fbpx

Ignoti hanno appiccato il fuoco alla casa di Marina di Palma, del presidente della provincia di Agrigento, Eugenio D’Orsi. I danni sono ingenti. Pochissimi dubbi sulla matrice dolosa del rogo: a fuoco sono andati sia il portoncino di ingresso, che alcuni arredi e suppelletteli che si erano all’interno. Sul posto si sono portati i carabinieri e la Polizia di Palma di Montechiaro e gli agenti della Squadra mobile di Agrigento, che hanno avviato le indagini. L’incendio è giunto al culmine di una giornata piuttosto movimentata alla Provincia. Quattro buste contenenti proiettili sono state recapitate sia allo stesso D’Orsi, ma anche al direttore generale dell’Ente, Giuseppe Vella, al dirigente del settore finanze Fabrizio Caruana e al dirigente del Personale Aldo Cipolla. D’Orsi poco prima delle festività di Natale ha azzerato la Giunta comunale e si appresta a varare una Giunta, che rappresenti il quadro regionale, con dentro il Pd, l’Udc, Futuro e Libertà e MpA, fuori dovrebbe restare il Pdl.