“Perseguita l’ex con foto porno su Facebook”, 34enne rinviato a giudizio

A giudizio con l’accusa di stalking ai danni della moglie. L’imputato, un trentaquattrenne agrigentino che nei mesi scorsi era latitante essendosi sottratto a una misura cautelare, avrebbe perseguitato la donna pubblicando su Facebook foto porno in cui era immortalata in scene di sesso orale e per incuterle ancora più timore, sostiene l’accusa, le avrebbe fatto sapere che sarebbe stato inutile cancellare i vari profili perché “non ci voleva niente a crearne altri”. La decisione di disporre l’approfondimento dibattimentale, accogliendo la richiesta del pubblico ministero Alessandra Russo, è del gup Stefano Zammuto. La donna, che si è costituita parte civile con l’assistenza dell’avvocato Rosa Salvago, non avrebbe neppure fatto in tempo a far sparire profili a suo nome sul social network più famoso al mondo che ne comparivano altri dove era immortalata a praticare sesso orale con l’uomo che un tempo era suo marito e che, in seguito, sarebbe diventato il suo stalker.

“Arritmia” il set del film si sposta a Siracusa

Continuano le riprese cinematografiche del thriller “Arritmia” il film prodotto prodotto e diretto dal messicano Gibran Bazan ha nel cast anche attori di origine agrigentina, ovvero Salvatore Nocera Bracco e la giovane Valentina Buzzurro che del film è la protagonista.

Una storia intrigante quella raccontata da Bazan che ruota attorno ad un professore universitario che soffre di aritmia e che un giorno si rende conto che il suo battito cardiaco segna un codice numerico misterioso e quindi intraprende un viaggio in Sicilia per svelare il mistero.

Siamo stati sul set del film, in una location straordinaria, ovvero la Scala dei Turchi di Realmonte.

La pellicola, sarà distribuita in diversi paesi del mondo, una vetrina internazionale quindi per i siti siciliani scelti dalla produzione. Dopo Realmonte e Agrigento, Le riprese del film, oggi si spostano a Siracusa, città quest’ultima che da dato i natali ad un’altra attrice del cast, Patrizia Schiavo.

Entusiasta delle location si è detto lo stesso regista che non esclude la possibilità di una partecipazione del suo lavoro al festival di Taormina.

 

[wp-rss-aggregator]

Cinema. Nomination al “Nastro d’argento” per il film “Ero Malerba” di Toni Trupia

Ero Malerba, il film del regista favarese Toni Trupia, che racconta la storia dell’ergastolano Giuseppe Grassonelli, lavoro tratto dal libro del giornalista Carmelo Sardo che del film è anche coautore, è finalista del prestigioso premio “Nastro d’argento”, l’ambito riconoscimento assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani. Ancora soddisfazioni quindi per il lavoro, tutto agrigentino, che arriva dopo la vittoria al festival “Visioni dal Mondo” di Milano. Dopo l’ottenimento della nomination abbiamo sentito gli autori, Toni Trupia e Carmelo Sardo, le interviste nell’edizione odierna del TG.

[wp-rss-aggregator]

Cinema. Domani la prima siciliana del docu film “Figli del Set”

Ancora talenti agrigentini alla ribalta nazionale, dopo avervi parlato ieri del film del giovane regista Marco Gallo sulla storia dell’ex detenuto Totò Cuffaro, oggi ci occupiamo di un altro lavoro cinematografico a cui hanno collaborato diversi professionisti agrigentini. Stiamo parlando del docu film “ Figli del Set” di Alfredo Lo Piero che domani sera si proietta per la prima volta in Sicilia nell’auditorium de “Le Ciminiere” di Catania. Un lavoro complesso, girato in parte nel Museo del Cinema delle Ciminiere e che rende omaggio alle famiglie che hanno fatto grande il cinema d’autore italiano. Tra i protagonisti figurano, Alessandro Rossellini, Ricky Tognazzi, Danny Quinn, Fabrizio Frizzi, Saverio Vallone e tanti altri. La voce narrante è dell’attore Giancarlo Giannini, il direttore della fotografia nonché aiuto regista de “Figli del Set” è il poliedrico artista favarese Giuseppe Bennica, che nel film ha coinvolto anche un nutrito gruppo di collaboratori agrigentini,: Domenico Presti, Melissa Bennica, Gerlando Fiorenza, Gabriele Bunone, Salvatore Giglia, Maria Fiorenza, Salvatore Nobile, Massimo Alaimo, Salvatore Provenzano e Chiara Sanzo.

