La Fortitudo Bologna espugna per le seconda volta in due giorni il PalaMoncada e vede le semifinali. E’ questo il verdetto di gara 2 dei quarti play off di A2 che ha visto ancora una volta protagonista il roster di coach Matteo Boniciolli. 66- 74 il parziale di altri 40′ minuti targati Amoroso, 23 punti, e Candi che a soli 19 anni ha retto l’emozione e condotto una partita esemplare. Il risultato è il bottino pieno da parte dell’Eternedile che torna a Bologna con il massimo del raggiungibile e con la possibilità di chiudere tra due giorni sul parquet amico. La Moncada questa volta ha dato tutto e ha sfiorato il successo, stando avanti per una buona parte di gara e presentandosi a 10′ dalla fine sul +4. Ma nell’ultimo quarto a fare la differenza è stata la maggior tranquillità dei bolognesi, con meno pressioni e con la consapevolezza di non aver nulla da perdere. Risultato, il sorpasso nel finale a suon di triple e la gestione tranquilla degli ultimi minuti. Percentuali altissime, gioco veloce e  fluido, fortuna e anche una difesa biancoazzurra non perfetta in alcune situazioni, il mix dei ragazzi di Boniciolli che adesso possono puntare in alto. La Moncada, inutile negarlo, ne esce con le ossa rotta. Tra due giorni, venerdi al PalaDozza, più dell’impresa servirà un mezzo miracolo. Resettare, ripartire e sperare che la perfezione di Bologna sia stata solo un caso. Piazza e compagni, però, devono provarci. La squadra del presidente Moncada da il meglio di se in trasferta e, strano a dirsi, in situazioni sfavorevoli. Chissà non possa essere la svolta il dover per forza vincere. Coach Franco Ciani conosce i suoi e questo lo sa molto bene.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]