Brutto scontro sulla 115

Tre persone ferite , uno in maniera grave. È il bilancio del violento incidente stradale avvenuto ieri lungo la statale 115 fra Siculiana e Montallegro. Uno scontro frontale tra due auto, una lancia Lancia Y e una Fiat Cinquecento. L’elisoccorso del 118 ha portato uno dei feriti , un quarantunenne di Ribera, al pronto soccorso dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta. Gli altri due – con le ambulanze – sono stati invece trasferiti all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Il traffico sulla strada statale 115 “Sud Occidentale Sicula” è stata bloccata per qualche ora . Il quarantunenne giunto all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta è stato sottoposto a tutti i necessari accertamenti medici. E’ in gravi condizioni. Nell’incidente stradale ha riportato un gravissimo trauma toracico, un trauma cranico e la frattura delle gambe. 

Due immigrati vengono alle mani, entrambi feriti finiscono in ospedale

Due extracomunitari, ospiti della struttura d’accoglienza “Villa Sikania” di Siculiana, sono venuti alle mani. Si sarebbe trattata di una vera e propria, ed anche abbastanza violenta, scazzottata. Un tafferuglio che ha fatto finire i due migranti al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento dove i medici, dopo averli sottoposti a tutti i controlli sanitari necessari, hanno diagnosticato ferite e traumi guaribili in 20 e 25 giorni. Del “caso” si sta occupando la polizia di Stato

In manette un tunisino a Siculiana

A Siculiana, i carabinieri, hanno arrestato un tunisino accusato di rapina durante il mercato settimanale. Un venditore ambulante  senegalese, munito di permesso di soggiorno ed in possesso di regolare licenza, mentre vendeva capi d’abbigliamento, è stato immobilizzato con violenza da un individuo, che gli ha asportato oltre 150 euro in banconote di vario taglio dal portafoglio e successivamente, approfittando della confusione, è fuggito indisturbato. Dopo avere acquisto le descrizioni , i militari hanno fatto scattare le ricerche in tutto il paese. E proprio durante le attività di pattugliamento, è stato notato uno straniero mentre si stava dirigendo a passo svelto verso la struttura ricettiva “Villa Sikania”. Nel corso della perquisizione, sono saltate fuori le banconote sottratte al venditore ambulante. Il tunisino, 37 enne, ospite nel centro di accoglienza “Villa Sikania” di Siculiana è stato arrestato e rinchiuso al carcere di Agrigento.

Acciuffati in flagranza due topi d’appartamento.

Una lussuosa villetta un po’ isolata a Siculiana poteva sembrare un facile colpo per due empedoclini 35enni già noti alle forze dell’ordine. I due pprofittando del fatto che l’immobile non era abitato in quanto confiscato alla mafia, erano riusciti ad entrare indisturbati nell’abitazione, in pieno giorno, rovistando e mettendo a soqquadro tutte le stanze, arraffando ogni cosa.

Ai topi d’appartamento, che stavano saccheggiando l’immobile, è stato fatale però l’improvviso abbaiare insistente di alcuni cani che da qualche tempo vivevano nel giardino della villa. Un vicino insospettito ha telefonato al “112”. I Carabinieri di Siculiana già impegnati in vari posti di blocco sul territorio,  dopo aver circondato la villetta, hanno fatto irruzione all’interno, sorprendendo i due empedoclini ancora con le mani nel sacco. A bordo del loro Fiorino, i due avevano persino già caricato una cappa da cucina ed un tapis roulant.

Dai loro indumenti, durante le perquisizioni, sono saltati fuori altri oggetti di ogni genere e numerosi arnesi atti allo scasso, subito sequestrati. E così, con l’accusa diFurto in abitazione”, i Carabinieri hanno arrestato Gerlando Attardo e Alessio Migliaria.

L’Autorità Giudiziaria ha subito disposto gli arresti domiciliari.

Agrigento. Sale la febbre “rosa”: il percorso della quinta tappa del Giro d’Italia

Alle ore 13:20, i 175 ciclisti, in gruppo scenderanno da piazza Vittorio Emanuele verso piazza Stazione, dopo aver affrontato la prima curva della tappa, percorreranno la Via Crispi, giunti nei pressi di Bonamorone poi la svolta a destra lungo la suggestiva Panoramica dei Templi per poi proseguire ancora, sempre in discesa, lungo la Passeggiata Archeologica.

Sicuramente un bel colpo d’occhio per il gruppo dei corridori che dopo le iniziali curve vedranno all’orizzonte il maestoso Tempio della Concordia. L’onda rosa proseguirà passando da Porta Aurea e da via Luca Crescente da dove poi, sulla Statale, l’avvio della vera gare verso Santa Ninfa. Nella città dei Templi, il passaggio dei mezzi lungo il circuito, sarà consentito sino alle ore 07:30.

Primo centro urbano toccato in corsa sarà Porto Empeodcle, dopo un breve tratto di Statale, gli atleti delle 22 squadre partecipanti, vireranno in zona Caos, faranno ingresso a Vigata dalla galleria, attraversarenno la via Empedocle costeggiando l’area portuale e ad andatura certamente sostenuta, passerano dinanzi la Torre di Carlo V per poi proseguire lungo costa e dalla curva Capizzi risaliranno verso la Strada Statale 115.

In mattinata, lavori straordinari a Porto Empeodcle dove operai e mezzi hanno provveduto a rendere più agevole il passaggo della carovana. A Vigata la chiusura delle strade, sia quelle interessate dal passaggio delle bici sia il tratto di Statale che attraversa il territorio comunale, si effettuerà alle ore 11:00.

Dopo Porto Empecole, altro centro agrigentino attraversato dai corridori sarà Sciacca, poi il 101° Giro d’Italia tocca alcuni dei centri della Valle del Belice devsatati dal tragico terremoto del 1968.

Dopo Menfi e la risalita verso Santa Margherita di Belice e Montevago dove è stato fissato il primo dei tre gran premi della montagna di quarta categoria. Altro traguardo che assegnerà punti per la classifica degli scalatori sarà a Partanna da dove si scenderà verso Poggioreale, nella città vecchia è stato disposto il terzo e ultimo GPM di tappa che spianerà ai corridori la strada vesro il traguardo di Santa Ninfa.

Sbarco di migranti a Siculiana: la testimonianza di un bagnante. La Procura indaga

Aperto il canale, si teme adesso una nuova ondata di sbarchi sulle coste agrigentine, ieri un barcone è giunto all’ora di pranzo con il suo carico di essere umani sulla spiaggia “pietre cadute” in territorio di Siculiana. Una settantina di giovani nord africani, che dalle testimonianze raccolte tra i bagnanti presenti, sarebbero stati osservati a vista da un’imbarcazione delle autorità marittime, nonostante la “scorta” però i migranti, sempre secondo alcuni testimoni, sono scesi liberamente in spiaggia per poi dileguarsi. Le forze dell’ordine, sarebbero giunte sull’arenile dopo circa 90 minuti dallo sbarco che è anche stato documentato con gli smartphone dalle persone presenti in spiaggia. Estese poi le ricerche, una ventina di migranti, alcuni dei quali intercettati lungo la Strada Statale 115, sono poi stati accompagnati presso la stazione Carabinieri di Siculiana, mentre le fiamme gialle hanno sequestrato alcuni zaini abbandonati in spiaggia. Su questo sbarco, la Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’inchiesta, sui presunti ritardi delle operazioni di terra denunciati anche dal turista il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio dice che serve un maggiore coordinamento tra le forze dell’ordine. Intanto, sulle modalità di controllo effettuate dalla Capitaneria di Porto, dal comando empedoclino di via Gioeni dicono di aver applicato le regole di ingaggio, l’equipaggio della motovedetta che ha affiancato il barcone avrebbe intimato l’alt, l’imbarcazione dei migranti però ha continuato dritto verso la riva, il poco pescaggio, sempre secondo la versione della Capitaneria, non avrebbe consentito all’unità navale di seguire il barcone. Intanto in mattinata un altro sbarco si è verificato in territorio di Sciacca, nei pressi di torre Macauda.

Nel Tg di oggi anche l’intervista telefonica al comandante della C.P. Di Porto Empedcole Filippo Maria Parisi

Siculiana (Ag). Barcone di migranti arriva sulla spiaggia di c.da “pietre cadute” i bagnanti: erano scortati dalle autorità

Un altro barcone è giunto all’ora di pranzo con il suo carico di essere umani, questa volta è accaduto sulla spiaggia “pietre cadute” sempre in territorio di Siculiana. Una settantina di giovani nord africani, che dalle testimonianze raccolte tra i bagnanti presenti, sarebbero stati osservati a vista da un’imbarcazione delle autorità marittime, nonostante la “scorta” però i migranti, sempre secondo alcuni testimoni, sono scesi liberamente in spiaggia per poi dileguarsi. Le forze dell’ordine, sarebbero giunte sull’arenile dopo circa 90 minuti lo sbarco che è anche stato documentato con gli smartphone dalle persone presenti in spiaggia. Estese poi le ricerche, una quindicina di migranti sono stati intercettati ed accompagnati presso la caserma stazione Carabinieri di Siculiana, mentre le fiamme gialle hanno sequestrato alcuni zaini abbandonati in spiaggia.

A Siculiana Marina l’ennesimo sbarco di migranti

Ennesimo sbarco di migranti ieri lungo le coste agrigentine, nel pomeriggio a Siculiana Marina, sulla spiaggia antistante il camping “Le Canne”. Un barcone in legno, lungo una decina di metri con una cinquantina di persone a bordo è giunto in prossimità dell’arenile, scene simili a quelle registrate in passato con i migranti in fuga e l’imbarcazione abbandonata alla deriva con il motore ancora acceso e l’avvio delle ricerche dei migranti delle forze dell’ordine. In serata, alla caserma dei Carabinieri di Siculiana, erano in 17 quelli individuati e trasferiti in una struttura di accoglienza di Trapani, tra loro anche una donna e un uomo per il quale si è reso necessario il trasporto in Ospeale per accertamenti sanitari. Il gruppo dei migranti, provenienti dalla regione del Maghreb, è arrivato a Siculiana in buone condizioni di salute, alcuni addirittura senza i segni della lunga e rischiosa traversata, circostanza quest’ultima che potrebbe rafforzare l’ipotesi di un traffico di migranti legate alla presenza di grandi navi madri che dalle coste africane si muovono, cariche di essere umani, verso l’Italia, giunti a pochi chilometri dalla costa poi, il trasbordo su piccole imbarcazioni che arrivano a destinazione.