Nel TG l’intervista a Giuseppe Bennica, direttore della fotografia del docu film “Figli del Set”.

 

[wp-rss-aggregator]

 

“The Antithesis” svela alla stampa i suoi protagonisti

E’ Agrigento la vera protagonista dell’opera prima del regista Francesco Mirabelli, “The Antithesis”,  presentata questa mattina nella sede del Distretto Turistico Valle dei Templi.  Il lungometraggio, prodotto da “Nova Era Spettacoli”, si è avvalso della collaborazione oltreché della Film Commission del Distretto, anche del Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento, sia nella fase di selezione dei casting che nella scelta delle location. Il film è destinato ad approdare nelle sale cinematografiche e successivamente alla distribuzione sul mercato nazionale ed internazionale dell’home-video. Tra i luoghi selezionati per le scene figurano gli ipogei del centro storico e scorci tra i più suggestivi di Agrigento, dell’area archeologica e della zona costiera.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

IL 21 APRILE IL COMMISSARIO MONTALBANO ALLA VALLE DEI TEMPLI

Il 21 aprile prossimo, il commissario Montalbano ritorna ad Agrigento. Dopo le riprese effettuate nella Scala dei Turchi, per la serie de ‘Il giovane Montalbano’, la Palomar ha deciso di ritornare nel territorio agrigentino e, precisamente nella Valle dei Templi.  Le riprese inizieranno  dalle 10.30. Nei giorni scorsi il direttore di produzione Palomar, accompagnato dal direttore del Parco Archeologico, Giuseppe Parrello, ha effettuato un sopralluogo lungo la Valle.

“Un santo senza parole”

Con la regia di Tony Gangitano, sarà proiettato i prossimi 29, 30 e 31 gennaio il film “Un Santo senza parole”. Il film verrà distribuito solamente in alcuni cinema selezionati in tutta Italia.  Per la provincia di Agrigento, l’appuntamento è al Multisala Planet Le Vigne. Del cast fanno parte gli attori favaresi: Nino Dinolfo, Francesca Virone, Laura Pompeo e la piccola Erika Dinolfo.

Al via le riprese di DONNE, un progetto per Rai Fiction realizzato da Anele,Tratto dall’omonimo libro di Andrea Camilleri

Al via le riprese di DONNE, un progetto per Rai Fiction realizzato da Anele Tratto dall’omonimo libro di Andrea Camilleri, DONNE – edito da Rizzoli – è un formato assolutamente inedito per la televisione. Per la prima volta si racconta in televisione l’universo femminile attraverso gli occhi di Andrea Camilleri, rappresentando sfaccettature e tipologie di donne forti, libere, sfrontate, ma molto femminili.  Le riprese dureranno 4 settimane tra la Sicilia e Roma. Nella produzione in collaborazione con Anele, il Distretto Turistico Valle dei Templi e il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento.

A PORTO EMPEDOCLE SI GIRA UN FILM SU ANDREA CAMILLERI 

Appuntamento il prossimo 23 ottobre a Porto Empedocle con le  riprese cinematografiche per la realizzazione di un film per Rai 1 sulla vita di Andrea Camilleri, con la regia di Emanuele Imbucci. A tale proposito è stata emanata un’ordinanza della Capitaneria che impone il divieto di transito, sosta, navigazione, ancoraggio, pesca, balneazione,  e ogni altra attività di superficie e subacquea all’interno degli specchi acquei e delle aree demaniali marittime interessate.

Quel viaggio per raccontare l’universo dell’autismo

Martedì 13 ottobre 2015 alle ore 11, presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina, si svolgerà la presentazione del libro: “E’ solo un gioco di anime” dell’attrice e scrittrice agrigentina Romina Caruana, che vive tra Roma e Los Angeles. Dopo gli indirizzi di saluto del Prof. Mario Bolognari, Direttore del Dipartimento di Civiltà Antica e Moderna e del Prof. Marco Centorrino, Delegato del Rettore alla Comunicazione, seguiranno gli interventi della Prof.ssa Marianna Gensabella, Coordinatore del Corso di Laurea in “Scienze dell’Informazione: Comunicazione Pubblica e Tecniche Giornalistiche” e Componente del Comitato Nazionale di Bioetica, del Prof. Gaetano Tortorella, neuropsichiatra infantile, della Prof. Elena Santagati, Delegata DICAM per il Tutorato Disabili e del Prof. Francesco Pira, Docente di Comunicazione e Giornalismo del DICAM. Sarà presente l’autrice. Il libro, che presto diventerà un film girato tra l’Italia e gli Stati Uniti, come scrive lo psichiatra Nicola Antonucci nella prefazione, è “un viaggio, un viaggio di conoscenza, verso la consapevolezza, un viaggio di condivisione del destino di un fratello, un destino che avvolge tutti, nessuno escluso, nell’universo familiare: l’Autismo”.

