fbpx

Ormai è tempo delle lunghe e calde giornate di sole caratterizzate dall’afa. Si può combattere il caldo torrido con alcuni semplici consigli, utili per non farsi cogliere impreparati.
In estate, infatti, si possono verificare le ondate di calore, una situazione pericolosa non solo per anziani, bambini e per chi soffre di determinate patologie ma anche per chi è solo, povero o disabile.
A tal proposito il ministero della Salute diffonde i consigli per ridurre gli effetti nocivi delle ondate di calore.
Tra i consigli più importanti bisogna ricordare di evitare i pasti abbondanti sostituendoli con piccoli pasti durante la giornata,bere molta acqua e non ingerire piuttosto bevande gassate o troppo fredde, nonché bevande alcoliche e caffè perché incrementerebbero la sudorazione e la sensazione di calore.

Inoltre bisognerà fare anche molta attenzione a non uscire all’aria aperta nelle ore più calde delle giornate in cui è previsto un rischio elevato sia per bambini molti piccoli che per gli anziani.

L’estate dunque entra decisamente nel vivo, con le alte temperature. E non resta che seguire questi semplici consigli, e per chi avesse anche parecchio tempo a disposizione, c’è sempre la possibilità di un bel tuffo a mare.