A Grotte la quinta edizione di “Donna con Te”

Mercoledì 8 Agosto prossimo alle 21:00, in Piazza Umberto I a Grotte, la quinta edizione di “Donna con Te”: Concerto in passerella contro la violenza sulle donne.

Uno spettacolo di circa due ore, che vedrà sul palco oltre 100 persone tra cantanti, ballerini, modelle, attori.

A curarne la direzione artistica, anche quest’anno, coadiuvato da un operativo Staff e da Photo Evolution, Angelo Palermo che vestirà i panni di presentatore insieme alla madrina dell’evento Chiara Esposito, volto nazionale in quanto Professoressa de “L’eredità” su Rai 1, nonché Miss Sicilia e finalista di Miss Italia con la fascia Miss Eleganza.

L’invito è rivolto a tutti, con l’intento di essere uniti per dire NO alla violenza sulle donne.

Malmenati, minacciati con una accetta e rapinati in casa: coniugi in ospedale

Violenta rapina a Grotte ai danni di due coniugi che sono stati minacciati con una accetta all’interno della loro abitazione. Malviventi con il volto travisato che sono riusciti, nella notte fra mercoledì e giovedì, ad entrare in azione in contrada Mandra.

Dopo l’allarme, sul posto, sono intervenuti i militari dell’Arma dei Carabinieri della stazione di Grotte e quelli della compagnia di Canicattì che hanno subito avviato le indagini per identificare i rapinatori, probabilmente quattro uomini di origine romena.

Soggetti che minacciando la coppia di coniugi sessantaquattrenni sono riusciti a farsi consegnare oggetti preziosi e gioielli, oltre al contante presente in casa. Da quantificare l’esatto ammontare del “bottino”. I due coniugi sono stati soccorsi e trasportati all’Ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì per alcuni lievi ferite riportate e giudicabili guaribili in pochi giorni.

Secondo la ricostruzione, i malviventi sarebbero entrati nell’abitazione armati di una accetta, probabilmente prelevata poco prima da un magazzino, e dopo avere strattonato le due vittime hanno posto in essere il loro piano criminale sotto le minacce. Alla fine i quattro avrebbero abbandonato l’abitazione con il “bottino” senza lasciare alcuna traccia.

Anziana rapinata a Grotte, portati via gioelli e preziosi

Rapinata una anziana donna nella propria abitazione a Grotte. Probabilmente una donna si sarebbe intrufolata all’interno approfittando della porta socchiusa, minacciando l’ottantenne di consegnare i gioielli.

E’ accaduto nella giornata di domenica scorsa. La anziana donna non ha potuto fare altro che consegnare i preziosi alla malvivente che, una volta preso tutto, si è allontanata facendo perdere le proprie tracce.

Dopo l’allarme, sul posto sono giunti i militari dell’Arma dei Carabinieri della compagnia di Canicattì che hanno raccolto la denuncia dell’anziana signora e avviato le indagini di rito.

Grotte. Cala il sipario sul premio “Nino Martoglio”

Archivata a Grotte anche la quindicesima edizione del premio letterario “Nino Martoglio”, la kermesse ideata e diretta dall’artista Aristotele Cuffaro che quest’anno ha assegnato gli ambiti riconoscimenti a tre ambasciatori della cultura siciliana. All’attrice Donatella Finocchiaro, protagonista della pellicola di successo “Il regista di matrimoni” il premio speciale “Gregorio Napoli”, l’artista però frenata da un malore, non ha potuto ritirare il riconoscimento.  Tra i premiati anche l’agrigentino Giovanni Moscato a cui la giuria ha assegnato il “Francesco Pellitteri” un tributo alla carriera per il poliedrico artista. Per la sezione artistico – musicale invece la scelta è andata sulla musicista e stilista palermitana, Alessandra Salerno, la giovane artista protagonista di un noto talent show che ha incantato i presenti con la rivisitazione di brani dell’indimenticata Rosa Balistreri accompagnati dall’autoharp, un ibrido tra arpa elettrica e fisarmnica.  Al premio Martoglio di Grotte anche la bella marsalese Anna Passalacqua, finalista di Miss Italia, che al concorso di bellezza è stata protagonista di un divertente sketch in lingua sicula con l’attore Gabriel Garko. Una manifestazione, quella voluta da Aristotele Cuffaro che da’ lustro alla cittadina agrigentina e che la candida ad essere una delle capitali della cultura siciliana.