 

Si svolgerà invece venerdì 16 ottobre 2015 alle ore 18, presso i locali dell’Associazione “Il Circoletto” in Corso Salvatore Aldisio, 178 a Gela, la presentazione del libro: “E’ solo un gioco di anime”dell’attrice e scrittrice siciliana, Romina Caruana, che vive tra Roma e Los Angeles. Dopo gli indirizzi di saluto di Rosetta Cancro, Presidente dell’Associazione “Il Circoletto” e dell’architettoPino Valenti, Presidente dell’Associazione Progetto H Gela, discuteranno con l’autrice la dottoressa Eliana Orlando, psicologa e il professor Francesco Pira, sociologo, docente di comunicazione dell’università di Messina.
Il libro, che presto diventerà un film girato tra l’Italia e gli Stati Uniti,  come scrive lo psichiatra Nicola Antonucci nella prefazione è : “un viaggio, un viaggio di conoscenza, verso la consapevolezza, un viaggio di condivisione del destino di un fratello, un destino che avvolge tutti, nessuno escluso, nell’universo familiare: l’Autismo”. L’autrice Romina Caruana spiega: “Per anni ho cercato di capire cosa fosse l’autismo studiando ogni articolo che ne affrontasse l’argomento nella speranza di comprendere cosa si nascondesse dietro la personalità complessa, compromessa e al contempo così veramente gioiosa di mio fratello, colpito dal disordine dello spettro autistico. Che cosa potevo fare io per aiutarlo? Ho trascorso anni cercando di afferrarne il senso, intraprendendo percorsi spirituali e terapie di ogni genere e alla fine ho capito che non era mio fratello a non “esistere”, bensì ero io a non esserci. Durante questo “viaggio” in cui mondo scientifico e spirituale s’incrociano, ho conosciuto persone straordinarie, degne di rispetto ma ciò che mi è rimasto nel cuore e che mi ha fatto sopravvivere, è stata la frase: Si dice che i bambini autistici siano angeli caduti dal cielo che non vogliono scendere sulla terra. ”
Romina Caruana è un’attrice e una scrittrice nata ad Agrigento. Si è laureata con il massimo dei voti, presso l’Università di Palermo con una laurea in lingue moderne. Ha ricevuto il diploma di recitazione presso il “Teates” accademia di dramma a Palermo. Ha conseguito un master al Black Nexxus Inc. a New York City, e  di Kathakali teatro-danza presso il Centro Internazionale Satsangam d’Arte e Cultura in Trivandrum,  in India. È membro fondatore dell’Actor’s Center a Roma e attualmente frequenta l’Actors Studio di Los Angeles. Romina Caruana vive tra Los Angeles e  Roma.
È solo un gioco di anime vuole essere una testimonianza di come un grande dolore si trasforma in luce e in gioia di vivere. L’autismo non è una disgrazia. Come sottoliena Romina Caruana: “se spostiamo l’attenzione e la osserviamo da un punto di vista più alto forse ci accorgiamo che questi angeli son venuti per insegnarci qualcosa. Oggi posso affermare che mio fratello è stato il più grande ‘insegnante’ della mia vita e sono orgogliosa che mi abbia scelto come sorella. Ringrazio la mia famiglia perché attraverso tutte le sofferenze vissute ho compreso così tante cose”. Come abbiamo scritto il romanzo diventerà un film. Dopo l’invito ricevuto da Romina Caruana al festival di Taormina lo scorso giugno, si sono configurate tante opportunità molto favorevoli per la lavorazione del film. I contatti con le varie film commissions e gli sponsor italiani e stranieri fanno proprio ben sperare. I registi saranno due: Paul Cameron, un A-list direttore della fotografia che ha firmato film di Hollywood del tipo I pirati dei Caraibi e che lo vedrà per la prima volta regista  con SOULS (titolo del film) e la moglie Laura Stabilini, che ha un esperienza come produttrice per pubblicità e film a livello internazionale. In attesa di una produzione italiana del film è iniziata la ricerca della protagonista (diciottenne)  Eleonora che deve essere italiana o ancora meglio siciliana.

