fbpx

Sono stati pubblicati gli avvisi che si rivolgono agli esercenti commerciali e ai cittadini per partecipare al procedimento di distribuzione dei buoni alimentari e dei buoni per acquistare beni di prima necessità e farmaci. Sul sito del comune di Agrigento ( www.comune.it agrigento.it) ci sono tutte le informazioni necessarie per partecipare alla procedura che interessa la prima parte delle somme che verranno erogate ai soggetti che attualmente sono privi di qualunque forma di sussidio economico. Buoni del taglio ciascuno di €20 che potranno essere distribuiti sino a un massimo di €80 mensili per ciascun componente del nucleo familiare. In questa prima fase l’avviso è rivolto soggetti privi di qualunque fonte di reddito. A breve è programmata la distribuzione di altre risorse provenienti da fondi regionali per i quali il comune ha già avviato le procedure ed è in attesa di  provvedimento finale regionale. Il meccanismo è semplice e prevede la compilazione di un modulo e la sua trasmissione a mezzo mail. Chi avesse difficoltà può contattare gli uffici ai numeri che troverete all’interno degli avvisi. Sempre dal comune di Agrigento fano sapere che da oggi  parte la raccolta dei rifiuti dedicata ed esclusiva  per gli utenti in regime di quarantena domiciliare fiduciaria,  che si svolgerà secondo le seguenti regole. La raccolta avverrà nelle giornate di lunedì e venerdì  ed i rifiuti dovranno essere conferiti davanti la residenza  a partire dalle 12,00  e fino  alle    13,30. e lasciati esposti fino al ritiro.  Tutti i rifiuti prodotti  senza differenziare devono essere conferiti in un unico sacco,  senza essere schiacciati o compressi, che dovrà essere inserito in un secondo sacco, chiuso ermeticamente e posto dentro uno o più mastelli.  Gli addetti alla raccolta preleveranno i sacchi  e procederanno alla sanificazione dei mastelli.  Dalla raccolta sono esclusi gli utenti con quarantena obbligatoria con tampone positivo  i cui rifiuti verranno ritirati  a cura  dall’ Azienda Sanitaria con modalità che verranno comunicate direttamente agli interessati.  Per tutti gli altri utenti   restano confermate modalità e calendario vigente  con la sola prescrizione di smaltire guanti, mascherine e fazzolettini usati dentro il mastello del secco residuo.