Blitz all’interno di un’abitazione a Ravanusa. Sequestrati 10 chili di “Marijuana”.

Scoperta coltivazione casalinga a Ravanusa. Arrestato, ai domiciliari, un imbianchino 29 enne, all’interno della sua abitazione i carabinieri hanno rinvenuto una ventina di piante di “Canapa indiana” ed oltre due etti di “Marijuana” già essiccati e quindi pronti per essere verosimilmente smerciati. Le piante , secondo quanto ricosctruiscono i carabinieri, ereano nascoste dentro un armadio, probabilmente per favorire il processo di maturazione. Il peso totale della sostanza stupefacente rinvenuta è stato stimato in circa dieci chili di “Marijuana”, sostanza che se rivenduta al dettaglio avrebbe potuto fruttare alcune migliaia di euro.

I Carabinieri, inoltre, hanno trovato e sequestrato tutto quel materiale utile alla crescita delle piante, circa due etti di semi di cannabis, un  bilancino di precisione e materiale vario usato per la coltivazione. Nel corso della perquisizione, inoltre, sono saltate fuori numerose banconote, per un ammontare di oltre 900 euro, subito sequestrate poiché ritenute frutto dell’attività di spaccio.