fbpx

Un’aggressione è stata perpetrata, ieri pomeriggio, all’interno del carcere di contrada Petrusa.  Un agente della Polizia penitenziaria è stato agredito da un detenuto mentre veniva accompagnato alle docce. Il detenuto – ad alto indice di pericolosità e sicurezza, sottoposto all’art, 14 bis (la norma prevede che lo stesso venga sorvegliato con più agenti) – ha approfittato del momento per potersi scagliare contro l’agente che è rimasto ferito al punto da dover ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale San Giovanni di Dio. Il coordinamento provinciale della Uil Pa  Penitenziari ha chiesto un incontro con il provveditore regionale, tenendo conto della fattiva emergenza costituitasi presso l’istituto di pena di Agrigento. “Al collega – si legge nella nota firmata da Calogero Speziale – va tutta la solidarieta del coordinamento provinciale Uil penitenziari con l’augurio di essere al più presto dimesso dal locale nosocomio di Agrigento e di riprendere servizio con la serenità di sempre”.