fbpx

I carabinieri hanno fatto luce sulla morte della donna rumena, di 41 anni, trovata nella tarda serata di ieri in una casa di via Gaeta, nel centro storico di Canicattì, nell’agrigentino. La donna sarebbe deceduta per un ictus e solo dopo sarebbe caduta dalle scale procurandosi una serie di profonde ferite. Gli investigatori, in seguito ad un approfondimento delle indagini, escludono che la vittima abbia bevuto alcune ore prima del vino, ancora meno arricchito da metanolo, pratica molto diffusa tra i rumeni per aumentarne la gradazione alcoolica.  La morte della donna ha colpito la popolosa comunità rumena dell’agrigentino. Al momento non ci sono provvedimenti della magistratura, per cui la salma nelle prossime ore dovrebbe essere restituita ai familiari.