Bottiglia incendiaria contro stabilimento balneare, aperta l’inchiesta

Hanno utilizzato una bottiglietta di plastica con degli stracci. L’hanno posizionata accanto alla parete esterna dello stabilimento balneare e hanno appiccato il fuoco. Avvertimento, nella tarda serata di martedì, alla struttura di contrada Mollarella a Licata che, cinque giorni addietro, aveva subito una rapina.

Ad accorgersi delle fiamme sono stati i gestori dello stabilimento che, pare si trovassero, forse per la cena, a poca distanza. Subito sono accorsi e, con gli estintori, sono riusciti a spegnere la fiammata che ha provocato lievi danni – l’annerimento – alla parete esterna. E’ stato lanciato l’Sos al 112 e, sul posto, si sono precipitate le pattuglie dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Licata. I militari hanno constatato il danneggiamento e avviato le indagini.