fbpx


Grande soddisfazione è stata espressa a Campobello di Licata per l’approvazione al Senato, con il maxiemendamento alla Finanziaria, dell’articolo 14 bis che crea un fondo di 50 milioni di euro per agevolare i piani di rientro dei Comuni per i quali sia stato nominato un commissario straordinario. Qualche settimana fa gli amministratori avevano inscenato una clamorosa protesta “chiudendo” il Comune che, dopo esser stato sciolto per mafia, sotto la gestione commissariale aveva goduto di fondi straordinari dallo Stato e di una sospensione del patto di stabilità. Benefici di cui non aveva più goduto una volta tornato alla sua ordinaria amministrazione, determinando una situazione, a dire del Sindaco Michele Termini, “ingovernabile”.