fbpx

I poliziotti del Commissariato di Canicattì e della Squadra mobile di Agrigento hanno arrestato due giovani ritenuti responsabili di tentato omicidio. In carcere sono finiti Christian Nicosia, 24 anni, e Salvatore Gioachino Gettino, 28 anni, entrambi canicattinesi. I due avrebbero ferito il 13 novembre del 2008, un bracciante agricolo del luogo, Vincenzo Adamo, 52 anni. L’uomo subito dopo il fatto arrivò al pronto soccorso dell’ospedale Barone Lombardo con una brutta ferita d’arma da fuoco alla spalla. Secondo quanto riferì Adamo alla polizia, ignoti avrebbero esploso alcuni colpi d’arma da fuoco dall’esterno dell’abitazione, situata in via Messina, quando è stato colpito da un proiettile. Dai successivi rilievi la polizia Scientifica sul posto ha poi trovato 3 bossoli calibro 32 e 2 proiettili di cui uno conficcato nell’anta in alluminio della finestra del bagno, dove si trovava l’uomo nel momento in cui fu raggiunto alla spalla.