Cartelli “proprietà privata”  sulla Scala dei Turchi 

Cartelli con la scritta “Proprietà privata” sono spuntati sulla scogliera della scala dei Turchi nell’agrigentino.  Il cartello avvisa i turisti che chi sale sulla scogliera di marna bianca  può  incorrere in incidenti, considerato che  in alcuni tratti è particolarmente scivolosa, inoltre  rischia anche di commettere il reato di violazione di terreno privato. Increduli i turisti (int. turisti)Per l’Unesco la marna bianca è destinata a diventare patrimonio dell’umanità. Così non la pensa   Ferdinando Sciabbarrà che ritiene di essere il proprietario dell’area che va dal margine del manto stradale, scendendo per la marna bianca, fino al mare. Ha richiesto  di recintare l’area e dichiara di essere in possesso del nulla osta con parere positivo della Soprintendenza dei Beni culturali di Agrigento, del Demanio Marittimo e dell’assessorato regionale agricoltura e foreste. Attende  dal 2014 solo il parere del Comune di Realmonte per procedere alla recinzione, ma l’amministrazione non è della stessa idea. (Int. Vice Sindaco, Gerlando Pilato)Si prospetta una lunga battaglia legale che però poco importa ai turisti che continuano ad affollare la marna bianca della Scala dei Turchi ignorando la presenza del cartello di proprietà privata.

3 commenti su “Cartelli “proprietà privata”  sulla Scala dei Turchi 

I commenti sono chiusi.