“Oltre la Linea” allo Sciacca Film Festival

Continua il percorso di “Oltre la Linea”, il cortometraggio realizzato dalla Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale per promuovere l’attività sportiva dedicata ad atleti con disabilità intellettiva e relazionale. Dall’11 al 17 Settembre il prodotto cinematografico sarà in concorso allo Sciacca Film Festival. La proiezione del film andrà in scena poi nel fine settimana compreso tra il 18 e il 19 Settembre: il giorno 18 sarà possibile vedere “Oltre la Linea” al Perugia Social Film Festival, mentre il giorno successivo – sabato 19 – occhi puntati sull’ Artelesia Film Festival di Benevento dove il cortometraggio è inserito quale finalista nella sezione “Divabili”.

AL VIA I CASTING PER “SAPHISME”

Ansia, concentrazione e voglia di emergere. Queste le caratteristiche dei ragazzi che si sono presentati questa mattina al primo giorno di casting per far parte del lungometraggio  “Saphisme” del regista agrigentino Francesco Mirabelli con la collaborazione logistica della Film Commission del Distretto Turistico Valle dei Templi di Agrigento co-prodotto da “Nova Era Spettacoli”. Circa 90 minuti di triller-horror  tra gli ipogei della valle dei Templi e alcune aree della zona costiera. Dopo Agrigento , i provini proseguiranno  a Palermo e poi Roma. Un primo teaser del film,nel frattempo,  è stato pubblicato da Sky Cinema.

 XII Edizione del Festival del Cinema Archeologico. 

Anche quest’anno e, per la dodicesima volta, torna   il Festival del Cinema Archeologico nella Valle dei Templi. La manifestazione, è iniziata ieri  e proseguirà fino a giorno 18 ai piedi del tempio di Giunone . Appuntamento alle 21 di ogni sera con iniziative che intratterranno gli studiosi  e gli appassionati di archeologia. L’evento, si svolge in collaborazione con la Rivista Archeologia Viva e la Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto.  Il documentario offre la conoscenza, attraverso splendide riprese delle testimonianze archeologiche agrigentine, una parte di storia della città antica sconosciuta al vasto pubblico, recentemente oggetto di indagini e di iniziative di valorizzazione da parte dell’Ente Parco. Il 18 luglio, poi, verranno assegnati i Premi Valle dei Templi e Città di Agrigento. Sarà una giuria qualificata a decretare i film vincitori.  Durante la serata verranno premiati anche i migliori filmati del Concorso Archeo Ciak, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado per la produzione di cortometraggi a tema archeologico, manifestazione parallela del Festival del Cinema Archeologico, giunta alla sua quarta edizione.

‘Insoliti Sospetti’ 

A Palermo ,Onofrio Palillo, salumiere di mezz’età, viene scarcerato dopo un periodo di ingiusta detenzione con l’accusa di omicidio. Fabrizio Corsaro,  lo contatta per fargli raccontare la sua odissea giudiziaria in un’intervista. Ma quando il giornalista si presenta all’appuntamento con Palillo, lo trova morto in casa sua, ucciso da tredici coltellate.  Fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina e colpi di scena che si susseguono . E’ questo il contenuto del libro  ‘Insoliti Sospetti’ , dello scrittore Salvo Toscano,  presentato sabato sera  al Caffe’ Gambrinus di Agrigento nel corso  dell’evento ‘Incontri con l’autore’ promosso  dall’assessorato alla Cultura del comune. All’evento, presenti tra gli altri, per l’occasione, l’attore Giovanni Moscato, che ha letto l’incipit del romanzo, l’assessore alla cultura del comune di Agrigento, Beniamino Biondi e il sindaco Lillo Firetto.

Casting per Donna al Posta Vecchia

Questa mattina in tanti hanno partecipato, al teatro della Posta Vecchia di Agrigento, ai casting per “Donne”, progetto tv in dieci cortometraggi realizzato dalla societa’ di produzione Anele e tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri. All’appuntamento si sono presentati un centinaio di aspiranti attori, ma anche personaggi noti del teatro locale, come ad esempio, Aristotele Cuffaro e Nene’ Sciortino. La produzione e’ in cerca di attori giovanissimi ma anche gente adulta. I contatti con i produttori sono stati avviati dal sindaco di Agrigento, Lillo Firetto e dal Distretto turistico Valle dei Templi, con il sostegno del Parco Archeologico Valle dei Templi.