Carabinieri Cronaca Palma di Montechiaro

Casa a soqquadro e anziano con mani e piedi legati: tragedia a Palma, trovato morto 89enne

Trovato   senza vita con mani e piedi legati e la casa a soqquadro. C‘è sgomento a Palma di Montechiaro per la morte di Michelangelo Marchese, 89 anni. In via Pietro Attardo la scena che carabinieri e vigili del fuoc si sono trovati davanti è stata terribile. I militari dell’Arma sono intervenuti a seguito della segnalazione del figlio della vittima, preoccupato perché non riusciva a rintracciare il proprio genitore. L’anziano, oltre ad avere le mani e i piedi legati, sembra sia stato trovato anche con del sangue sul volto, ma non è chiaro se perché colpito o a causa di una caduta o altro. Questi particolari fanno propendere i carabinieri della Scientifica verso una rapina finita male che risalirebbe ad alcuni giorni addietro. La procura di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta del quale si sta occupando il pm Chiara Bisso, che per formulare un’accusa attende le risultanze delle indagini del reparto operativo dei carabinieri. Nelle prossime ore, la Procura della Repubblica affiderà l’incarico ad un medico legale che dovrà procedere ad autopsia, stabilendo quando e perché il pensionato ottantanovenne ha perso la vita.I carabinieri hanno sentito familiari, amici e vicini di casa dell’anziano. Il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino afferma: “I figli del defunto volevano portare nelle loro abitazioni il padre, ma lui amava tanto la sua indipendenza. Proprio per tranquillizzare i figli aveva assunto una badante rumena. Confidiamo nelle forze dell’ordine e nella magistratura affinché possano fare subito piena luce. Chi si è macchiato di un delitto codi grave non merita di rimanere nella società civile”.