Camere Commercio, Associazioni datoriali agrigentine contro ritardo accorpamento

“In Sicilia 7 Camere di Commercio su 9 sono commissariate da tanto tempo, e il perdurare di tale condizione di stallo non è più tollerabile, soprattutto dalle associazioni datoriali, che sono, di conseguenza, impossibilitate a svolgere i propri compiti a cui sono preposte”.  Così denunciano, in particolare, le associazioni datoriali agrigentine di  CONFESERCENTI, Cna, Legacooperative,  Confcooperative, Confimpresa Euromed,  Confagricoltura,  e  ConfArtigianato, che affermano : “Esprimiamo preoccupazione  per la precarietà in cui oggi versano gli Enti Camerali. E’ inspiegabile il silenzio dell’ assessore regionale alle Attività Produttive, Mariella Lo Bello. L’economia,  già pesantemente a dura prova a causa della crisi, rischia di subire una paralisi. Per tali ragioni lanciamo un accorato appello al presidente Crocetta e all’ assessore Lo Bello affinchè procedano alla concretizzazione del provvedimento atteso da troppo tempo invano, rendendo stabile ed efficiente l’ assetto Camerale delle tre Camere di Agrigento, Trapani e Caltanissetta”, conclude la nota. [kkstarratings][wp-rss-aggregator]