fbpx

Tre mozzarelle blu sono state consegnate da un cliente di un supermercato di Canicattì ai carabinieri. I latticini sono stati prodotti in Germania. Le mozzarelle sono state conservate in frigorifero in attesa che gli esperti del Noe compiano ulteriori accertamenti e controlli. Secondo i carabinieri le “mozzarelle dei puffi” non sarebbero nocive. A provocare la colorazione sarebbe un batterio a contatto con l’aria. Sono un’ottantina i casi di “mozzarella blu” segnalati dai consumatori dal 2009 ad oggi.