Risate al teatro “Costa Bianca” di Realmonte con la commedia “Cu perdi vinci” di Aristotele Cuffaro

Prosegue la tournèe teatrale della compagnia “Nino Martoglio” con “Cu perdi vinci”la commedia in due atti in vernacolo grottese, scritta, diretta e interpretata dal brillante caratterista Aristotele Cuffaro.  Le singolari vicende di una famiglia di ristoratori siciliani a Latina, sono andati in scena ieri al Teatro Costa Bianca di Realmonte. 90 minuti di grasse risate, in scena come detto, Aristotele Cuffaro nei panni di Cesaro, titolare di una tratoria, marito succube di Benita, interpretata dalla brava Isabella Villani. Con loro la giovene Flavia Iannello, Lola la figlia che aspira a diventare una cantante e Claudia Agnelo, la Madame Butterfly che si presta ad aiutare Lola nella sua carriera di artista. Una commedia che racconta uno spaccato familiare realistico, che con la verve comica di Cuffaro, racconta le gesta di un marito stanco di essere sopraffatto dalla moglie e che cerca un po’ di libertà, affidando ad un annuncio di incontri, la speranza di una scappatella. Ambizione che però è comune anche ad un altro membro della famiglia. Un rocambolesco intrigo passionale che riserva un finale riconciliatore per una commedia tutta da ridere. “Cu vinci perdi” si replica il prossimo 2 settembre a Raffadali, il 3 settembre a Grotte e successivamente a Racalmuto e Ravanusa.

 

Emergenza incendi. Piromane arrestato a Sciacca

Sul fronte incendi, è stato letteralmente un week – end di fuoco quello vissuto nell’agrigentino dove, diversi roghi hanno interessato zone comprese tra i comuni di Agrigento, Porto Empedocle e Grotte. Nella notte tra sabato e domenica Vigili del Fuoco a lavoro, nel centro capoluogo di Provincia nella zona della clinica Sant’Anna e nella mattinata di ieri anche nel quartiere di Villaggio Mosè. A Porto Empedcole invece le fiamme hanno avvolto parte della contrada “Ciuccafa. Fuoco anche nell’agro di Grotte. Tutti incendi comunque che fortunatamente non hanno coinvolto persone, ma ettari di vegetazione sono andate in cenere. Intanto a Sciacca, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un uomo del luogo, sorpreso ad appiccare fuoco a dei mucchi di sterpaglie in prossimità di un terreno incolto situato nelle immediate vicinanze del centro abitato. L’uomo è stato avvistato dai militari poco dopo le ore sette del mattino in via Agatocle, a poche decine di metri dalle Terme di Sciacca, si deve ad un maresciallo dei carabinieri, che ha spento il fuoco il propagarsi delle fiamme. Al presunto piromane comunque non verrebbe contestato l’innesco delle fiamme che venerdì scorso hanno seminato il terrore tra gli abitanti del quartiere Sant’Agostino. L’uomo che è stato posto ai domiciliari rischia una pena detentiva compresa tra 4 e 10 anni. Rimane alta l’allerta incendi nell’agrigentino, intanto l’ex Provincia Regionale ha avviato il servizio di vigilanza antincendio lungo alcune strade, provinciali e consortili.

[wp-rss-aggregator]

