fbpx

La Cassazione ha annullato con rinvio il provvedimento con il quale il Tribunale del Riesame aveva rigettato la richiesta di dissequestro dell’immobile avanzata dai difensori – avvocati Scozzari, Galluzzo e Scopelliti – degli indagati nell’inchiesta su presunte irregolarità perpetrate nella realizzazione dell’immobile (utilizzo di calcastruzzo depotenziato). Adesso dovrà essere celebrata una nuova uidienza dinanzi ad altro collegio del Tribunale del Riesame. Alla luce della decisione della Suprema Corte, il Tribunale del Riesame potrebbe stavolta accogliere le richieste della difesa e disorre il dissequestro. Il nosocomio agrigentino è sotto sequestro giudiziario dal luglio scorso, quando il Gip del Tribunale di Agrigento, Alberto Davico, accogliendo la richiesta della Procura della Repubblica, dispose l’apposizione dei sigilli alla struttura.