Attualità

Pompe di benzina… si indaga

Dopo il servizio di striscia la notizia di domenica sera che segnalava stranezze nell'erogazione del carburante a ….. anche ad Agrigento c'è allarmismo. Al centralino del comando provinciale della Guardia di finanza molti automobilisti segnalano anomalie al momento di rifornire di carburante la propria auto, moto o camion. Soprattutto quando si è alle prese con il distributore automatico: secondo alcuni in qualche stazione di servizio del capoluogo ci sarebbero discrepanze tra la benzina richiesta – e pagata – con quella finita realmente nel serbatoio. Differenze di alcune decine di centesimi, ma che sommate nel corso della giornata – se concrete – farebbero accumulare un bel gruzzolo. La guardia di finanza tiene d’occhio da diverso tempo le stazioni di servizio per il rifornimento di carburante ed i controlli effettuati subito dopo ogni segnalazione mettendo a confronto la tanica dell'auto e la pompa di benzina, ad oggi non è risultata alcuna anomalia. Qualcuno lamenta anche che i prezzi scritti nella tabella non corrispondono al vero prezzo della benzina e così gli automobilisti si ritroverebbero con carburante in meno rispetto a quello richiesto.

Attualità

Emozione a casa Errore

Michele ed Enza Errore sono arrivati ad Agrigento ieri pomeriggio direttamente da Roma, dove hanno vissuto con Loredana la finale di Amici 9. La cantante agrigentina, che ha sfiorato la vittoria al programma di canale 5, è definita da molti e anche dai suoi genitori, una ragazza dal cuore enorme, sempre pronta ad anteporre il bene degli altri al suo. Negli occhi di papà Michele e mamma Enza si legge una chiara emozione nel vedere realizzato, dopo tanti anni di sacrifici non indifferenti, il sogno della loro bambina. Un'infanzia felice quella di Loredana Errore vissuta tra le braccia dei genitori, l'affetto degli zii, del fratello che adesso le ha regalato una nipotina, dei nonni e dei cugini. La sua passione per il canto arriva all’età di 8 anni quando muove i primi passi da cantate nelle feste che si svolgevano nella scuola che frequentava. Loredana studiava con profitto anche se non brillava perché per lei anzitutto veniva la musica e il canto. Alle superiori, proprio per le sue doti canore, e non solo, è stata scelta anche come rappresentante regionale delle attività artistiche. Per coltivare la sua passione, Loredana si è imbattuta nei lavori più impensabili ed umili. Adesso per la cantante agrigentina si apre una nuova vita. Il suo sogno continua e sempre con il sostegno di mamma Enza e papà Michele.

Attualità

SCADENZA CONVENZIONE PER 118

Scade giovedì la convenzione tra assessorato regionale alla Sanità e Croce Rossa italiana nel merito del servizio del 118. Si presenta allora la necessità di assicurare continuità al servizio di pronto intervento sanitario che proprio tramite la convenzione in scadenza ha permesso fino ad oggi interventi rapidi sia in ambulanza che in elicottero. E per evitare che la provincia di Agrigento resti sguarnita del servizio di 118, sarebbero già in corso diverse trattative. Nel merito, il dirigente dell'Asp, Salvatore Olivieri, si dice ottimista che entro giovedì si troverà una soluzione, aggiungendo inoltre che se ciò non dovesse accadere, si potrebbe ricorrere all'ausilio delle associazioni di volontariato presenti in diversi comuni e attrezzate di ambulanze e mezzi per il pronto intervento. Disponibili in caso di emergenza anche le ambulanze dei presidi ospedalieri.

Attualità

Nomine parco, interrogazione di Di Benedetto

In una interrogazione, indirizzata all’Assessore Regionale per i Beni Culturali e dell’identità siciliana, il deputato all’Ars, Giacomo Di Benedetto, chiede chiarimenti in ordine alle nomine dell’Ente Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi. “Da notizie di stampa – scrive il parlamentare del Pd – si apprende che sarebbe in via di definizione la nomina del presidente del Parco. Scelta che andrebbe nella direzione dell’attuale direttore dell’Assessorato regionale per i Beni Culturali. Dal momento che la legge regionale n. 20 del 2000 stabilisce che il Parco è sottoposto alla vigilanza dell’Assessorato Beni Culturali, risulterebbe allora in palese conflitto di interesse determinandosi in capo alla stessa persona il ruolo di controllore e controllato”.

Attualità

Greg Wyatt

Arriveranno al porto empedoclino i 4 elementi di Empedocle Fuoco ed Aria, corrispondenti alle sensazioni di Caldo e Freddo, e Acqua e Terra, secco ed umido, insieme al grande filosofo. Si tratta di un lavoro a cui da tempo sta lavorando il grande scultore, Greg Wyatt . Ieri pomeriggio a Porto Empedocle, da New York, è arrivato il prototipo di uno degli elementi, l'aria, sistemato provvisoriamente nel piazzale d’ingresso del porto, nei pressi della Torre Carlo V, nel punto in cui troverà definitiva collocazione l’intera opera, per le prove tecniche di posizionamento e di luce che serviranno per il prosieguo e l’ultimazione del complesso artistico. Il sindaco, Calogero Firetto, ha ricevuto il collaboratore di Greg Wyatt, Tony Rutigliano ed una delegazione di dodici studenti di Belle Arti della Columbia University di New York, che stanno collaborando con il Maestro alla realizzazione dell’opera. L’opera, che sarà collocata entro l’anno, sarà donata da Greg Wyatt, studioso ed appassionato di Empedocle, alla cittadina marinara quale omaggio al grande filosofo akragantino.