Distacco fogna agli utenti morosi. Il TAR dà ragione al sindaco di Grotte

Distacco di Girgenti Acque del servizio di fognatura agli utenti morosi, il TAR Sicilia ha respinto il ricorso avanzato dalla società che gestisce il servizio idrico integrato nei confronti del Comune di Grotte. Era il 23 ottobre del 2015 quando il sindaco del centro agrigentino, Paolo Fantauzzo, con propria ordinanza, vietava ai tecnici di Girgenti Acque di procedere al distacco degli allacci fognari ai cittadini grottesi che non erano a posto con il pagamento delle bollette idriche. Nell’ordinanza del sindaco si faceva leva sul rischio igienico-sanitario che tale procedura poteva innescare. La società presieduta da Marco Campione si era rivolta al TAR per impugnare l’ordinanza sindacale. Lo scorso 20 dicembre però i giudici della prima sezione del Tribunale Amministrativo di Palermo, Presidente Calogero Ferlisi, ha rigettato il ricorso di Girgenti Acque. Una sentenza questa che fa’ giurisprudenza e consentirà anche agli altri sindaci dei Comuni gestiti da Girgenti Acque, di non permettere agli stessi di staccare la fogna ai morosi. I contenuti della sentenza emessa lo scorso 20 dicembre, sono stati illustrati in una conferenza svoltasi nella sede dell’ATI di Agrigento dallo stesso sindaco di Grotte Paolo Fantauzzo. Presenti in conferenza anche i primi cittadini di Casteltermini e Favara, rispettivamente Nuccio Sapia e Anna Alba, quest’ultima amministratrice, nei giorni scorsi aveva diffidato Girgenti Acque a procedere con il distacco dei collegamenti fognari sul suo territorio comunale.

[wp-rss-aggregator]

Grotte. Indetto il Premio Internazionale Il Santo Presepe 2016

L’Associazione “La Stella di Betlem” di Grotte in collaborazione con i Cavalieri del Santo Presepe, organizza il Premio fotografico Internazionale “IL SANTO PRESEPE”

Cinque le sezioni della kermesse, ovvero: presepe domestico, pubblico, parrochialem vivente e in vetrina.

Per i bambini che non superano il tredicesimo anno di età invece, cìè la sezione speciale “piccoli presepisti”.

Il concorso è aperto a tutti coloro che realizzano un presepe per il Santo Natale 2016 in qualsiasi Nazione e con qualsiasi tecnica, materiale, stile, tema, e dimensioni;

La scadenza per la partecipazione è fissata al prossimo 6 Gennaio.

I vincitori saranno proclamati il 2 Febbraio.

Per consultare il bando integrale o per avere ulteriori informazioni ci si può collegare al blog lastelladibetlem.blogspot.it

Incontro dibattito “i professionisti dell’ antimafia”

Giovedì 16 giugno alle ore 20. Presso il centro polifunzionale San Nicola a Grotte. L’ associazione teatrale culturale Nino Martoglio con il patrocinio del comune  presenta l’ incontro dibattito dal tema“i professionisti dell’ antimafia” Con il presidente regionale della commisione antimafia Nello Musumeci.“L’ incontro ha l’ intento di dialogare con il Presidente ed analazzizzare la paradossale posizione di chi si veste della buona lotta alla mafia a parole ma che scende a patti nel concreto con la stessa.  Un paradosso tipicamente pirandelliano, un concetto anticipato, in maniera lungimirante,   da leonardo sciascia”.  L’ incontro sarà moderato da Aristotele Cuffaro.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Nozze di Diamante a Grotte 

Hanno festeggiato felicemente, ieri 2 giugno, i loro 60 anni di matrimonio, le cosiddette Nozze di Diamante, i coniugi grottesi Maria Nona Girgenti di anni 78 e Francesco Tirone di anni 87, oggi nonni di 11 nipoti, e tra questi il giovane conduttore televisivo Angelo Palermo. Ecco la foto con i loro sei figli.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

L’associazione Martoglio regala libri alla scuola di Grotte 

L’Associazione teatrale culturale Nino Martoglio di Aristotele Cuffaro regala agli studenti delle scuola media Angelo Roncalli 200 copie del libro “ Per non perdere le radici – aspetti di vita paesana” di Francesco Pillitteri. Ogni studente dovrà leggerlo per poi comporre un elaborato. Il migliore sarà premiato alla quattordicesima edizione del premio Martoglio che si terrà in estate. La presentazione del libro si svolgerà il 2 maggio nel plesso di via Acquanova alle ore 11.30.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

“Festa di San Martino impignolate e vino”

Anche per la seconda edizione, a Grotte, è stato confermato il successo della “Festa di San Martino impignolate e vino” . Un evento che il fine settimana appena trascorso, ha richiamato le tradizioni popolari dei piccoli paesi di un tempo. Una serie di iniziative che hanno allietato grandi e piccoli già dalle prime ore del pomeriggio con il mercatino dell’artigianato e delle creatività. Poi intrattenimenti per i bambini e, in serata, risate con lo spettacolo del comico palermitano Gianni Nanfa. In tutto cio’ non poteva mancare il momento dedicato alle degustazioni dei prodotti tipici locali con le impignolate e il vino novello. Un evento realizzato dal comune di Grotte con la collaborazione degli sponsor locali.

