fbpx

Il carcere di contrada Petrusa è in difficoltà. Una quasi emergenza derivata dal sovraffollamento.Secondo i dati forniti dal Dap, al 10 di agosto, alla casa circondariale di Agrigento c’erano 466 recluti a fronte di una capacità massima di 260 detenuti. Va meglio a Sciacca dove, sempre al 10 agosto, si trovavano 104 detenuti a fronte dei 92 posti disponibili.  L’allarme è lanciato dal segreterio generale Eugenio Sarno della sigla sindacale Uil pa penitenziari, che ha detto ”le attività operative risentono fra l’altro anche della carenza d’organico” .