Siculiana. Sbarco di migranti a Torre Salsa

Nell’arco di 24 ore, due barconi carichi di migranti sono giunti sulle coste agrigentine, dopo lo sbarco di Punta Grande un’altra imbarcazione lunga 11 metri è approdato sul litorale di Torre Salsa a Siculiana. Il barcone era stato avvistato al largo da un peschereccio che aveva allertato la Capitaneria di Porto. Due motovedette della Guardia Costiera avevano raggiunto il barcone dei migranti che però è riuscito a dileguarsi. Giunti sulla terraferma, un nutrito gruppo di persone, circa 90, probabilmente provenienti dai paesi del Nord Africa, dopo essersi liberati di indumenti bagnati e di quant’altro avrebbe reso difficile la fuga, hanno cercato di dileguarsi in fretta, una quarantina però, sono stati subito rintracciati dalle forze dell’ordine, l’imbarcazione utilizzata nella traversata è stata sequestrata.

Opere abusive su terreni demaniali, raffica di sequestri e denunce

Gazebo, piattaforme in cemento, scale e discese al mare: la Guardia di finanza di Porto Empedocle ha messo sotto sequestro diverse zone demaniali che hanno comportato la modifica della scogliera, la realizzazione di terrazzamenti in cemento, scalinate, discese a mare e punti d’ormeggio. Il tutto lungo la fascia costiera da Porto Empedocle a Siculiana Marina attraversando anche la “Scala dei Turchi” di Realmonte. Individuate quindici opere abusive e denunciate 10 persone, oltre a 10 in corso di identificazione, alle quali sono stati contestati i reati di occupazione abusiva di demanio marittimo, distruzione e deturpamento di bellezze naturali, realizzazione di opere edilizie in assenza di permesso di costruire in zone sottoposte a vincolo paesaggistico. “In particolare- fa sapere la guardia di Finanza- al termine dell’attività di monitoraggio ed ispezione della costa, durata diversi mesi e portata avanti anche con l’ausilio delle unità navali, sono state individuate diverse opere sul pubblico demanio marittimo, realizzate abusivamente con evidenti danni per l’ambiente costiero”.Le attività, dirette dalla Procura della Repubblica di Agrigento, proseguiranno per individuare eventuali altri responsabili.

Incendi. Venerdì infernale nell’agrigentino: canadair senza carburante non interviene

70 richieste di intervento sono giunte ieri presso la sala operativa del comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Agrigento, incendi a macchia di leopardo hanno interessato diverse zone dell’hinterland. Il rogo che ha destato maggiori preoccupazioni è stato quello di c.a Pero a Porto Empedocle dove le altissime fiamme hanno minacciato le abitazioni. Alle temperature già roventi, che hanno sfiorato i 47 gradi, si è aggiunto anche il fumo che ha reso l’aria praticamente irrespirabile. Paura tra i residenti della zona periferica, che per ragioni di sicurezza sono stati fatti allontanare dalle abitazioni. Timori che si sono intensificati a causa di due esplosioni avvertite dalla popolazione e che sono stati dovuti all’esplosione di due bombole del gas. Livello di allerta alto anche nei pressi dello stabilimento Italcementi che è stato lambito dalle fiamme. Squadre formate da Pompieri e uomini del Corpo Forestale hanno lavorato incessantemente, problemi si sono registrati anche alla viabilità con un tratto della Strada Statale 115 che è stata addirittura chiusa al traffico per diverse ore. A Porto Empedocle era stato chiesto l’intervento del canadair che però non è mai giunto in c.da Pero, Dal dipartimento nazionale dei Vigili del Fuoco infatti, via radio, hanno comunicato il non impiego del mezzo aereo per mancanza di carburante. Roghi si sono avuti anche in c.da Ciavolotta, alle porte del villaggio Mosè, sulla Strada Statale 640, nei pressi della rotonda Giunone di Agrigento e nell’area boschiva demaniale di Siculiuana. Pesante il bollettino degli incendi, con diversi ettari di macchia mediterranea andati in fumo che si aggiungono al gravissimo bilancio di un’estate di fuoco che, dall’inizio della stagione, su tutto il territorio regionale supera abbondantemente i 30 mila ettari, evidenziando quindi come in Sicilia la prevenzione degli incendi, resti probabilmente solo un’utopia.

 

[wp-rss-aggregator]

Riapre la discarica di Siculiana

Riaperti oggi i cancelli della discarica di Siculiana chiusa dallo scorso 3 febbraio ” a scopo puramente precauzionale” così come riferito dalla società Catanzaro. “La decisione della ripresa delle attività – dice la società che gestisce la discarica- è stata assunta dopo il confronto con i tecnici della Regione Sicilia con i quali sono stati valutati e approfonditi gli esiti degli autocontrolli relativi al trattamento dei rifiuti all’interno dell’impianto provvisorio di biostabilizzazione”.  Ad Agrigento e negli altri 24 comuni che conferiscono alla discarica di contrada Matarana , stamattina, ancora cassonetti pieni.  Davanti i cancelli della discarica stamattina lunghe code dei camion con a bordo i rifiuti in attesa di poter conferire.  Sulla questione interviene il consigliere comunale di Agrigento di Sicilia Futura, Nuccia Palermo: “Si facciano scelte responsabili-dice-. Non è più accettabile rimanere spettatori inerti dinnanzi ad una ormai perenne emergenza rifiuti nell’agrigentino. La  notizia della riapertura non può più bastare a rassicurarci in assenza di un’azione decisa e risolutiva del problema”.“A questo punto – insiste Nuccia Palermo – si deve ingranare la marcia poichè non sono più ammissibili ulteriori ritardi. Si rispettino, dunque, le ultime ordinanze del Presidente della Regione e dell’Assessorato all’energia con il passaggio definitivo delle competenze, delle funzioni e del personale fra Ato rifiuti ed SRR in modo da attivare subito i piani d’ambito ed i piani di intervento al fine di rispettare gli standard e le linee guida regionali ed europee ”.“Ad avere un ruolo principe è proprio la differenziata che, in fase operativa sia del piano regionale che dei piani d’ambito e nelle more di una possibile ed eventuale realizzazione di mini termovalorizzatori, deve divenire la regola e non l’eccezione”.

Siculiana, grande successo per il “Gran Concerto di Natale”

Grande successo per il “Gran Concerto di Natale” svoltosi nel Teatro Centro Sociale di Siculiana, nell’ambito delle manifestazioni natalizie organizzate dall’Amministrazione Comunale. La manifestazione strumentale e canora è stata coordinata dall’Accademia Musicale “Free Melody” con la partecipazione dell’Orchestra Filarmonica “Demetra” .

Una serata all’insegna della buona musica che ha visto coinvolti circa settanta tra musicisti e membri del coro diretti dal Maestro Antonio Cusumano e dall’insegnante di canto Debora Randazzo, la direzione artistica è stata curata dal Maestro Salvatore Cusumano.

Nel corso della serata alcuni brani di Ennio Morricone sono stati dedicati al Maestro Francesco Consolo, fondatore della banda “Bellini” di Siculiana, recentemente scomparso.

[wp-rss-aggregator]

Chiuso il ponte “canne” . Nuovi divieti e limiti di velocità

All’indomani dalla segnalazione di mareamico , il settore infrastrutture stradali del libero consorzio di Agrigento ha disposto la chiusura del ponte “canne” lungo la  provinciale 75 Siculiana-Montallegro. “La chiusura- si legge in una nota- è stata disposta come misura esclusivamente cautelativa per l’esecuzione delle opportune verifiche strutturali, anche se il sopralluogo eseguito stamani da tecnici e cantonieri del Libero Consorzio comunale ha evidenziato che la struttura portante del ponte si presenta in buone condizioni e non è assolutamente pericolante, mentre alcuni elementi sovrastrutturali, in particolare sulla parte superiore della campata, presentano diversi distacchi di calcinacci che non influiscono assolutamente sulla struttura. Si tratta di uno dei ponti già da molto tempo sottoposti a continuo monitoraggio dal Libero consorzio- continua la nota- che ha elaborato da tempo diversi progetti per la ristrutturazione non ancora finanziati dal Governo regionale, nonostante le ripetute sollecitazione degli uffici competenti. Il risalto mediatico dato alle condizioni del ponte da mareamico – conclude la nota-non trova effettivo riscontro nelle condizioni strutturali, che in ogni caso saranno verificate”.

 

[wp-rss-aggregator]

Il comune di Siculiana punta alla gestione diretta del servizio integrato dei rifiuti per la riduzione del costo

Il comune di Siculiana punta alla gestione diretta del servizio integrato dei rifiuti per la riduzione del costo. Punti di vista differenti durante l’assemblea dei Sindaci facenti parte della SRR ATO 4 AG Est.

Durante la riunione della SRR, il Sindaco del Comune di Siculiana, Leonardo Lauricella, in maniera determinata, ha sostenuto la volontà dell’Amministrazione Comunale di optare per la “gestione diretta del servizio integrato dei rifiuti” nel territorio comunale, contro la proposta del CDA della SRR, presieduto da Nuccio Sapia, che, invece, proponeva di gestire il Servizio in house. [kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Torre Salsa proposta come candidata al Premio del Paesaggio del consiglio d’Europa

La riserva naturale orientata Torre Salsa di Siculiana è stata proposta come candidata per rappresentare l’Italia al Premio del Paesaggio del Consiglio d’ Europa, promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

La Regione siciliana ed il WWF Italia, che gestisce la riserva, hanno dato piena applicazione alla convenzione europea del paesaggio. [kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Emergenza rifiuti scongiurata. Riapre la discarica di Siculiana

Emergenza rifiuti scongiurata in Provincia di Agrigento, da Palermo è arrivata la proroga che autorizza i comuni a conferire i rifiuti in discarica, nelle more del rientro in ordinario della gestione del ciclo integrato dei rifiuti.

L’extra time previsto dall’ordinanza sottoscritta ieri dal Governatore della Regione, Rosario Crocetta è valido sino al prossimo 31 maggio. Conseguenza diretta, la riapertura dei cancelli della discarica di Siculiana con i mezzi che hanno potuto conferire i rifiuti che ieri erano rimasti negli autocompattatori. La precedente autorizzazione era scaduta mercoledì scorso, e ieri appunto, l’impianto di cui è titolare la ditta Catanzaro, non aveva permesso il conferimento ai mezzi provenienti dai Comuni agrigentini.

Si avvia quindi il countdown in Sicilia per il varo della nuova riforma del ciclo dei rifiuti, tranne che, da proroga in proroga, le cose non restino come sono, circostanza quest’ultima che penalizza i contribuenti e l’ambiente in cui vivono. [kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Rifiuti. La discarica di Siculiana chiude i cancelli a diversi comuni agrigentini

Scaduti i termini delle autorizzazioni temporanee concesse nel giugno scorso dalla presidenza delle Regione siciliana, la ditta Catanzaro, titolare della discarica di Siculiana, ha chiuso i cancelli agli autocompattatori provenienti da diversi comuni dell’agrigentino. Nessun conferimento in contrada Matrana, anche per la spazzatura proveniente dalla città capoluogo di Provincia.

E’ corsa contro il tempo quindi per cercare una soluzione e scongiurare disagi alla collettività.