Il Premio “Nino Martoglio” a Pippo Baudo; sabato 31 ottobre a Grotte

Grandi nomi per la  13^ edizione del Premio “Nino Martoglio” – Città di Grotte, che si svolgerà sabato 31 ottobre. Anzitutto Pippo Baudo, celebre conduttore televisivo la cui carriera in RAI risale al 1954. Poi altre  personalità alle quali saranno conferiti i Premi Speciali. La manifestazione che sarà animata dal cantastorie Nonò Salamone, verrà presentata da Francesco Bellomo. Il Premio, ideato e diretto da Aristotele Cuffaro, è un “inno alla sicilianità” teso a valorizzare e promuovere la lingua siciliana, attraverso la pubblicazione di raccolte di poesie ed il conferimento di riconoscimenti a personalità che, nei vari ambiti della cultura, rappresentano la Sicilia nel mondo.

 SUCCESSO A GROTTE PER “STIGNA LU STOMACU”

Continua  il successo della commedia in tre atti “Stigna lu stomacu” di Aristotele Cuffaro. Ieri sera , a Grotte, un’altra tappa della squadra guidata dal giovane regista grottese, per raccontare una storia che ha regalato ai presenti quasi due ore di divertimento. Protagonista della commedia, Turiddu “Testa Arraggiata”, sposato con Luzza dalla quale subisce un rapporto di sudditanza fisica per via della sua gracilità. Da qui poi, una serie di vicende che si intrecciano tra equivoci e doppi sensi. Dopo Grotte, proseguiranno in diverse città della provincia gli appuntamenti con “Stigna lu Stomacu”

11036704_10152960793571561_8976182331335652140_n 11817259_10152960793626561_1311740729188592593_n

Miss and Music Grotte 2015

Una serata all’insegna della bellezza e dello spettacolo. Questo il segreto del grande successo dell’edizione di Miss & Music Grotte Estate 2015 che si è svolta sabato sera nella piazza del piccolo centro in provincia di Agrigento.  Una sabato sera ricco di emozioni che ha visto l’esibizione delle 10 candidate alla fascia che sono state accompagnate da performance di diverse scuole di danza, esibizioni di tante scuole canore e molto altro. A presentare la serata è stato il giornalista professionista Davide Sardo che insieme alla giuria ha portato avanti il vero senso della serata, ovvero l’elezione di  Miss & Music Grotte Estate 2015. Tre uscite, costume, casual ed elegante che hanno permesso la stesura della classifica finale. A portare a casa l’ambita fascia e diventare Miss Grotte è stata Rossella Costa di Favara che oltre al premio nell’arco della prossima stagione televisiva affiancherà Aristotele Cuffaro nella nuova edizione del suo “U Tiggì” in onda su Agrigento Tv. Seconda classificata e Miss Estate, invece,  Silvia Vita, anche lei di Favara. Sulla parte bassa del podio e Miss Eleganza Arianna Femminella mentre il quarto posto e la fascia per il volto Tv sono andati a Martina Attardo.

11709936_10207501194078582_8889664944506520547_o 11722048_10207500848189935_9067179191390120618_o 11696502_10207501174758099_5456502655682086146_o

Grotte, a rischio il premio “Sciascia-Racalmare”

