fbpx

Alla guida senza patente. Ma non perché sospesa, perché mai conseguita. È questa l’accusa dalla quale si deve difendere un calciatore paraguaiano di 30 anni, lo scorso anno in forza al Kamarat, da questa stagione alla Sancataldese, ma residente Cammarata. Venerdì sera l’atleta si trovava alla guida di una Mercedes senza essere munito di patente. Da un controllo dei carabinieri della Compagnia di Cammarata, impegnati in un servizio di controllo del territorio, è emerso che il giovane non aveva il documento di guida non perché sospeso o altro, ma perchè non aveva mai conseguito la patente. In base all’articolo 116 del Codice della Strada però «non si possono guidare autoveicoli e motoveicoli senza aver conseguito la patente di guida rilasciata dal competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri». La pena, per chi viene giudicato responsabile di questo reato, è un’ammenda che va da 2.257 a 9.032 euro.