fbpx

Un detenuto che sta scontando la pena in una cella della casa circondariale Petrusa di Agrigento, ha tentato di suicidarsi, impiccandosi con un lenzuolo. Il tempestivo intervento di un assistente capo della polizia penitenziaria, in servizio durante la notte, ha permesso di salvargli la vita. Il sindacato autonomo di polizia penitenziaria, con il suo segretario nazionale Calogero Navarra, ha espresso soddisfazione per il pronto intervento, sottolineando però come per la vigilanza di 150 detenuti, durante la notte scorsa, vi fosse in servizio solo una persona.