Potrebbe saltare l’edizione 2015 del premio “Racalmare” Leonardo Sciascia. L’evento artistico-culturale e’ a rischio annullamento per mancanza di fondi. “Non ci sono soldi”, avrebbe riferito il sindaco Paolo Fantauzzo agli organizzatori, gia’ a lavoro per la nuova edizione del prestigioso premio nazionale, fondato nel 1980 con la presidenza dello scrittore racalmutese, Leonardo Sciascia. Il comune di Grotte, infatti, non sarebbe in grado di finanziare la manifestazione perche’ a corto di fondi a causa della “spending review”. Il primo cittadino grottese e’ stato chiaro nel dichiarare di avere difficolta’ a chiudere il bilancio e afferma: “se dovrò scegliere fra il garantire i servizi ai miei concittadini, come mensa scolastica o trasporti, o addirittura la proroga del lavoro dei 28 precari in forza al Comune, non potrò che scegliere il bene della comunità. I precari sono padri di famiglia”. Appresa la notizia, il giornalista e scrittore Gaetano Savatteri, ha subito annunciato le sue dimissioni dalla presidenza del premio. “E’ evidente che la questione economica è solo un pretesto. Il premio – aggiunge Savatteri – è considerato una manifestazione di serie B. Per questo mi dimetto”. L’organizzazione del Premio critica la decisione dell’Amministrazione di liquidare il concerto di Pasqua nonostante l’annuncio della carenza di fondi. 

Incontro con l’autore Marcello Veneziani a Grotte

L’ Associazione Teatrale Culturale “Nino Martoglio” fondata e diretta da Aristotele Cuffaro , con il patrocinio del Comune di Grotte, organizza l’incontro con l’autore Marcello Veneziani, giornalista, filosofo e scrittore.  L’incontro, moderato dal giornalista Carmelo Arnone, si svolgerà domenica 15 febbraio, alle ore 19.00, presso il Centro Polifunzionale San Nicola. Una piacevole e interessante discussione intervallata dalle esibizioni musicali di Julia Di Stefano e Isabella Di Salvo.

 

A Grotte la mostra dal titolo Un paese come tanti

Ecco gli scatti fotografici di “Un paese come tanti”, in mostra al comune di Grotte, che ha patrocinato l’evento culturale organizzato da Aristotele Cuffaro, presidente dell’Associazione teatrale Nino Martoglio. L’artista Angelo Anzalone, attraverso il mezzo della fotografia, prova a raccontare il mondo in cui e’ immerso. Cio’ che e’ piu’ familiare e’ il paese in cui abita. Nelle sue immagini cerca di evidenziare un’umanita’ svuotata da tutte quelle sovrastrutture che la rendono frivola e pomposa per reinserla in una forma piu’ essenziale fatta di banalita’ e tragicita’.

 

 

ADAS

Per consentire alla cittadinanza di donare con generosità il proprio sangue  l’A.D.A.S., effettuerà una  raccolta DOMANI  A Grotte  in Corso Garibaldi dalle ore 8.00 alle ore 12.15.

adas3

INAUGURAZIONE “IL Cineforum-Città di Grotte”

Sarà inaugurato giovedì prossimo,27novembre, con la presenza del regista Daniele Ciprì, “IL Cineforum-Città di Grotte” organizzato dall’ associazione Teatrale Culturale “Nino Martoglio”. Il tema scelto per i quattro film in programma è quello della migrazione. La prima pellicola ad essere proiettata il 27 novembre alle ore 20.00 presso il centro polifunzionale “San Nicola” La manifestazione si avvale del patrocinio del comune di Grotte e della collaborazione della Fidapa-sezione di Racalmuto, dell’ associazione “Il libero Cato di Calliope” di Agrigento e della sponsorizzazione del Bar Marconi.

Grotte, individuati responsabili furto e aggressione

A distanza di 5 mesi sono stati identificati i presunti responsabili di un furto e di una violenta aggressione a Grotte, in via Luna, dove, durante la notte tra gli scorsi 6 e 7 giugno, i 3 avrebbero rubato il carburatore dal serbatoio di una Moto Ape Piaggio parcheggiata e poi, sorpresi dal proprietario, lo avrebbero aggredito con calci e pugni, provocandogli lesioni e contusioni, con prognosi di 30 giorni. Si tratta di Dimitru Gherghisan, 30 anni, originario della Romania e residente a Grotte, Roberto Mandrice, 32 anni, di Agrigento, e Amedeo Stagno, 24 anni, di Favara. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha imposto ai 3, che sono difesi dall’ avvocato Daniele Re, l’ obbligo di dimora nel comune di residenza, con il divieto di non allontanarsi dalla propria abitazione dalle 21 della sera alle 6 del mattino. A incastrare gli indagati, inseguiti dall’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Matteo Delpini, sarebbero state le immagini registrate da alcune telecamere del sistema di videosorveglianza installate nei pressi della zona teatro dell’ aggressione.

