Canicattì: raccolta scommesse senza autorizzazione, chiuso e sanzionato un internet point

Stretta contro il gioco irregolare in provincia di Agrigento. Gli uomini del Commissariato di Canicattì, diretto da Cesare Castelli, hanno chiuso e sanzionato un internet point che esercitava abusivamente la raccolta di scommesse. Il proprietario esercitava la raccolta di scommesse sportive senza avere la concessione. Contestualmente gli agenti hanno provveduto a controllare 32 soggetti sottoposti alle misure alternative alla detenzione e misure di sicurezza e di prevenzione e controllato sei esercizi commerciali per impedire la cessione di sostanze stupefacenti  e la vendita di bevande alcooliche a minorenni e persone in evidente stato di ebbrezza alcolica.