L’ordinanza del Presidente Crocetta dello scorso 7 giugno, è scaduta ieri e adesso si spera in una proroga della stessa. In assenza di ulteriori disposizioni, i rifiuti dei comuni agrigentini, potrebbero essere dirottati in altri impianti di smaltimento, discariche distanti dalla Provincia e il cui maggiore costo di trasporto, naturalmente è a carico dei contribuenti. [kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Convocazione di Girgenti Acque in commissione antimafia. Il riassunto delle puntate precedenti.

Le indagini avviate dalla magistratura su Girgenti Acque unitamente alle audizioni raccolte dalla commissione antimafia, hanno indotto l’organo nazionale di vigilanza presieduto da Rosy Bindi, a disporre una prossima convocazione dei vertici della società che gestisce il servizio idrico integrato in 27 comuni della Provincia di Agrigento. Attualmente ricordiamo che i controlli disposti dalle autorità giudiziarie hanno portato al sequestro degli impianti di depurazione nei centri di Agrigento, Favara, Licata, Cattolica Eraclea, Raffadali, Montallegro, Siculiana e Realmonte. Diverse sono state le anomalie riscontrate dagli inquirenti, tra queste anche le dovute autorizzazioni scadute. Era prevedibile comunque che la commissione antimafia si occupasse della gestione del servizio idrico. Ricordiamo infatti che la direzione distrettuale antimafia di Palermo ha avviato un’indagine che mira a fare luce anche su giro di presunte assunzioni sospette attuate da Girgenti Acque. Nel mirino della magistratura ci sarebbero circa 330 rapporti di lavoro che la società attualmente presieduta da Marco Campione, avrebbe avviato per “favorire” la classe politica. In tal senso , dinanzi al procuratore aggiunto Maurizio Scalia e al pubblico ministero Calogero Ferrara, sono già comparsi diversi soggetti politici. Tra gli amministratori sentiti come persone informate dei fatti ci sono stati anche il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, quello di Raffadali, Silvio Cuffaro e il deputato nazionale Maria Iacono. L’on. Bindi ieri da Agrigento ha accennato anche la questione dei contatori cinesi, il riferimento è stato alla partita di misuratori idrici che la società avrebbe acquistato in vista dell’installazione alle utenze. Contatori di fabbricazione cinese su cui gravano dubbi sulla corretta funzionalità e genuinità dei rilevamenti. In attesa quindi dei risvolti giudiziari per le inchieste già in corso, il malumore dei contribuenti nei confronti di Girgenti Acque è tangibile, basta commisurare ad esempio il costo del servizio idrico effettivamente pagato e i tanti disagi denunciati in diversi comuni.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Differenziata a Siculiana, Montallegro e Cattolica Eraclea: convenzione con le Guardie Ambientali per i controlli

Il Cda dell’Unione dei Comuni di Bovo Marina, Eraclea Minoa e Torre Salsa (Montallegro, Cattolica Eraclea e Siculiana) guidato dal presidente Leonardo Lauricella ha approvato ieri la convenzione con le Guardie Ambientali Centro Italia di Agrigento. A partire dalla prossima settimana, di concerto con la locale Polizia Municipale, saranno effettuati controlli a tappeto su tutto il territorio comunale.  Le Guardie Ambientali, in servizio nelle ore diurne e notturne, hanno il compito di individuare e segnalare i soggetti che non effettuano la raccolta differenziata e coloro che inquinano l’ambiente abbandonando i propri rifiuti. Saranno controllate tutte le utenze, abitazioni, condomini ed attività commerciali al fine di verificare la corretta differenziazione dei rifiuti e la mancata esposizione dei contenitori. Chi non espone il contenitore davanti la propria abitazione o attività verrà segnalato e sanzionato a norma di legge. “Nel Comune di Siculiana – spiega l’amministrazione comunale – si fa la raccolta differenziata, farlo in maniera corretta è un obbligo per tutti gli utenti non una cosa facoltativa. Chi non differenzia e chi abbandona i rifiuti, oltre ad arrecare un danno all’ambiente, contribuisce all’aumento del costo del servizio. Informate il familiare, il vicino di casa e il conoscente, da oggi tolleranza zero per gli incivili”

guardiembientali2 guardiembientali

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Ritrovata testa di un Crocifisso nero nel cimitero di Siculiana

Ritrovata , nel cimitero di Siculiana, una  testa in legno di un Crocifisso di colore scuro, molto somigliante al viso del Crocifisso della Chiesa madre sita nel centro storico del paese.  Potrebbe trattarsi  del Crocifisso che c’era nella chiesetta del cimitero, distrutta negli anni passati a seguito di un incendio sviluppatosi all’interno della stessa. Adesso,  si darà incarico ad un restauratore affinché, di concerto con la Soprintendenza ai Beni Culturali, possa ricostruire, riqualificare e datare l’opera d’arte rinvenuta.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

RACCOLTA DIFFERENZIATA, ARRIVA UN RICONOSCIMENTO PER SICULIANA 

L’amministrazione comunale di Siculiana  è stata premiata “per aver raggiunto un eccellente risultato nella fase di start-up della raccolta differenziata”. Il riconoscimento è stato assegnato sabato scorso a Naro, al vicesindaco Enzo Zambito, nell’ambito  della prima edizione della Rinfiorata.  Il premio è stato consegnato dal Presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello. “Questo grande risultato – ha dichiarato  Zambito – è il frutto dell’impegno condiviso dei cittadini di Siculiana, dell’Amministrazione comunale, del Dirigente dell’UTC, del Responsabile dell’Ufficio ambiente, dei ragazzi del servizio civile che ci hanno supportato e degli operatori ecologici impegnati nel servizio. Sono certo che questo  è solo il primo riconoscimento che la nostra Comunità ritira per la gestione del servizio di raccolta differenziata”.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

‘Certificato d’Eccellenza TripAdvisor’  per Torre Salsa

Un ‘Certificato d’Eccellenza TripAdvisor’ alla Riserva naturale di Torre Salsa. E’  questo un attestato  riconosciuto alla  costa siculianese a seguito dei  costanti feedback positivi espressi dai turisti  che hanno fatto tappa sul luogo. Dunque, le numerose recensioni positive, che hanno manifestato l’entusiasmo verso la bellezza e le potenzialità della costa, hanno fatto si che fosse la riserva naturale ad aggiudicarsi il primato.  Un riconoscimento che arriva dopo  il concorso nazionale  ‘la piu’ bella sei tu’ lanciato su facebook dal Wwf nell’agosto dello scorso anno.  In merito a questo nuovo risultato che, riconosce ancora una volta un primato alla costa di  Torre Salsa, esprime soddisfazione il sindaco di Siculiana Leonardo Lauricella.  “Questo nuovo riconoscimento – ha dichiarato l’assessore al Turismo e all’Ambiente Enzo Zambito – è l’ennesima conferma del valore paesaggistico e dell’importanza dal punto di vista turistico che la riserva naturale di Torre Salsa riveste in Sicilia. Un riconoscimento che certamente è da ulteriore stimolo all’amministrazione comunale nel proseguire nel percorso di valorizzazione, promozione e di fruizione intelligente del territorio in una delle zone più belle della Regione”

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Siculiana, rinviato a giudizio per estorsione un imprenditore 

Alessia Geraci, Gup del Tribunale di Palermo, ha rinviato a giudizio per estorsione aggravata dal metodo mafioso l’imprenditore Antonino Gagliano, 48 anni, di Siculiana. Gagliano avrebbe imposto la fornitura di proprio calcestruzzo a un imprenditore impegnato in lavori edili a Porto Empedocle, pretendendo da lui anche il pizzo sotto minaccia di danneggiamenti. Gagliano si è sempre dichiarato innocente sostenendo che l’ imprenditore lo ha denunciato per non pagargli quanto dovuto per le forniture.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

FESTEGGIAMENTI DEL 3 MAGGIO A SICULIANA

Continuano a Siculiana i festeggiamenti in onore al Santissimo Crocifisso. Questa sera, alle 21.30,  sul palco di Piazza Umberto Primo, è atteso il concerto di Mario Venuti, Cantautore e chitarrista siciliano in tour col suo ultimo album dal titolo  ‘Il Tramonto d’Occidente’. L’iniziativa è patrocinata dal comune di Siculiana nell’ambito del progetto ‘Siculiana Ricicla’. Domani l’attesa processione del Crocifisso che prenderà il via alle 15. L’evento, sarà seguito in diretta, in piazza Umberto Primo, dall’associazione Repet e sarà possibile seguirlo collegandosi all’indirizzo www.associazionerepet.it oppure www.siculianaonline.it

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

FESTA DEL TRE MAGGIO A SICULIANA 

Tutto pronto a Siculiana per l’inizio dei festeggiamenti in onore del  Santissimo Crocifisso. Come da tradizione, sarà il 3 maggio il giorno clou che richiamerà i fedeli dell’hinterland. Ma già da stasera il programma della manifestazione prenderà il via con il concerto di Mario Incudine in Piazza. Poi ancora  musica con la banda musicale e, giorno due, sempre in piazza,  il concerto di  Mario Venuti che seguirà alla messa pomeridiana della ‘calata del velo’. Giorno tre,  sarà una giornata all’insegna dell’accoglienza dei numerosi fedeli che, come da tradizione, si recheranno dai paesi della provincia, a piedi scalzi per ringraziare o chiedere una grazia al Crocifisso in chiesa Madre. Poi, alle 15, l’inizio della tradizionale processione che proseguirà tra le vie del paese fino alla notte. L’appuntamento con la processione, sarà ripreso  e trasmesso in diretta dall’associazione Repet di Siculiana in collaborazione con il comune. Per cui sarà possibile seguire l’atteso momento collegandosi al sito Repet e a quello di Siculiana On Line.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

SICULIANA FESTEGGIA I 100 ANNI DEL PROFESSORE STEFANO BISSI 

Si svolgeranno sabato 30 aprile, alle 18, al centro sociale di Siculiana, i festeggiamenti per il centesimo compleanno del poeta siculianese Stefano Bissi.  L’evento, organizzato dalla locale amministrazione comunale, vedrà l’alternarsi di momenti di lettura di poesie del professore Bissi, nonché un dialogo con l’autore e i racconti di vita degli amici.  Oltre al poeta Stefano Bissi, al centro sociale di Siculiana sarà presente anche il sindaco leonardo Lauricella  e le varie autorità locali.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

I Comuni della Costa Sicana ripartono dal Gal Sicani.