Festa di “San Martino Mpignulata e vino” a Grotte.

Grande successo per la prima edizione della  “Festa di San Martino  Mpignulata e vino” a Grotte. Domenica sono arrivati in tanti dai vari paesi della provincia e non solo per assaggiare la mpignulata grottese che per tradizione si mangia per il giorno di San Martino accompagnato dal vino novello. I visitatori con un contributo di 2 euro hanno potuto gustare la deliziosissima  Mpignulata con un bicchiere di vino della cantina La torre. La manifestazione è stata organizzata dall’associazione teatrale-culturale Nino Martoglio con l’intento di divulgare e far conoscere la buonissima ‘mpignulata grottese. L’evento èstato patrocinato dal comune di Grotte e sponsorizzata dal Bar marconi, central bar e bar diana. Ma non solo mpignulata e vino, durante la serata il gruppo dei tammurinara “Santa Venera” e il complesso bandistico “Vincenzo Bellini” hanno allietato la serata  A concludere la serata uno spettacolo finale  a cura del Cantastorie Nonò Salamone. E dopo il grande successo di quest’anno non mancherà la seconda edizione di La Festa di San Martino Mpignulata e Vino.

DONNA SCIPPATA E STRATTONATA A TERRA, RIPORTA FRATTURE NEL CORPO

Un’anziana donna, in un paese della provincia di Agrigento,  è stata scippata della propria borsa contenente la pensione appena ritirata alle poste. La donna, è stata seguita  da due uomini e poi, strattonata a terra , è stata privata della borsa  e degli effetti personali. L’anziana ha riportato fratture nel corpo. Denunciati i due aggressori. Giungono cosi  alcune raccomandazioni, ovvero, di accompagnare gli anziani  e non lasciarli soli , soprattutto nelle giornate dove matura il diritto del ritiro della pensione.

Grotte arriva l’evento mondiale “100 Thousand Poets for Change”

Il prossimo Sabato 27 Settembre ritorna a Grotte, l’iniziativa poetica internazionale “100 Thousand Poets for Change”.  L’evento, organizzato e diretto dai noti poeti siciliani Gero Miceli e Marco Scalabrino, è patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Grotte e dal Lions Club “Zolfare” e avrà inizio a partire dalle  18.30 di Sabato presso il Centro Polifunzionale “S.Nicola” di Grotte, luogo dal quale i poeti lanceranno con i loro versi, importanti messaggi di pace e riscatto sociale, in difesa dell’ambiente, dei diritti umani, delle minoranze etniche e contro i mali che affliggono il mondo.

CONTROLLI CARABINIERI IN PROVINCIA, 15 I DENUNCIATI

Sono 15 le persone denunciate in provincia di Agrigento  dai Carabinieri nell’ambito di un’attività diretta alla  tutela della sicurezza pubblica e dell’ordine pubblico anche nei più piccoli centri abitati, da Menfi a Licata, da Cammarata al capoluogo provinciale. Denunciati per guida in stato di ebrezza alcolica  e guida senza patente G.G., di 40 anni,  F.V., 47enne,  G.F., 30enne e A.F., 20enne.Dopo avere innescato una lite, E.M., 43enne e C.E., 35enne, entrambi di Racalmuto, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento. Alla guida di un ciclomotore Malagutti privo di targa ed assicurazione L.C., 18enne di Naro, è stato pure sorpreso dai Carabinieri di Castrofilippo che hanno accertato a carico del giovane anche la guida senza patente perché mai conseguita. Nell’ambito delle attività di contrasto alla contraffazione per avere posto in vendita prodotti con etichettatura falsa ad Agrigento, in piazza Ugo La Malfa, è stato denunciato  dai Carabinieri  per le ipotesi di reato di ricettazione e vendita ambulante non autorizzata di strumenti da punta e da taglio atti ad offendere,M.M., 51 enne, di Caltanissetta. Analoghe violazioni sono state rilevate dai Carabinieri di Villaseta nei confronti di P.S., 52enne e poi R.E., 29enne. A Villaggio Mosè di Agrigento, in piazza Caratozzolo  i militari dell’Arma hanno invece controllato e successivamente deferito in stato di libertà, N.A., venditore ambulante 54enne, di origini senegalesi, trovato con alcune borse monospalla e occhiali da sole di marca, senza averne potuto o voluto indicare la provenienza. L’attività per la lotta alla contraffazione di materiale posto in vendita, espletata dai Carabinieri, ha anche consentito di segnalare D.M., di 57 anni, di origini senegalesi.Nell’ambito dell’attività di vigilanza a mare assicurata dal personale dell’Arma nella zona costiera di competenza, a Lampedusa, è stato sorpreso G.A., 38enne, in vacanza nell’isola, con un natante in area marina protetta .Per porto abusivo di arma bianca, i Carabinieri di Agrigento hanno segnalato in stato di libertà  C.R., 25enne.

