Casa Sciascia Infurnari scrive a Napolitano

Continua la battaglia del Commissario della Provincia di Agrigento Benito Infurnari per salvare la casa natale di Leonardo Sciascia a Racalmuto. Infurnari ha scritto una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per chiedere “ogni utile intervento” affinchè si possa trovare una soluzione  che impedisca la vendita dell’immobile a privati. Leonardo Sciascia e Giorgio Napolitano hanno  condiviso un percorso politico comune all’interno del Partito Comunista italiano. Il rapporto di stima e amicizia tra Giorgio Napolitano e Leonardo Sciascia, venne ricordato il 24 maggio del 2009 quando la figlia dello scrittore, donò al Presidente della Repubblica, recatosi in visita sulla tomba del cimitero di Racalmuto, una medaglia ricordo della Fondazione. “Leonardo Sciascia – disse Napolitano in quella circostanza – l’ho grandemente amato come scrittore europeo non meno che italiano e la Fondazione a lui dedicata è una testimonianza viva di quella Sicilia della ragione e della cultura che noi possiamo identificare con il nome di Leonardo Sciascia. Sono stato legato a Leonardo Sciascia da una ventennale amicizia, non soltanto politica ma fondata sull’affetto”.