I Comuni della Costa Sicana ripartono dal Gal Sicani e dal Distretto Rurale di Qualità dei Sicani per implementare la strategia di sviluppo 2014-2020. Il Gal Sicani avrà una nuova sede operativa a Siculiana con lo scopo di rafforzare il partenariato con i comuni di Siculiana, Realmonte, Cattolica Eraclea, Montallegro e Porto Empedocle. “Una bellissima notizia – commenta il presidente del Gal Sicani Salvatore Sanzeri – che arriva a conclusione della programmazione comunitaria 2007-2013, durante la quale si è lavorato molto, anche con i comuni dell’area marina. Gli amministratori hanno creduto in noi e al supporto che come agenzia di sviluppo possiamo dare alla crescita del territorio. Continueremo a lavorare assieme e con maggiore intensità”. “Ieri si è tenuto il primo incontro programmatico tra i rappresentanti del Gal, i sindaci e i loro delegati, abbiamo già stilato un calendario con le date degli incontri di animazione territoriale e socio-economica per tutti i paesi della Costa Sicana – sintetizza Angelo Palamenghi, direttore del Gal Sicani. È stato un incontro eccezionale e ricco di entusiasmo, la costa esprime delle potenzialità inimmaginabili”.

[wp-rss-aggregator]

SEQUESTRATI IMPIANTI DI  DEPURAZIONE A SICULIANA 

Dopo il sequestro di alcuni depuratori nell’agrigentino, la Guardia Costiera ha apposto i sigilli  a due impianti  e alla condotta sottomarina di scarico a Siculiana. Si tratta di depuratori gestiti da Girgenti Acque. I mezzi sarebbero malfunzionanti . Anche una persona risulta adesso iscritta nel registro degli indagati. Un provvedimento che fa seguito ad altri  che si sono susseguiti a catena: Villaggio Mosè,  Licata,  Favara,  Cattolica Eraclea, Raffadali, Montallegro. Indagini sono in corso nel frattempo a Realmonte. E in merito arriva la nota di Mareamico con al quale dichiara:’La Procura di Agrigento in un colpo solo è riuscita a portare il numero di sequestri ambientali in provincia da 6 a 9. Da diversi anni Mareamico denuncia che le acque non depurate di Siculiana finivano in mare attraverso il vallone canne ed andavano ad inquinare la vicina spiaggia di Giallonardo’.

Festa del S.S. Crocifisso di Siculiana: due grandi artisti in concerto

Fervono i preparativi per la tradizionale festa del S.S. Crocifisso di Siculiana che, ogni anno, registra la presenza di numerosissimi fedeli dei paesi limitrofi. Quest’anno in programma, oltre ai tradizionali appuntamenti religiosi, grandi artisti in piazza Umberto I per l’iniziativa “E’ Tri di Maju” musica live per i festeggiamenti. L’appuntamento è per il 30 Aprile con Mario Incudine, esponente della musica popolare siciliana, ed il 2 Maggio con Mario Venuti, cantautore e chitarrista italiano.  Gli appuntamenti sono patrocinati dal Comune di Siculiana nell’ambito del progetto Siculiana Ricicla, che prevede la campagna di sensibilizzazione della raccolta differenziata.

SICULIANA, L’OK DELL’ARS ALLA REALIZZAZIONE DEL RESORT 

Con il “giudizio di compatibilità ambientale  positivo  ad un progetto assolutamente ecocompatibile” l’Ars, si è espressa positivamente al proseguimento dell’iter sulla realizzazione  del resort a Siculiana nell’area vicina a  Torre Salsa. Un edificio di lusso che sarà in grado di offrire centinaia posti di lavoro ma anche, allo stesso tempo, capace di dare una spinta all’economia turistica della provincia. Alla sua realizzazione si erano opposte, gli scorsi giorni, alcune associazioni ambientaliste e anche alcune aree politiche.  Tutto è stato dunque rimesso al giudizio  della Commissione Territorio e Ambiente all’Ars.  Ieri il giorno decisivo con  un lungo dibattito dal quale è scaturito che il progetto è in regola dal punto di vista urbanistico  e paesaggistico  e che l’iter per la sua attuazione è stato rispettato in ogni punto. Da adesso, il provvedimento amministrativo non è piu’ impugnabile. Soddisfatto il sindaco di Siculiana , Leonardo Lauricella  che, con l’appoggio di tutto il consiglio comunale ha portato avanti questo progetto i cui lavori inizieranno nei primi mesi del 2017.  All’audizione, convocata su richiesta  dei parlamentari del Movimento 5 Stelle che, erano presenti tramite i loro rappresentanti, non sono mancati i dirigenti  dell’assessorato al territorio e ambiente, i rappresentanti del WWF, delle associazioni ambientaliste, l’ingegnere capo del Genio Civile e altri tecnici.

Resort Torre Salsa, intervento di Legambiente 

Daniele Gucciardo, dirigente agrigentino di Legambiente, vice presidente del Circolo Rabat, esprime delle riserve nel merito del progetto del Resort tra Siculiana e Montallegro, nei pressi della riserva naturale di Torre Salsa. Daniele Gucciardo afferma : “La visione dello sviluppo turistico di Legambiente è in conflitto in maniera netta ed inequivocabile con quella che invece l’Amministrazione Comunale di Siculiana considera come unico percorso possibile per attirare sul proprio territorio flussi turistici importanti, quindi ricchezza e lavoro. Legambiente continua a ritenere che la priorità per gli amministratori del nostro territorio, ma anche per le imprese che sul nostro territorio vogliono venire ad investire, non può essere la riproposizione del modello basato su nuovo consumo di suolo, bensì il risanamento ed il recupero del già costruito, con insediamenti turistici che siano sostenibili tanto sul piano ambientale quanto su quello sociale e quindi economico. Inoltre, in sede di variante urbanistica al Piano regolatore di Siculiana del 1976 e in sede di approvazione del Piano regolatore del 2005, nel localizzare l’insediamento turistico del Resort non si è tenuto conto che la normativa utilizzata esclude la localizzazione di questo tipo di attività produttive all’interno della fascia di rispetto di 150 metri dal Sic, che è il sito di interesse comunitario”.

RESORT TORRE SALSA, IL ‘SI’ IN CONSIGLIO COMUNALE 

Tutti al confronto ieri pomeriggio al centro sociale di Siculiana in occasione del consiglio comunale straordinario convocato per discutere sulla realizzazione di un resort di lusso nell’area adiacente Torre Salsa. Il progetto, che fa capo ad una società tedesca, ha suscitato diverse reazioni in questi giorni da parte degli schieramenti politici ma anche da parte di associazioni ambientaliste che si sono scontrati a suon di comunicati stampa. Ieri, la possibilità di confrontarsi faccia a faccia e la possibilità dell’amministrazione comunale locale guidata dal sindaco Leonardo Lauricella di dimostrare che il progetto è in piena regola con la tutela della riserva naturale tutelata dal WWF e rappresentando un potenziale  investimento per lo  sviluppo economico e occupazionale. Per mostrare la regolarità  della struttura che si vuol costruire, il vice sindaco Enzo Zambito  ha ideato la realizzazione di un video che è stato mostrato ai presenti mostrando in che modo verrà attuato.All’assemblea, oltre agli amministratori e ai consiglieri di Siculiana, hanno partecipato anche i sindaci e le delegazioni dei comuni di Montallegro, Cattolica Eraclea, Realmonte, Raffadali ma anche professionisti e attivisti politici provenienti da ogni parte della provincia. Presente anche il  parlamentare Giuseppe Marinello, presidente della commissione Ambiente di Palazzo Madama, che ha espresso il suo appoggio alla realizzazione del resort.   Assenti invece le associazioni ambientaliste Wwf e Mareamico che in questi giorni che si sono opposti sin dall’inizio al progetto. Al termine del civico consesso, il consiglio comunale ha approvato all’unanimità  un documento d’indirizzo politico che “conferma la volontà politica di portare avanti l’intero iter amministrativo volto alla realizzazione del resort.

RESORT A TORRE SALSA, DOMANI CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO

C’è attesa a Siculiana per il consiglio comunale straordinario di domani che chiamerà forze politiche, associazioni e cittadini a confrontarsi  e chiarire in merito alla possibile realizzazione di un resort di lusso nell’area adiacente Torre Salsa ad opera di una società tedesca che vanta altre strutture  del genere in altre parti del mondo. Nel frattempo continuano i dibattiti che si susseguono a suon di comunicati stampa tra gli  schieramenti che sono pro e contro. Intanto le audizioni in commissione Ambiente all’Ars  sono state rinviate al 13 aprile prossimo dove da una parte ci saranno le associazioni ambientaliste che avranno l’appoggio  dei deputati del Movimento 5 stelle all’Ars, che hanno presentato un’interrogazione alla Giunta Crocetta, e dal deputato di Erasmo Palazzotto di Sinistra italiana, che ha chiesto chiarimenti al Governo Renzi. Dall’altra, la società che deve realizzare l’opera e, accanto ad essa,  la giunta comunale guidata dal sindaco Leonardo Lauricella. Per adesso,  è tutto concentrato al risultato dell’incontro di domani pomeriggio  al Centro Sociale di Siculiana. Sarà li che si metterà a confronto la pubblica opinione sul dare la possibilità di incrementare lo sviluppo economico e turistico locale o meno.

NASCONDEVA LA PISTOLA IN CASA E HA MINACCIATO LA MOGLIE, ARRESTATO SICULIANESE 

“Vado a prendere la pistola e finisce male”. Leonardo Gebbia, 44enne di Siculiana, pensava forse di riuscire ad intimidire la compagna durante una lite, avvenuta ieri sera in un’abitazione di Cattolica Eraclea.  Ma ancor prima di lui, dopo una chiamata al 112, sono arrivati i carabinieri, che hanno sequestrato l’arma e lo hanno arrestato per detenzione abusiva e illegale di armi e minacce.  Ora l’uomo si trova nelle camere di sicurezza dell’Arma, in attesa del rito direttissimo.

SBARCO DI MIGRANTI A TORRE SALSA, DUE MORTI 

Ancora morti in mare. Un’altra storia di migranti in cerca di una vita migliore che si trovano a fare i conti con gli imprevisti di un  mare nemico . E’ quello che è successo questa mattina sulla spiaggia di Siculiana, a Torre Salsa, dove sono giunti circa una trentina di migranti di diverse origini, magherebini, libici, tunisini. Sono giunti tutti su una barca. I protagonisti del viaggio della speranza, hanno  raccontato  che con loro  c’erano altri migranti finiti poi tra le acque. Ad accertare quanto raccontato, un elicottero della Guardia costiera che nel  perlustrare  le acque del mare , ha già individuato dei cadaveri.  Dunque al lavoro le Forze dell’Ordine sul territorio, per cercare di ricostruire la dinamica dei fatti. Tutti sul posto per cercare di capire chi sono i morti attraverso la raccolta di testimonianze e con l’impegno dei mezzi a disposizione della Guardia Costiera che ha iniziato a perlustrare  la zona ad ampio raggio.