MALERBA DI CARMELO SARDO VINCE IL PREMIO RACALMARE

Oltre ogni sterile polemica, la giuria popolare di Grotte non ha avuto particolari, dubbi ed ha assegnato il prestigioso riconoscimento al giornalista del tg5, Carmelo Sardo. Il libro “Malerba”, edito da Mondadori, scritto con l’ergastolano Giuseppe Grassonelli, ha vinto la 26esima edizione del Racalmare – Leonardo Sciascia, l’unico premio in Italia dedicato allo scrittore racalmutese. La cerimonia di premiazione si e’ svolta ieri sera a Grotte, dinanzi il municipio.

INTERVISTA CARMELO SARDO

Malerba ha battuto la concorrenza del libro “E’ cosi lieve il tuo bacio”, scritto da Caterina Chinnici, figlia del magistrato Rocco, ucciso 30 anni fa’ dalla mafia.

INTERVISTA CATERINA CHINNICI

Terzo classificato il giallo “Piccola Atene” di Salvatore Falzone, che racconta di un’indagine nella provincia di Caltanissetta, tra mafia e antimafia. Per la prima volta, nella sua storia quasi trentennale, il premio Racalmare, ha trattato argomenti di mafia. Numerose le autorita’ presenti alla serata conclusiva. In prima fila deputati nazionali, senatori, parlamentari regionali, sindaci dei comuni agrigentini ed il componente della Commissione parlamentare antimafia, Giuseppe Lumia.

INTERVISTA GIUSEPPE LUMIA

La manifestazione, patrocinata dal comune di Grotte, e’ stata presentata da Gigi Restivo. Soddisfatto il direttore artistico del premio Racalmare – Leonardo Sciascia, Gaetano Savatteri.

