Camastra. Nuovo arresto “Vultur” al Petrusa anche Giuseppe Meli

Nuovo arresto a Camastra nell’ambito dell’operazione anti usura “Vultur”, attività quest’ultima curata dagli agenti della squadra Mobile di Agrigento, coordinati dal dott. Giovanni Minardi e che complessivamente, in due distinte fasi, ha portato al fermo di 7 persone. La nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere ha interessato Giuseppe Meli di 44 anni, sempre nella stessa inchiesta sono coinvolti anche suoi familiari, nello specifico: il padre Rosario e il fratello Vincenzo. Giuseppe Meli è accusato di ricettazione e detenzione di un’arma clandestina. Nonostante il quadro accusatorio, il GIP del tribunale di Palermo, non aveva emesso una misura cautelare nei suoi confronti. Decisione quest’ultima che aveva indotto la DDA, che invece voleva Meli in carcere, a rivolgersi al Tribunale del Riesame che aveva dato ragione alla Direzione Distrettuale Antimafia. Meli però si era appellato, con il ricorso che non è stato accettato in Cassazione. Per questo motivo, il camastrese è stato arrestato e portato al Carcere Petrusa di Agrigento.

[wp-rss-aggregator]