Buscemi, FCGIL, mobilità dei medici soluzione possibile

A seguito dell’incontro avuto dal dirigente generale dell’Asp Ficarra con l’Assessore Borsellino, in merito ai 91 medici del territorio da ricollocare, la FPCGIL di Agrigento interviene sulla vicenda  dichiarando che da subito hanno voluto evidenziare al Direttore Generale dell’ASP1 e all’Assessore Regionale alla Salute, che il calcolo per determinare la dotazione organica del territorio operato dagli uffici,  era viziato, in quanto non separava le due specificità mediche e veterinarie. “Questo determinava  un numero di esuberi  elevato ma , soprattutto, – dichiara Alfonso  Buscemi –  non si considerava la totale assenza di una dotazione organica dei sette distretti sanitari della nostra provincia. Questi elementi,  qualora presi in esame farebbero ridurre drasticamente il numero degli esuberi consentendo anche l’utilizzo di questi dirigenti medici sul territorio continuando a garantire importanti servizi senza creare vuoti, siamo fiduciosi  -continua Buscemi – che nell’incontro urgente voluto dal Direttore Generale dell’ASP dopo il confronto con l’assessore Borsellino,  riusciremo a trovare la migliore soluzione per continuare a garantire qualità nei servizi assistenziali dell’ASP Agrigentina.”