SICULIANA PRESENTA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA 

Da lunedì 18 gennaio, partirà nel Comune di Siculiana il progetto “Siculiana Ricicla”, che vedrà,  l’avvio della raccolta differenziata “porta a porta” dei rifiuti. La campagna di comunicazione, realizzata con il supporto della Ecoface, sarà supportato, anche, dalla Comunità Ecclesiale di Siculiana, dal mondo della Scuola e dell’Associazionismo. Da domani la distribuzione del materiale informativo a tutte le famiglie e le attività commerciali, inoltre, sono previsti un’assemblea pubblica che si terrà, venerdì 8 gennaio alle ore 17:30,  ed un incontro con gli operatori economici, lunedì 11 gennaio alle ore 16:00, entrambi presso il Centro Sociale Comunale. Stamane, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Leonardo Lauricella, ha tenuto una conferenza stampa di presentazione.

Siculiana, Presepiando Natale 2015

È stata inaugurata nel salone parrocchiale della chiesa Beata Maria Vergine Immacolata di Siculiana, la  seconda edizione della mostra di arte presepiale organizzata dall’Acsi, comitato provinciale di Agrigento, in collaborazione con la comunità ecclesiale di Siculiana, l’istituto comprensivo “Garibaldi” di Realmonte, sezione staccata di Siculiana e con il patrocinio della locale amministrazione comunale. L’esposizione dei presepi si concluderà, domenica 10 gennaio, con la cerimonia di consegna di  riconoscimenti e attestati a tutti i partecipanti.  All’interno della chiesa è stato realizzato anche il camino della solidarietà che raccoglie beni di prima necessità per i siculianesi che versano in condizioni economiche disagiate.

IL SINDACO DI SICULIANA MINACCIATO DI MORTE TRAMITE FACEBOOK 

“IL COMUNE DI SICULIANA SALTERA’ IN ARIA INSIEME AL SINDACO LEONARDO LAURICELLA E COSI FINALMENTE SICULIANA SARA’ LIBERA DA TUTTI QUESTI IMBROGLIONI. IL SANGUE DEL SINDACO LAVERA’ LE STRADE DI SICULIANA E CON LUI ANCHE I SUOI FAMILIARI COMPRESI MOGLIE E FIGLI”. Questo e tanto altro ancora appare nei post di un profilo creato ieri pomeriggio su facebook con l’obiettivo di minacciare il primo cittadino di Siculiana. Questa mattina lo abbiamo incontrato al comune dove continua a svolgere la sua attività con l’obiettivo di portare avanti il suo lavoro e l’impegno assunto con la città da  questa primavera dopo le elezioni che lo hanno decretato sindaco. Sulla vicenda indagano i carabinieri della Stazione di Siculiana, a cui il sindaco Lauricella ha presentato una denuncia. Una denuncia che fa seguito alla precedente di solo qualche giorno fa,  quando minacce in privato gli erano state fatte pervenire tramite un messaggio facebook diretto al figlio.

SICULIANA , ARRESTATO Antonino Gagliano

Forniva rassicurazioni dicendo alla sua vittima che doveva sentirsi fortunato di trovarsi a Siculiana: “Ricordati che a Porto Empedocle pagano mille euro per il calcestruzzo” diceva. Antonino Gagliano, 48 anni, dovrà adesso rispondere di estorsione aggravata dalla modalità mafiosa.  Secondo le indagini dei carabinieri della Stazione di Siculiana, l’uomo avrebbe commesso estorsioni ai danni di un noto imprenditore della zona che nel luglio del 2014 aveva anche subito un atto intimidatorio. Proprio da quell’episodio, infatti, partirono le indagini dei militari dell’Arma, che hanno portato alla misura cautelare eseguita stanotte ed emessa su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Palermo.

EXPO A SICULIANA – SICULIANA AD EXPO

Domenica, 4 ottobre, ore 20.00, si è svolta presso la Biblioteca Comunale di Siculiana la manifestazione culturale, EXPO A SICULIANA – SICULIANA AD EXPO, organizzata dall’ACSI di Agrigento, presidente Giuseppe Balsano, promotrice culturale ACSI, Giuseppina Mira, patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Siculiana, sindaco Leonardo Lauricella, assessore alla Cultura, Giovanni Pinzarrone e presentata da Franco Caruana. Numerose le Autorità presenti, tra cui l’arciprete don Antonello Martorana, il vicesindaco e assessore allo Spettacolo e Sport, Enzo Zambito, il presidente del Consiglio comunale, Loredana Lucia, il maresciallo dei Carabinieri, Fabio Natale, il comandante dei Vigili urbani, Giuseppe Callea, il presidente del Premio Internazionale “Telamone”, Paolo Cilona. Numeroso e qualificato il pubblico che ha apprezzato molto l’evento con calorosi applausi. In apertura, sono intervenuti il sindaco Leonardo Lauricella, il parroco don Aldo Sciabbarrasi, il presidente dell’ACSI provinciale, Giuseppe Balsano, il presidente dell’ACSI regionale, Salvatore Balsano, l’addetta alla cultura ACSI, Giuseppina Mira, l’assessore Giovanni Pinzarrone, la preside Enza Ierna. Si è premiata la studentessa Claudia Cacicia, come esempio di eccellenza per i giovani Siculianesi, essendo stata premiata all’EXPO 2015 per il progetto “Back to the Earth”, realizzato dal gruppo di lavoro: Claudia Cacicia, Giorgio Maida, Francesco Ciraolo del Liceo Scientifico Linguistico “Leonardo” di Agrigento, dirigente, Enza Ierna, docente referente, Mary Rose Lo Re, ai quali sono stati conferiti riconoscimenti per gli esiti alquanto educativi. Nell’ambito dell’evento, Giuseppina Mira ha letto alcuni suoi racconti, che parteciperanno ad EXPO, tramite il Liceo “Leonardo”, e che saranno divulgati, a livello europeo, dal Ricercatore Universitario Dario Siggia, che attualmente opera presso le Istituzioni Europee a Bruxelles, su temi legati all’alimentazione, già impegnato all’EXPO per l’EXPO Milano 2015. Sono stati loro assegnati riconoscimenti per il costruttivo apporto alla cultura. La traduzione in inglese dei racconti di Giuseppina Mira è stata fatta da Claudia Cacicia. I disegni da Antonella Vella e Patrik Calcara. Sono stati loro conferiti riconoscimenti per l’eloquente valore comunicativo. Nel corso della serata la dietista Floriana Falci, con la sua consueta competenza, ha illustrato la “Dieta Mediterranea”. Hanno conncluso con la solita perizia “Li Cumpari” di Siculiana, con Pippo Schembri e Stefano Bertolino che hanno eseguito brani musicali sull’alimentazione. È stata una manifestazione all’insegna dell’energia per la vita.

Siculiana, in fiamme la riserva naturale di Torre Salsa 

Ignoti piromani hanno appiccato il fuoco all’ interno della riserva naturale “Torre Salsa”, a Siculiana, in contrada “Cannicella”, in un’area dove vi è un ampio canneto, nella zona A protetta. Le fiamme hanno minacciato anche un vicino uliveto. Grazie all’intervento della squadra antincendio di Siculiana, coordinata dagli ispettori del Corpo Forestale Distaccamento di Agrigento, tempestivamente allarmati dal personale della torretta di avvistamento posta all’interno della riserva, e’ stato salvato l’uliveto e sono stati limitati i danni alla vegetazione spontanea della macchia mediterranea.

Le Formiche in Concerto a Siculiana

Siculiana Estate 2015 prosegue con una serata in compagnia del gruppo siciliano Le Formiche. L’appuntamento è in piazza Don Giustino nella frazione balneare di Siculiana Marina, alle 21:30. Le Formiche nascono a Palermo nel 2010. La band è composta da Giuseppe La Formica, Roberto Calabrese, Carmelo Drago e Valerio Mina.

2015.07.16 - locandina siculiana estate 1 - siculiana on line

FERRAGOSTO A SICULIANA

Tutto pronto anche a Siculiana per l’imminente ferragosto. Da venerdì 14 Agosto, sarà vietato montare tende ed accamparsi sulla spiaggia di Siculiana Marina, accendere fuochi e falò ed introdurre bottiglie di vetro. L’ordinanza è stata firmata dal sindaco Leonardo Lauricella e prevede una serie di altre interdizioni che sono state rese note ai bagnanti già da oggi nel corso di un volantinaggio.

Discarica di Siculiana, file di camion per conferire i rifiuti

Una fila di camion ogni giorno invade la strada che da Montallegro porta in contrada Matarano alla discarica di Siculiana della ditta Catanzaro Costruzioni. Il blocco avviene ogni qualvolta vengono superate le 1,300 tonnellate di rifiuti al giorno,  i camion in fila aspettano che si abbassi la quota per potere conferire i rifiuti in discarica. La situazione è resa complicata perchè il dipartimento rifiuti della Regione Sicilia  ha imposto alla discarica di accogliere l’immondizia prodotta dalla maggior parte dei comuni   della provincia di Palermo. Dal 17 giugno i rifiuti di gran parte del palermitano sono stati portati a Siculiana con il rischio di esaurire la discarica. Si stima che questi comuni producano  510 tonnellate di rifiuti al giorno e la ditta Catanzaro si trova nell’oggettiva impossibilità di  ricevere tutti i rifiuti rendendosi disponibile solo per 140 tonnellate  al giorno, in pratica molto meno rispetto a quanto chiede la Regione Sicilia. E intanto si allungano le fila di camion con il rischio che i rifiuti rimangano giorni sugli automezzi prima che possano conferire in discarica. Situazione che più volte la ditta ha sottoposto alla Regione e la quale non dà risposte in merito, anzi continua a designare la discarica di Siculiana come il posto in cui conferire i rifiuti di quasi tutta la Sicilia.

Siculiana Marina, due ragazzini rischiano di annegare

Due ragazzini egiziani hanno rischiato di annegare a Siculiana Marina. Si sono tuffati in acqua e ad una cinquantina di metri dalla riva hanno iniziato ad annaspare. Ad intervenire e a salvare i due giovani sono stati il titolare del “Lido Sabbia d’Oro”, Giovanni Dimora, e il figlio di lui, entrambi bagnini. Si sono accorti di quanto accadesse, e non hanno esitato a tuffarsi in mare e a soccorrere i bagnanti in pericolo con l’aiuto di un pattino e di un salvagente.

Siculiana, pulizia straordinaria del paese 

Sono iniziati, da alcuni giorni, gli interventi di pulizia del paese programmati dal Sindaco Leonardo Lauricella e dalla sua Giunta municipale. Particolare attenzione è stata data al borgo marinaro di Siculiana Marina. Per quanto concerne la pulizia della spiaggia, nei prossimi giorni inizieranno le attività con mezzi meccanici e operatori. I bagni pubblici di Siculiana Marina sono stati oggetto di interventi di pulizia e tinteggiatura e a breve saranno disponibili per l’utenza. Alcune strade del centro urbano sono state ripulite e le villette comunali rese nuovamente fruibili dai cittadini. Sono stati programmati interventi di manutenzione delle strade, di miglioramento del verde pubblico e per domani  è prevista l’attività di disinfestazione e di derattizzazione.