INTERVISTA

GAETANO SAVATTERI

ANGELO COLLURA

PAOLINO FANTAUZZO

Cronaca del Week End

Una turista di 37 anni, in vacanza ad Agrigento con il marito, ha rischiato di annegare ieri pomeriggio nel mare antistante Lido Rossello a Realmonte. E’ stata salvata da morte certa da un agrigentino, Lillo Russo, un operatore della Seus del 118, libero dal servizio e a mare con la famiglia, che si e’ gettato in mare ed e’ riuscito a riportarla in riva. La donna era in stato di shock e principio di annegamento. A prestare i primi soccorsi alla 37enne anche una dottoressa ed un infermiere in ferie a Lido Rossello. Poi la donna e’ stata trasportata con l’ambulanza all’ospedale di Agrigento per le cure del caso. A Ribera, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sciacca, Giuseppe Miceli, ha concesso gli arresti domiciliari, con l’applicazione del braccialetto elettronico, a Gianfranco Termine, 23 anni, di Ribera, condannato lo scorso 2 aprile, a conclusione del giudizio abbreviato, a 7 anni e 6 mesi di reclusione. Termine, che seguirà un percorso sanitario in un Centro di salute mentale, è stato arrestato l’ 11 gennaio 2013 dopo avere accoltellato con 20 fendenti l’ex fidanzata minorenne all’ interno del cimitero di Ribera. Secondo i consulenti incaricati dallo stesso Giudice, il riberese sarebbe stato capace di intendere e di volere all’ atto di accoltellare l’ex fidanzata. Ad Agrigento, alcuni mesi addietro, il pitbull di un padrone incosciente e irresponsabile ha sbranato il cagnolino di un’altra persona in piazza Cavour, nel centro cittadino. Adesso, un altro pitbull, libero, senza padrone, ha ucciso il cagnolino di una ragazza, in via Graceffo, nei pressi dello stadio Esseneto. Sul posto sono intervenuti i Vigili urbani che hanno catturato il cane, che ha le orecchie mozzate. Si tratta del terzo pitbull catturato nella zona del quartiere Esseneto in pochi giorni. Forse, ignoti delinquenti usano i cani per le lotte clandestine. Nelle campagne di Canicattì, in periferia, in contrada Stretto, un bracciante agricolo, Gioacchino Amato, 31 anni, ha subito un grave incidente sul lavoro allorchè è stato schiacciato da un trattore in fase di caricamento su un camion, in un terreno di sua proprietà appena arato. Sono stati alcuni suoi colleghi a lanciare l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i sanitari del 118. Amato è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico all’ Ospedale di Canicattì dove adesso è ricoverato in prognosi riservata.                                            

A BREVE I LAVORI DI AMMODERNAMENTO PER LE STRADE SICILIANE

 A breve partirà un un piano di ammodernamento per le strade della Sicilia.  Si tratta di un piano  ci circa due miliardi di euro  per delle opere che dovrebbero essere completate entro i prossimi due anni.  E’ questo il frutto di una previsione del Contratto  Istituzionale di Sviluppo  con il quale  i tempi di realizzazione  e le fonti di finanziamento delle opere vengono fissati e  tenuti sempre sotto controllo  garantendo che nessuna opera venga lasciata incompleta.  La funzione di questi contratti è quella di  accelerare  tali interventi in zone particolari come quelle del mezzogiorno.   Per la Sicilia sono  circa 10 i contratti previsti in tal senso e verranno finanziati  con i fondi comunitari  del Fondo  sviluppo e coesione. Fondamentale sarà per la nostra provincia   il secondo lotto dei lavori  di consolidamento lungo la Agrigento -Caltanissetta per un totale di  quasi un miliardo di euro.   Altri 399 milioni sono quelli stanziati  per il secondo lotto  della Nord-Sud , ovvero la dorsale  che da Santo Stefano di Camastra  dovrà arrivare fino a Gela. Dei lavori verranno attuati anche  sulla statale Palermo-Agrigento nel tratto tra il bivio  Manganaro e Bolognetta.  A metà settembre sara’ l’assessore  Nico Torrisi a firmare  a Roma il contratto con i rappresentanti del governo e l’Anas. 

Angelo Palermo, Donna con te

Domani sera alle 21:00 a Grotte si svolgerà il concerto contro la violenza sulle donne “Donna con Te”. La manifestazione fa parte del cartellone estivo grottese “Estate Insieme 2014”,  ad organizzare il concerto Angelo Palermo, con il patrocinio del comune di grotte e la partecipazione di alcune associazioni contro il femminicidio. Ad illustrare il programma della serata   il  conduttore Angelo Palermo ai microfoni di Alfonsa Butticè

10393861_10204579934289007_8271887805216906265_n copia

Grotte: al via le letture dei consumi idrici

Da domani e fino al prossimo 30 agosto, e comunque sino al completamento delle attività, saranno presenti sul territorio comunale di Grotte incaricati della Girgenti Acque SpA per le attività di foto-rilevazione dei consumi idrici. Gli incaricati saranno muniti di apposito tesserino e di idoneo documento di riconoscimento, sono autorizzati ad eseguire la rilevazione dei consumi idrici con foto-lettura dei contatori e non sono in alcun modo autorizzati a richiedere somme di denaro. Si rammenta inoltre che la rilevazione dei consumi è presupposto fondamentale per una corretta fatturazione anche ai fini dell’applicazione delle nuove tariffe approvate dall’Ato Ag9.