Attualità

Aggiudicati i lavori per il secondo tratto del raddoppio della strada statale 640 AG-CL

Aggiudicati dall’Anas, per oltre 500 milioni di euro, i lavori per il secondo tratto del raddoppio della strada statale 640 Agrigento-Caltanissetta. La gara è stata vinta dall’associazione temporanea d’imprese composta dalla Cmc Ravennate e dalla ditta Tecnis di Catania. L’opera riguarda il pezzo del tracciato compreso tra il chilometro 44 dell’attuale statale e lo svincolo con la A19. L’importo complessivo dell’affidamento posto a base di gara ammonta a oltre 787 milioni di euro. L’appalto è finanziato con risorse provenienti dai fondi Fas della Regione, con i fondi Anas e con i fondi stanziati dalla recente delibera Cipe del 26 giugno 2009. Le risorse disponibili garantiscono la copertura finanziaria di un 1° stralcio funzionale, compreso dal km 44 della attuale strada statale 640 (inizio secondo tratto presso Canicattì) allo svincolo Caltanissetta Nord e il raccordo con l’esistente statale 640 (inclusi), ovvero oltre 20 chilometri del tracciato in progetto.

Attualità

SCIOPERO CGIL

Anche ad Agrigento, a Porta di Ponte, nonostante la pioggia battente, si è svolta la Manifestazione della CGIL che rivendica il diritto al lavoro, la riforma integrale del fisco e l’integrazione dei lavorati immigrati. 4 le ore di sciopero e 8 per l'impiego pubblico, dunque, per chiedere al Governo, politiche di sviluppo e contro la crisi che costringe grande parte della popolazione a livelli di povertà mai raggiunti prima; una politica, che sostenga i giovani nella ricerca del lavoro.

Attualità

FONTANA SU VIE DI FUGA

L'individuazione di una via di fuga, della parte alta del centro storico di Agrigento, che garantisce la salvaguardia ambientale e storica della zona e nello stesso tempo la sicurezza degli abitanti è una buona notizia che fa ben sperare per una rapida soluzione di uno stato d';emergenza, reso ancora più pressante dalle copiose piogge di questi ultimi giorni.. Lo dichiara il deputato nazionale del Pdl, Vincenzo Fontana, che in più occasioni si è interessato della vicenda anche con atti ispettivi presentati all'attenzione del Governo. L'importante è – aggiunge Fontana – definire subito l'iter progettuale per recuperare il tempo perduto.

Attualità

A casa di Loredana Errore

E' molto emozionata la mamma di Loredana Errore mentre sfoglia gli album fotografici della figlia. Mentre la cantante agrigentina continua a gonfie vele il suo percorso all'interno del talent-show Amici di canale 5 a casa ad Agrigento la famiglia osserva da lontano il cammino della figlia vivendo ogni giorno continue emozioni. All'ingresso di casa c'è un ritratto di Loredana dipinto qualche anno fa dal padre Michele. E proprio il papà è stato tra i primi a notare il potenziale di Loredana ai tempi della scuola incentivandola a continuare su questo campo. Da quando è entrata a far parte della trasmissione sono stati tagliati i rapporti tra la famiglia e Loredana. A casa così si aspetta la diretta per cercare di capire dallo sguardo e dalle espressioni lo stato d'animo di Loredana. E in questi giorni è ha già scalato le classifiche di Itunes arrivando al terzo posto, in meno si una settimana, l'inedito di Loredana “Ragazza occhi cielo” scritto da Biagio Antonacci che descrive in modo molto particolare la personalità dell'artista agrigentina. Inedito che può essere scaricato dal sito di Itunes al costo di 1€ e 29centesimi. Tra i principali sostenitori di Loredana c'è anche Carmelo Callari, presidente del consiglio comunale di Agrigento, rimasto affascinato dalla sua voce già da piccola. Adesso è sempre più importante sostenere Loredana per rendere concreto il suo sogno. Per sostenere Loredana basta Inviare un sms con il suo nome o il codice 08 al 48425 oppure si può chiamare dal telefono fisso il 894.100 e segui le istruzioni.