LOREDANA LUCIA ELETTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE A SICULIANA 

E’ Loredana Lucia il presidente del consiglio comunale di Siculiana.  Lucia, eletta ieri sera  in occasione del primo civico consesso dopo l’elezione del sindaco Leonardo Lauricella, è la prima donna a ricoprire questa carica a Siculiana.  “Ringrazio gli elettori per avermi votata e  ringrazio i consiglieri per avermi affidato questo incarico-dice il nuovo presidente del consiglio comunale che prosegue- Farò di tutto per essere equa sia nei confronti della maggioranza che della minoranza  affinche’ si possa lavorare per il bene dei cittadini e di Siculiana”. Ad essere eletto vice presidente, Alfonso Lo Presti

Torre Salsa, clamorose novità sui confini

La riserva naturale “Torre Salsa”, posta sul territorio del litorale costiero a cavallo tra Siculiana e Montallegro, avrà competenza territoriale solo sui terreni di enti pubblici o del demanio forestale e non su aree private che in passato sono state recintate dagli enti gestori. A sostenerlo e’ il comitato spontaneo ambientale “Torre Salsa”, con l’avvocato Carlo Cincotti, legale responsabile del movimento per la riforma dei parchi in Sicilia che cura e lotta per la liberalizzazione dei terreni privati inglobati nei parchi e nelle oasi naturali. Il comitato si fa forte della sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato che la Regione Siciliana deve applicare la sentenza della stessa Corte che dichiara illegittima la riserva “Pantani della Sicilia sud orientale” per violazione della legge quadro nazionale sui parchi ed oasi del ‘91. In estrema sintesi, la Regione Siciliana deve utilizzare terreni di enti pubblici e non terreni di privati cittadini la cui disciplina è regolamentata dall’art. 42 della Costituzione. Lo Stato o la Regione possono espropriare i terreni privati per pubblica utilità, previo indennizzo ai proprietari. Nella riserva di “Torre Salsa”, come in altre oasi dell’Isola, la Regione Siciliana, in particolare l’assessorato regionale a Territorio e Ambiente, dovrà rimuovere immediatamente i paletti, i cartelli e la segnaletica all’interno dei terreni privati e portare i confini naturali di parchi ed oasi a ridosso delle aree demaniali. Nel recente passato, diversi agricoltori di Montallegro e di Siculiana sono arrivati anche ai ferri corti con l’ente gestore della riserva circa la possibilità di raggiungere e potere coltivare, con i mezzi agricoli, i loro terreni, attraverso i tre ingressi dell’area naturale agrigentina.

SICULIANA,  LAURICELLA PRESENTA LA SQUADRA DEGLI ASSESSORI

E’ pronta per mettersi al lavoro la squadra degli assessori del comune di Siculiana presentata ufficialmente  ieri pomeriggio alla stampa dal sindaco Leonardo Lauricella. Un momento, quello di ieri, dopo aver prestato il giuramento. per fare il punto della situazione e capire da dove iniziare per rilanciare l’immagine della città. La delega  al Turismo, Sport e Spettacolo a Enzo Zambito che ricopre anche il ruolo di vicesindaco. Delega alle Politiche Comunitarie e Sociali per Giovanni Pinzarrone; Pubblica Istruzione per Domenica Galletto e per Paolo Iacono  la delega al Bilancio, Finanza e Tirbuti.  Per il sindaco Lauricella, una occasione per tracciare il quadro attuale della situazione che adesso dovrà gestire unitamente ai primi obiettivi da raggiungere.

Giorgia Meloni in visita alla Villa Sikania

Giorgia Meloni alla Villa Sikania di Siculiana ieri pomeriggio per visitare e verificare lo stato della struttura che ospita centinaia  di migranti. Il segretario nazionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, si è soffermata a puntualizzare, con non poche critiche verso il Governo,  in che modo gli imprenditori italiani si siano trovati a dover cambiare  le loro attività a vocazione turistica  investendo in modo del tutto differente rispetto alla vocazione originaria. Il segretario nazionale di Fratelli D’Italia, ha proposto anche il suo punto di vista in alternativa alla legge Bossi-Fini. Dopo la visita alla Villa Sikania, Giorgia Meloni, ha visitato la Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, accolta dal comandante Massimo Di Marco.

 

11102714_10153235142427645_5080504880665563989_n 15591_10153235372362645_1372995919542166382_n 11024762_10153235141792645_6645822969425988010_n 11205552_10153235142027645_7491091967584012071_n 11193411_10153235141602645_2969739120861075887_n 11182358_10153235372587645_2043337341795476581_n

INCIDENTE MORTALE A SICULIANA

Incidente stradale  mortale sabato notte  sulla Ss115, nei pressi dell’ingresso per Siculiana. A perdere la vita Antonio Bertolino, siculianese di 24 anni. Il ragazzo è deceduto dopo che la sua Mercedes SLK – per cause ancora in corso d’accertamento – è finita fuori strada. In gravi condizioni la fidanzata di Bertolino, D.S., anche lei siculianese: la ragazza è stata trasportata in elisoccorso all’ospedale di  Palermo, per essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico.Ad indagare sull’incidente sono gli agenti della Polizia stradale e i carabinieri della Stazione di Siculiana. Sul posto anche i vigili del fuoco e gli operatori del 118.Ed intanto per stasera, alle 19.30, al Santuario del Santissimo Crocifisso di Siculiana, appuntamento per una veglia di preghiera per la giovane vittima e per la sua fidanzata che sta lottando nel letto dell’ospedale sostenuta dall’amore dei genitori.

 

IMG_5281

Comunicato stampa dell’Associazione Pro Loco Siculiana – Mercatino dell’ hobbista

Oggi alle 17 a Siculiana l’inaugurazione del  “Mercatino dell’ hobbista”. L’evento è organizzato dall’Associazione Pro Loco – Siculiana, in ricorrenza delle celebrazioni in onore di S.Giuseppe. L’evento si protrarrà fino a giorno 19 e si terrà nella Torre dell’Orologio, in piazza Umberto I, con i seguenti orari: oggi, dalle ore 17 alle 22; domani, dalle ore 18 alle 22; giovedì, dalle 11 alle 22. Il mercatino vedrà come partecipanti artigiani non professionisti, i quali esporranno oggetti ed opere di propria creazione. L’evento è patrocinato dal  Comune di Siculiana e dall’Assessorato al turismo e allo sviluppo del territorio.

RIAPERTA LA VIA ROMA DI SICULIANA

Riaperto il transito veicolare nella via Roma di Siculiana. Ieri mattina, la Protezione Civile, ha consegnato i lavori al comune. La struttura, nel suo complesso, ha superato le prove di collaudo richieste per garantire l’incolumità pubblica e garantire il sicuro transito veicolare. L’area che rappresenta un’importante via di fuga, era stata chiusa nel novembre del 2012 a causa del cedimento di un ponte adiacente che stava trascinando il manto stradale. Adesso la strada è tornata transitabile.

 

L’immondizia di Palermo a Siculiana

L’immondizia di Palermo sara’ scaricata a Siculiana, nell’agrigentino. Lo ha deciso, con propria ordinanza di emergenza, il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, perche’ al momento non e’ possibile continuare a scaricare a Bellolampo i rifiuti dei comuni del palermitano. La Rap, la societa’ che gestisce l’impianto, infatti, non ha presentato il piano di coltivazione in sicurezza ne’ ha fatto sapere, al governo regionale, per sistemare la parete dove vengono sistemati i rifiuti. Dunque, con le porte sbarrate a Bellolampo, il governatore Crocetta ha deciso di trasferire l’immondizia di 52 comuni del palermitano anche a Siculiana nella discarica di contrada Matarana. Una prospettiva che ha gia’ scatenato la protesta del gestore della discarica, la ditta Catanzaro, e del sindaco di Siculiana, Mariella Bruno, per il fondato rischio che la discarica di contrada Matarana si riempia molto in fretta. Ma di fronte all’ordinanza di Palazzo d’Orleans non potrebbero opporsi. Il primo cittadino Mariella Bruno non si arrende e attraverso una nota stampa invita la Provincia regionale e l’Arpa di Agrigento ad adoperarsi per porre fine a questa situazione che genera pericolo anche nella viabilita’ per l’aumento dei mezzi in transito su una delle strade piu’ pericolose dell’isola. Ed ancora il sindaco Bruno, si rivolge al presidente della Regione, Crocetta, affinche’ prenda atto della situazione di grande tensione che si sta verificando a seguito delle consistenti autorizzazioni che stanno rendendo Siculiana la pattumiera della Sicilia. Mariella Bruno, nella nota stampa, sottolinea i numeri dell’emergenza: 50 comuni prima e 52 comuni adesso sono stati autorizzati a scaricare l’immondizia a Siculiana, aumentando di ulteriori 400 tonnellate al giorno il limite massimo consentito di 800 tonnellate al giorno. E a breve, conclude Bruno, i comuni dell’agrigentino ricadranno in emergenza sanitaria per esaurimento del secondo modulo della vasca V4 della discarica di contrada Matarana.

L’Isola che c’è…ha il Sole della Legalità’

Presentato questa mattina a Siculiana Marina, all’interno del Resort Sole Mediterraneo, il progetto dal titolo L’Isola che c’è…ha il Sole della Legalità’. Un progetto promosso dalla direzione nazionale Acsi e che ha come obiettivo quello di sensibilizzare i giovani verso il fenomeno del bullismo. Il programma di questa attività è stato illustrato dal presidente regionale Acsi Salvatore Balsano. Per l’occasione non poteva mancare il presidente nazionale Acsi, Antonino Viti. (interviste) Alla conferenza, moderata dalla giornalista Sofia Dinolfo, erano presenti diverse personalità e, tra queste, i dirigenti scolastici delle scuole che hanno aderito al progetto. Coinvolti  1200 alunni di 6 istituti di tutta la regione e 300 ragazzi che hanno abbandonato gli studi e che si trovano in condizioni disagiate. (Interviste) Nei prossimi mesi, l’Acsi regionale sarà impegnata in un importante progetto con la guida della responsabile Patrizia Sannino e la coordinatrice Lorena Mina.

Incidente stradale tra Realmonte e Siculiana

E’ di due feriti gravi il bilancio di uno spaventoso incidente stradale che si e’ verificato ieri sera sulla strada statale 115 tra Realmonte e Siculiana, nell’agrigentino. A scontrarsi, nei pressi di una curva, sono state due auto: una Lancia Y e una Fiat Punto. L’impatto e’ stato terribile. Un’automobile ha perso anche una ruota. Non e’ ancora chiara la dinamica dell’incidente stradale. A causare il violento impatto, verosimilmente, l’asfalto reso viscido dalla pioggia, ma non si escludono altre ipotesi, al vaglio degli inquirenti. L’allarme e’ stato lanciato dagli automobilisti in transito che hanno prestato i primi soccorsi. Poi sul posto si sono precipitati gli agenti della Polizia stradale per i primi rilievi sull’incidente. Sul posto hanno lavorato anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. I feriti sono stati trasportati d’urgenza in ospedale con le autoambulanze del 118. Non sono in pericolo di vita, ma la prognosi e’ riservata. Il traffico veicolare ha subito notevoli rallentamenti. La normale circolazione e’ stata ripristinata dopo un paio d’ore.

