fbpx


Ventiquattro consiglieri comunali di Canicattì, in provincia di Agrigento, hanno destinato il netto del gettone di presenza, poco più di 1.500 euro, della seduta di consiglio flash del 29 dicembre scorso in beneficenza a due associazioni del paese che assistono i bambini affetti da forme tumorali. Il denaro è stato già consegnato ai responsabili delle due associazioni, il “Centro aiuto alla vita” e “Liberi di crescere”. La seduta di consiglio era durata pochi minuti per la protesta della maggioranza nei confronti di un consigliere d’opposizione.