Attualità

E’ morto Carmelo Carisi

Si è spento, all'età di 72 anni, Carmelo Carisi, uno dei grandi protagonisti della vita socio-culturale agrigentina. Docente di lettere e, per lunghi anni Preside e Dirigente scolastico, Carmelo Carisi si era lungamente impegnato nell'attività di solidarietà sociale attraverso il Kiwanis Club di Agrigento, di cui era stato circa 30 anni fà Socio fondatore. Proprio nel Kiwanis ricoprì i ruoli di Presidente Provinciale prima e di Governatore Interzona dopo. Editore acuto ed esperto, aveva sostenuto con grande fervore il Concorso Letterario Modello Pirandello , divenuto, per suo merito, il più importante tra i Concorsi scolastici nazionali,anche a livello internazionale

Agrigento Attualità Cronaca

Arrestato in Germania latitante riberese

I carabinieri del Reparto Operativo di Agrigento, guidati dal maggiore Salvo Leotta a conclusione di una mirata attività di indagine hanno catturato in Germania il latitante Gaspare Caramanno, di Ribera. Caramanno, destinatario di provvedimenti di cattura emessi dalla Procura di Sciacca per complessivi 6 anni di reclusione, per reati concernenti le sostanze stupefacenti, armi, furti, estorsioni ed altro, si era reso irreperibile da circa 2 anni trovando riparo in Germania, nella piccola cittadina di Ludwigshafen, dove la polizia tedesca in collaborazione con i carabinieri di Agrigento lo ha tratto in arresto in esecuzione di mandato di arresto europeo. Alla sua localizzazione si è giunti attraverso una attività d’indagine del Reparto Operativo Carabinieri di Agrigento di concerto con l’Interpol ed i colleghi tedeschi. La scelta di allontanarsi dall’Italia per vivere in Germania sfuggendo al provvedimento di cattura emesso dall’Autorità Giudiziaria italiana non ha fatto mutare in lui la tendenza a delinquere. Infatti lo stesso in quel territorio è stato arrestato due volte, precisamente nel 2006 e nel 2008, per reati concernenti sostanze stupefacenti, riuscendo anche a ritagliarsi un ruolo di rilievo nella società criminale del luogo. Sino a ieri il Caramanno si trovava detenuto presso il carcere tedesco di Ludwigshafen in attesa di esser estradato in Italia. Nella giornata odierna estradato in Italia è stato preso in consegna dalle Autorità Italiane, all’arrivo a Fiumicino, ove militari del Reparto Operativo di Agrigento gli hanno notificato i provvedimenti pendenti.

Attualità

Catanzaro su Moncada

Prende le distanze il presidente di Confindustria Agrigento, Giuseppe Catanzaro, dalla lettera dell'imprenditore agrigentino, Salvatore Moncada, con la quale ha annunciato le dimissioni da componente della Giunta di Confindustria Sicilia criticando la “strumentalizzazione dell’azione antimafia per decidere chi deve e chi non deve fare impresa”. “Considero censurabile nel merito e nel metodo la lettera inviata da Moncada- afferma Giuseppe Catanzaro – a tutti i componenti della Giunta di Confindustria Sicilia facendo valutazioni estranee alle questioni confindustriali e formula giudizi su cose e persone che non condivido assolutamente”. Nonostante il polverone e la lettera di Catanzaro che lo ha apertamente sconfessato, Moncada non sembra pentito di quello che ha fatto, anzi, va avanti. Adesso è anche disponibile a candidarsi alla presidenza provinciale di Confindustria. “Se i miei colleghi me lo chiederanno – ha detto – ritengo che da parte mia debba esserci la disponibilità ad un maggiore impegno all’interno della nostra organizzazione rispetto al passato. Adesso mi sembra che ci sono in Confindustria altre imprese che meritano grande attenzione, per cui penso che potrei spendermi per la crescita dell’imprenditoria agrigentina”.

Attualità

Confindustria, Moncada si dimette dalla giunta regionale

L’imprenditore agrigentino Salvatore Moncada, presidente del gruppo Moncada Energy, ha deciso di dimettersi dalla Giunta di Confindustria Sicilia. Ieri, ha inviato una lettera al presidente Lo Bello. “Voglio essere inoltre libero – ha scritto Moncada – a maggior ragione senza creare ulteriore imbarazzo, di potere prendere posizione contro infondate insinuazioni che l’onorevole Lumia ha fatto nel corso della audizione del presidente Lombardo in Commissione antimafia, invitandolo a verificare le ragioni della nostra crescita aziendale (come se in questa nostra terra non fosse possibile costruire una realtà industriale come la nostra con onestà).”

Attualità

Loredana Errore

Steve. (http://www.mondoreality.com/tag/steve-la-chance)I Blu, la squadra di Loredana Errore, si aggiudicano la terza sfida. Stefanino è il primo nome indicato dalla squadra. Risultato ottavo, il cantante dei Bianchi non viene salvato per volere della commissione dei professori.

Attualità

Giorno della memoria

A sessant’anni di distanza,come ogni anno,si avvicina il 27 gennaio”La Giornata della memoria”. Una giornata dedicata al ricordo della Shoah, e che commemora la morte atroce, nei lager, di milioni di Ebrei,per manodei mazisti. Oggi il Giorno della Memoria è diventato un’occasione fondamentale,soprattutto per le scuole,in modo tale che i giovani di oggi conoscano quelle tragiche vicende, non le dimentichino e anzi cerchino di creare un futuro diverso da esse.