Caldo e… tanto caldo…

Ancora giornate incandescenti per la Sicilia e soprattutto nell’agrigentino dove oggi sono previste temperature estremamente alte fino a 42 gradi. «Dopo il secondo giungo più caldo degli ultimi 200 anni, anche la prima parte di Luglio – spiegano gli esperti di 3bmeteo.com – vede lo strapotere dei caldi venti dal Nord Africa, che fino ad ora hanno letteralmente arroventato l’Estate italiana» e quindi anche quella siciliana. Secondo i metereologi di 3bmeteo «l’anticiclone delle Azzorre, salvo brevi comparsate, non riesce ad inviarci il suo messaggio più fresco oceanico, lasciando il Mediterraneo centrale in balia delle fiammate calde sub tropicali. Ad oggi l’Estate 2017 potrebbe risultare seconda soltanto al 2003, ma si tratta di un dato assolutamente parziale dato che manca ancora oltre 1 mese e mezzo alla sua conclusione. Ad oggi soffriamo una situazione decisamente siccitosa e troppo calda, come testimoniano anche i numerosi incendi divampati in  Sicilia, eredità pure di una Primavera avara di  piogge». Il caldo farà fatica a mollare la presa anche dopo il tramonto specialmente nelle città e nei centri abitati. «E’ probabile – prevedono i metereologi – che intorno al 14-15 luglio l’anticiclone afro-mediterraneo si indebolisca consentendo l’arrivo di aria lievemente più fresca sottoforma di venti di Ponente e Maestrale. Si avrebbe così un calo delle temperature più apprezzabile anche al Sud sul finire della settimana».