fbpx

I tiranti di una decina di tendoni che coprivano settemila viti di un’azienda agricola di Canicattì che produce una da tavola sono stati recisi nottetempo. L’intimidazione è avvenuta qualche giorno fa ma la notizia è trapelata solo oggi. Non è la prima volta che l’azienda subisce danneggiamenti. Il danno è stato quantificato in circa centomila euro. Recentemente in un terreno limitrofo, di proprietà dello stesso imprenditore, erano stati tagliati a scopo intimidatorio alcuni alberi d’albicocco.