IMG_4708 IMG_4709 IMG_4710 IMG_4711 IMG_4705 IMG_4706 IMG_4707

Siculiana, conferenza di presentazione del progetto: “L’isola che c’è… ha il sole della legalità – Giovani per il sociale”

È in programma per domani alle ore 11, presso il Resort “Sole Mediterraneo” di Siculiana Marina, la conferenza di presentazione del  progetto “L’isola che c’è… ha il sole della legalità – Giovani per il sociale” promossa dalla direzione nazionale dell’Acsi. Il progetto, rivolto agli studenti degli istituti superiori, si propone di sensibilizzare i giovani  sul fenomeno del bullismo. Il programma, dopo i saluti di Salvatore Balsano, presidente regionale Acsi Sicilia, prevede l’intervento di diverse personalità.

 

Salvatore Palilla e’ il nuovo vice sindaco

Sono ore decisive per il Partito democratico agrigentino. Le elezioni amministrative si avvicinano e ancora i vertici del PD si interrogano su chi potrà portare il nome del partito alle urne delle primarie. E sì perchè prima di essere il candidato a sindaco del comune di Agrigento dovrà partecipare alle primarie di coalizione del 8 marzo. Tavolo tecnico da questa mattina tra i vertici del partito, ma anche con gli alleati di Agrigento 2020 che continuano ad incontrarsi nella segreteria provinciale del partito. Sembra che la difficoltà per individuare il candidato sia legato proprio alle primarie, condivise da tutti gli alleati ma a quanto pare non gradite dagli eventuali candidati. Tanti nomi passano ma nessuno resta. Sembra che i forti temano le primarie e i deboli invece accettino la sfida a testa alta. Cos’è che spaventa tanto? Il fatto che tal dei tali, che non è niente e nessuno, possa stracciare in termini di voti, un pezzo grosso della politica agrigentina. Quindi le primarie potrebbero essere causa di un fallimento politico senza neanche essere il candidato a Sindaco. Perdere con altisonanti nomi alla carica di governatore della città è chiaramente un’altra faccenda. In un clima dove chiunque critica tutti e tutto. Agrigento costantemente alla ricerca della persona che riesca ad amministrare situazioni economiche, organizzative e urbanistiche che vanno aldilà delle semplici aspettative. Gli agrigentini, in ogni caso dovranno scegliere il loro sindaco e dovranno farlo tra Andrea Cirino, Giuseppe Di Rosa, Lillo Firetto, Marco Marcolin, Emanuele Dalli Cardillo, il nome, ancora non conosciuto che sarà frutto delle primarie di coalizione di Agrigento 2020, e Giuseppe Arnone, che si vocifera, potrebbe scendere nuovamente in campo per diventare il sindaco di Agrigento.

ARRESTO A SICULIANA

Un uomo è stato arrestato a Siculiana dai Carabinieri della locale Stazione in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Palermo. Si tratta di Pasquale Di Salvo, pastore 59enne, già noto alle Forze dell’ordine, riconosciuto colpevole di associazione per delinquere di tipo mafioso, per fatti commessi a Siculiana dall’anno 2004 al 2007. L’uomo, dopo l’arresto e l’espletamento delle preliminari formalità di legge in caserma, è stato tradotto dai militari dell’Arma  presso la Casa circondariale “Pagliarelli” di Palermo.

 

CELEBRAZIONE COMMEMORATIVA DEI MARTIRI DELLE FOIBE A SICULIANA E REALMONTE

Nel giorno del ricordo ovvero domani 10 Febbraio, l’ACSI Provinciale di Agrigento, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “ Garibaldi” di Realmonte, con sezione staccata di Siculiana, organizza la celebrazione commemorativa dei Martiri delle foibe. La manifestazione per ricordare LE migliaia di vittime innocenti nell’immediato secondo dopoguerra,  si svolgerà alle ore 10,00 nell’ aula magna della Scuola secondaria di I grado a Siculiana e alle ore 11,30  nell’ aula magna della Scuola secondaria di I grado a Realmonte  A programmare e a realizzare la cerimonia celebrativa sono: Giuseppe Balsano, presidente provinciale ACSI, Agrigento e Giuseppina Mira, promotrice culturale ACSI, Agrigento, in collaborazione con Graziella Fazzi, dirigente scolastico.

 

A siculiana il tifo dell’integrazione

Questo è il tifo che fa integrazione. Al grido Siculiana saltano e ballano con ritmi tribali della loro terra. Sono i migranti ospiti del centro accoglienza del Villa Sikania che quando il Siculiana gioca in casa si trasformano negli “Ultras” della squadra.   Dalla tribuna incalzano e incitano i giocatori in campo alla vittoria. Bidoni vuoti diventano tamburi e bottiglie d’acqua maracas e la tribuna dello Stadio Comunale di Siculiana riflette uno spirito di integrazione genuina e possibile. Tra i giocatori del Siculiana Zeus, senegalese laureato arrivato a Porto Empedocle come migrante con doti calcistiche da professionista. Quattro anni fa l’Empedoclina lo ha voluta come attaccante nella sua squadra, poi è passato al Racalmuto ed oggi gioca per il Siculiana. Lui si è integrato alla perfezione. Lavora ad Agrigento, è sposato con un’empedoclina, ha una figlia e il calcio è la sua passione. La dirigenza della squadra ha deciso di fare entrare gratuitamente i ragazzi del centro accoglienza e  permettere in questo modo un momento di svago ai migranti. E intanto il Siculiana che giocava contro lo Sciacca, ieri ha vinto due a zero. Il tifo tribale dei migranti porta bene non solo alla squadra, ma  soprattutto si fa promotore ed  esempio di integrazione.

 

 

RIAPRE LA DISCARICA DI SICULIANA

Sta per finire l’emergenza rifiuti che in quest’ultimo periodo ha colpito 24 comuni agrigentini. Ha riaperto oggi i cancelli la discarica di Siculiana, di contrada Matarano.  Dopo il collaudo positivo della quarta vasca effettuato venerdì scorso, il Dipartimento ha autorizzato la riapertura dell’impianto. E’ stato cosi firmato ieri pomeriggio,  dal dirigente generale del Dipartimento rifiuti Mimmo Armenio, un decreto che autorizza fino al 30 giugno 2015, decine di comuni delle province di Agrigento, Caltanissetta, Trapani e catania a conferire a Siculiana. Il decreto è stato inviato alle rispettive Prefetture, agli Ato e alla Catanzaro Costruzioni che gestisce la discarica. Il gruppo Catanzaro  adesso attende pero’ i contratti dei comuni per il pagamento dei conferimenti in discarica da parte degli stessi. Qui sorgerebbe un problema  di non poco conto: molti comuni versano in situazioni economiche molto precarie e hanno dunque difficoltà a garantire i pagamenti. In tutto cio’, ieri  le ditte del raggruppamento temporaneo  di imprese  che hanno come capofila comune l’Iseda, hanno lavorato per  lo svuotamento dei cassonetti ad Agrigento.

 

Siculiana, Presepiando Natale 2014

“Presepiando Natale 2014” è il titolo della mostra di arte presepiale realizzata dagli alunni della scuola primaria e secondaria di Siculiana. L’evento, organizzato dall’Acsi, comitato provinciale di Agrigento, in collaborazione con l’istituto comprensivo “Garibaldi” di Realmonte sezione staccata di Siculiana, la comunità ecclesiale di Siculiana e la confraternita Ecce Homo,  sarà inaugurato domani alle ore 11.30 presso i locali della parrocchia Beata Maria Vergine Immacolata di Siculiana. L’esposizione dei presepi si concluderà l’11 gennaio con la premiazione finale dopo la celebrazione della Santa Messa delle ore 10.30.

CHIUSA LA DISCARICA DI SICULIANA

E’ chiusa, a partire da oggi, e fino al primo dicembre, la discarica di Siculiana, in contrada Matarana, gestita dalla “Catanzaro Costruzioni” che alcuni giorni addietro ha lanciato l’allarme esaurimento della capienza, riscontrato anche dai tecnici della Provincia Regionale di Agrigento e dell’ Arpa. Dunque, e’ severamente vietato conferire i rifiuti nei contenitori del territorio comunale. Lo ha disposto, con propria ordinanza, la Commissario Straordinario del comune di Agrigento, Luciana Giammanco, a seguito della sospensione del servizio di smaltimento nella discarica di contrada Matarana, in territorio di Siculiana. Secondo quanto disposto dal provvedimento potranno essere conferiti nei centri zonali di raccolta e negli appositi contenitori stradali di colore blue solo rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata. Nel frattempo scatta la corsa contro il tempo alla ricerca di un sito alternativo per il conferimento dei rifiuti solidi urbani. A Siculiana, recentemente, sono stati dirottati i rifiuti di 83 Comuni siciliani, per tamponare le falle provocate dalla indisponibilità di altri impianti di smaltimento nell’ isola. A Siculiana sono in corso dei lavori di aumento della capienza, tramite soprattutto opere di sbancamento. Nel frattempo, i rifiuti dei Comuni agrigentini compresi nell’Ato Gesa Agrigento 2 viaggeranno da oggi probabilmente verso la discarica di Gela, e ciò, come confermato dal presidente di Iseda, Giancarlo Alongi, provochera’ un aumento del costo del servizio a scapito delle bollette.

Alfonso Zambito è il neo coordinatore del PDR di Siculiana.

Alfonso Zambito è il neo coordinatore del PDR di Siculiana. La nomina, avvenuta nel corso di una riunione, alla presenza del coordinatore provinciale, Paolo Ferrara, ha aggiunto un ulteriore tassello alla ricca esperienza politica del libero professionista, da sempre vicino alle posizioni dell’on. Michele Cimino, all’interno del Comune di Siculiana. Ampia soddisfazione sulla nomina del neo responsabile ha espresso, non solo il coordinatore Ferrara, altresi il portavoce regionale del PDR, l’on. Michele Cimino, augurando una proficua attività sul territorio, in prosecuzione del serio ed affidabile impegno che Zambito ha attuato con grande senso di responsabilità in questi lunghi anni di esperienza politica  a Siculiana.

