Capitaneria di Porto. Attività di contrasto alla pesa illegale nell’agrigentino

Nell’ambito delle attività volte al contrasto alla pesca illegale, durante le ultime due settimane, le motovedette della Capitaneria di porto di Porto Empedocle, hanno effettuato diversi controlli lungo il litorale compreso tra i Comuni di Agrigento, Porto Empedocle, Realmonte, Siculiana e Cattolica Eraclea. 3 reti da posta non consentite, sono state sequestrate, per complessivi 800 metri circa, posizionate nello specchio acqueo adiacente il braccio esterno del molo di levante del porto di Porto Empedocle ed in zona Kaos e Maddalusa. A Punta Bianca invece, i militari hanno contestato illeciti amministrativi per detenzione a bordo di attrezzi non consentiti per la pesca sportiva, a carico di pescatori non professionisti – sanzionandoli con l’elevazione di un verbale di € 1.000 ciascuno e con il conseguente sequestro di complessivi 200 metri di rete da posta, di tipo tremaglio.

[wp-rss-aggregator]