Blitz al liceo “Odierna”: sequestrata “roba”, Auriemma incontra il provveditore

Una fuga sui tetti della scuola probabilmente per sfuggire ai controlli delle forze dell’ordine. Succede anche questo durante l’operazione “Scuole Sicure” condotta dalla Polizia di Stato negli istituti scolastici dell’agrigentino. Il video è stato pubblicato sui sociale da un coetano del fuggitivo. E i controlli non si fermano. Dopo Agrigento e Licata , la polizia è stata anche a Palma di Montechiario e i risultati, purtroppo, non sono mancati. Gli agenti insieme alle unità cinofile della Guardia di Finanza, hanno controllato gli studenti del Liceo Scientifico “Odierna”. Nell’area esterna antistante la scuola è stato ritrovato ualche grammo di stupefacente. Un giovane è stato segnalato all’autorità amministrativa. “Nel corso dell’operazione “Scuole Sicure”- fanno sapere dalla Questura di Agrigento- abbiamo riscontrato un’ampia collaborazione da parte dei Dirigenti Scolastici che hanno manifestato apprezzamento e gratitudine per la costante azione delle Forze di Polizia negli istituti scolastici e nelle aree circostanti, volta a frenare il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, rendendosi disponibili alla più ampia collaborazione”.Il questore ha incontrato il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Agrigento, Raffaele Zarbo, alla presenza anche del capo di Gabinetto Carlo Mossuto e del dirigente dell’ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico Francesco Sammartino, responsabile operativo dei servizi svolti ad Agrigento. “E’ stato deciso di intraprendere, da subito, un percorso educativo, condiviso e virtuoso, con il coinvolgimento dei dirigenti scolastici, del personale amministrativo delle scuole e delle famiglie che culminerà in una prossima conferenza di servizi con tutte le componenti del mondo scolastico e che vedrà anche la partecipazione diretta della polizia di Stato” – ha concluso la Questura –