fbpx

I Carabinieri di Sciacca hanno arrestato, in flagranza di reato, un romeno 42enne, responsabile di aver svaligiato un appartamento del capoluogo saccense. Nel buio della notte, un saccense, rientrando a casa, ha sentito dei rumori provenienti dalla camera da letto. Allarmato ed impaurito, ha deciso di verificare cosa stesse accadendo, trovando conferma dei suoi sospetti: un uomo stava rovistando e mettendo a soqquadro la casa per poi, vistosi scoperto, scappare scavalcando la finestra. Subito è partito l’allarme al 112. La Centrale Operativa dei Carabinieri di Sciacca ha così mandato sul posto due pattuglie. La puntuale descrizione fatta dal proprietario di casa dell’abbigliamento del fuggitivo ha consentito ai militari di mettersi subito alla ricerca di soggetti corrispondenti alle caratteristiche del sospettato. All’interno di un edificio occupato abusivamente, hanno rintracciato un uomo vestito come quello descritto dalla vittima del furto. L’immediata perquisizione ha così consentito di rinvenire all’interno dell’immobile abitato clandestinamente da un romeno 42enne, tutta la refurtiva appena asportata. A casa di quest’ultimo, i militari hanno ritrovato altri oggetti, attrezzature audio e video, nonché bracciali in oro, sui quali stanno indagando per accertarne la provenienza. Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere di Sciacca, dove permarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ora i Carabinieri stanno lavorando per rintracciare i proprietari degli oggetti trovati a casa del ladro.