Calcio. Salvezza storica per l’Akragas che resta in “C”

L’Akragas non va’ oltre l’1 – 1 nella finale casalinga dei play out contro il Melfi ma resta in Lega Pro. La salvezza per i bianco azzurri è giunta al 77° minuto di gioco grazie ad una rete di Lorenzo Longo che ha rimesso in carreggiata una partita che si era messa subito male con l’autorete di Cristian Riggio nel primo tempo. Una salvezza che per molti era vista come un miraggio, specie dopo la crisi societaria che aveva visto i pezzi forti della squadra andare via dall’Esseneto. Dopo il triplice fischio finale è subito scoppiata la festa per la permanenza in “C”, così infatti tornerà a chiamarsi la serie nella prossima stagione sportiva. Un “miracolo” quello realizzato dal tecnico Raffaele Di Napoli che più di ogni altro ha creduto nei giovani che, contro ogni pronostico, hanno reso da incorniciare una stagione che sembrava ormai persa. La squadra dopo aver conquistato sul campo la salvezza, è subito corsa fuori dallo stadio, un abbraccio diretto con la città e con i tifosi. Adesso è tempo di meritato riposo per lo staff e per la dirigenza dell’Akragas che a breve comunque dovrà iniziare a programmare il prossimo campionato.

 

[wp-rss-aggregator]