Allerta Meteo di Venerdì 7 novembre

Agrigento. Allerta meteo diramata dalla “Sala Operativa Regionale Integrata Siciliana” circa la possibile criticità in evoluzione per forti venti e significative mareggiate sulle zone costiere della Sicilia meridionale. Il rischio è che possano verificarsi dei Tornado nella Costa e dunque si consiglia di rimanere in casa ed uscire solo se strettamente necessario, di allontanarsi da strutture vulnerabili e soprattutto dalla zona Costiera. Il momento critico è previsto per ore 20:00/21:00. Tutte le forze di sicurezza e protezione sono state allertate e pronte nel caso ad intervenire. I volontari appartenenti al Comitato provinciale di Agrigento della Croce Rossa Italiana stanno monitorando con la massima attenzione tutta la zona costiera di San Leone, invitando la gente ad allontanarsi dai lungomari, dalle spiagge e dalle strutture precarie e vulnerabili. La protezione civile sta effetuando sopralluoghi in tute le zone del territorio. Allertati i Vigili del Fuoco che si trovano anch’essi in punti strategici della città.

A breve l’installazione dello sportello ATM presso l’ufficio postale di Siculiana

A breve, su sollecitazione del  consigliere comunale Valerio Lauricella, a Siculiana verrà installato  lo sportello ATM presso l’ufficio postale. “In riferimento alla mia nota di sollecito-dice Lauricella- informo la cittadinanza che mi è pervenuta comunicazione da parte del Direttore di Filiale di Agrigento con la quale mi mette al corrente che l’intervento in questione sarà portato a termine entro la fine dell’anno”. “Spero che venga rispettato l’impegno preso da parte di Poste Italiane e che finalmente, anche i cittadini di Siculiana, possano usufruire dei servizi dello sportello automatico ATM”.

ANNIVERSARIO CHIESA SICULIANA B.M.V. IMMACOLATA

Giovedi  23 ottobre prossimo, ricorre il decimo anniversario della fondazione della Chiesa Beata Maria Vergine Immacolata di Siculiana. Per l’occasione,  la comunità ecclesiale ha organizzato  un triduo di preghiera , di Adorazione di formazione cristiana ed ecclesiale prendendo spunto dalla costituzione dogmatica sulla Chiesa”Lumen Gentium ” scritta nel 1964. Da ieri e, fino a domani, le giornate di preghiera dunque , mentre giovedi 23 , appuntamento in chiesa alle 18 per la Solenne Celebrazione Eucaristica.

Siculiana, in pagamento i rimborsi della tassa sui rifiuti

L’assessore al Bilancio e all’Ambiente del comune di Siculiana, Salvatore Palilla, invita i cittadini che hanno conferito i rifiuti della raccolta differenziata presso il Ccr di Siculiana, il Centro comunale di raccolta, a presentare, con estrema urgenza, l’istanza di rimborso per gli anni 2010, 2011, 2012 e 2013, allegando copia dei versamenti Tarsu – Tares degli stessi anni entro, e non oltre, il prossimo 31 ottobre 2014.

 

 

Segretario provinciale del PD Giuseppe Zambito contro il sindaco Mariella Bruno

“L’inadeguatezza dell’amministrazione guidata dal Sindaco Mariella Bruno si è manifestata anche nel primo giorno di scuola”. Queste le parole del segretario provinciale del PD Giuseppe Zambito che prosegue:“I bambini della scuola primaria sono stati accolti da sacchetti di spazzatura sparsi per il giardino della scuola; le strisce pedonali incomplete e, nonostante diverse segnalazioni del Dirigente Scolastico, mancavano sedie per i bambini della scuola media. Il gruppo consiliare del PD “Siculiana, bene comune” presenterà  un’ interrogazione consiliare in merito all’ennesimo episodio di malgoverno della città”.

 

 

 

 

CONTROLLI CARABINIERI IN PROVINCIA, 15 I DENUNCIATI

Sono 15 le persone denunciate in provincia di Agrigento  dai Carabinieri nell’ambito di un’attività diretta alla  tutela della sicurezza pubblica e dell’ordine pubblico anche nei più piccoli centri abitati, da Menfi a Licata, da Cammarata al capoluogo provinciale. Denunciati per guida in stato di ebrezza alcolica  e guida senza patente G.G., di 40 anni,  F.V., 47enne,  G.F., 30enne e A.F., 20enne.Dopo avere innescato una lite, E.M., 43enne e C.E., 35enne, entrambi di Racalmuto, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento. Alla guida di un ciclomotore Malagutti privo di targa ed assicurazione L.C., 18enne di Naro, è stato pure sorpreso dai Carabinieri di Castrofilippo che hanno accertato a carico del giovane anche la guida senza patente perché mai conseguita. Nell’ambito delle attività di contrasto alla contraffazione per avere posto in vendita prodotti con etichettatura falsa ad Agrigento, in piazza Ugo La Malfa, è stato denunciato  dai Carabinieri  per le ipotesi di reato di ricettazione e vendita ambulante non autorizzata di strumenti da punta e da taglio atti ad offendere,M.M., 51 enne, di Caltanissetta. Analoghe violazioni sono state rilevate dai Carabinieri di Villaseta nei confronti di P.S., 52enne e poi R.E., 29enne. A Villaggio Mosè di Agrigento, in piazza Caratozzolo  i militari dell’Arma hanno invece controllato e successivamente deferito in stato di libertà, N.A., venditore ambulante 54enne, di origini senegalesi, trovato con alcune borse monospalla e occhiali da sole di marca, senza averne potuto o voluto indicare la provenienza. L’attività per la lotta alla contraffazione di materiale posto in vendita, espletata dai Carabinieri, ha anche consentito di segnalare D.M., di 57 anni, di origini senegalesi.Nell’ambito dell’attività di vigilanza a mare assicurata dal personale dell’Arma nella zona costiera di competenza, a Lampedusa, è stato sorpreso G.A., 38enne, in vacanza nell’isola, con un natante in area marina protetta .Per porto abusivo di arma bianca, i Carabinieri di Agrigento hanno segnalato in stato di libertà  C.R., 25enne.

Alina Nicosia in concerto a Siculiana

A Siculiana, in piazza Umberto I°, domani, sabato 13 settembre, alle ore 21, si terrà il concerto – spettacolo di Alina Nicosia, vincitrice dell’ultimo festival di Castrocaro. L’evento e’ stato voluto fortemente dal sindaco di Siculiana, Mariella Bruno, per festeggiare e per rendere omaggio alla giovane artista siculianese, dopo il trionfo al festival di Castrocaro. Il concerto – spettacolo s’intitola “Alina Live” ed e’ organizzato dalla scuola di canto che ha formato musicalmente Alina Nicosia, “Il bel canto”, diretta dall’insegnante, Ina Infurna, in collaborazione con gli assessori di Siculiana, Salvatore Guarragi e Toto’ Palilla. Sul palco, oltre ad Alina, vi saranno altri giovani promesse della canzone italiana, sempre della scuola “Il bel canto”. Ingresso libero.

 

Alina Nicosia verso Sanremo

Umile e ambiziosa. Si definisce cosi’ Alina Nicosia, 16 anni, di Siculiana, vincitrice del festival di Castrocaro, riservato alle voci nuove della canzone italiana e giunto quest’anno alla 57esima edizione. L’evento e’ stato trasmesso su Rai1 sabato scorso con la conduzione di Pupo. Il successo non sembra averla cambiata. Alina rimane saldamente con i piedi per terra…

Intervista

Alina Nicosia

Ad Alina Nicosia, il comune di Siculiana, riservera’ una grande festa, con uno spettacolo in suo onore, che dovrebbe tenersi il 13 settembre in piazza Umberto I°. Lo show sara’ organizzato dalla sua insegnante di canto, Ina Infurna, fiera ed orgogliosa del trionfo di Alina Nicosia.

Intervista

Ina Infurna – Dir. “Il bel canto”

Il consigliere Lauricella chiede uno sportello ATM Postamat per l’ufficio postale di Siculiana.

Il Consigliere comunale di Siculiana, Valerio Lauricella, chiede in tempi brevi l’installazione di uno sportello ATM Postamat per l’ufficio postale di Siculiana. “La richiesta – dichiara Lauricella – si rende necessaria in quanto i correntisti, i possessori di carta libretto e di postpay di Siculiana, per effettuare un prelievo di denaro o altra operazione, fuori dall’orario d’ufficio, sono costretti a recarsi in un altro Comune (Realmonte o Montallegro) con notevoli disagi, in particolar modo per i numerosi anziani e per i turisti che nel periodo estivo visitano il nostro paese”. Apposita istanza è stata inoltrata agli uffici competenti.

Nuovo divieto di balneazione a Siculiana Marina

Il mare di Siculiana Marina, in alcuni tratti, è inquinato. Arriva allora, un nuovo divieto di balneazione che piomba come una saetta sulla stagione estiva ormai agli sgoccioli.  Il sindaco di Siculiana, Mariella Bruno, dopo aver visionato le analisi fornite dall’Azienda Sanitaria di Agrigento, non ha potuto far altro che emanare una nuova ordinanza che dispone il divieto di balneazione nell tratto antistante il torrente Canne, dove va a confluire il  pennello a mare, nelle zone della Tonnara e dell’ex Caserma della Finanza, dove sono ubicati i pozzetti di raccolta dei reflui  che puntualmente, ogni estate, causano disagi e problemi ai bagnanti e agli esercizi commerciali turistici della zona. I controlli a Siculiana Marina erano stati sollecitati dall’associazione Mareamico che da mesi denuncia l’inquinamento del tratto di mare antistante la borgata marinara. I prelievi di campioni sono stati effettuati dall’Asp lo scorso 19 agosto. Gli esiti non lasciano scampo. Mariella Bruno ha spiegato che c’è stato un guasto agli impianti di pompaggio e smaltimento dei reflui, e adesso si attende un intervento da parte dell’Enel con l’installazione di un contatore trifase già chiesto dal gestore Girgenti Acque  che ha sollecitato una risoluzione del problema in tempi celeri, in modo da poter revocare il divieto. L’ordinanza, come detto, arriva quasi alla fine della stagione balneare, ma il danno causato al comparto del turismo, in questa estate 2014, resta comunque rilevante. 

Congratulazioni per Alina Nicosia

Il sindaco di Siculiana, Mariella Bruno, si congratula con la cantante Alina Nicosia, vincitrice della 57esima edizione del “Castrocaro”, il festival di voci nuove della canzone italiana, trasmesso su Rai1, sabato sera, con la conduzione di Pupo. Il primo cittadino afferma: “Siamo fieri e orgogliosi di Alina, per il significativo traguardo raggiunto, dopo anni di impegno, sacrifico e duro lavoro con l’obiettivo di diventare una cantante. Alla nostra concittadina Alina va tutta la nostra ammirazione e il nostro augurio affinché la sua carriera possa continuare sempre in ascesa portando con sé il ricordo della Città di Siculiana, che alla luce della sua affermazione, può a gran voce dire di avergli portato fortuna. Nei prossimi giorni, al suo ritorno a Siculiana, organizzeremo una festa per la vincitrice di Castrocaro”. Per Alina Nicosia, 16 anni, si aprono le porte di Sanremo 2015.

Approdi culturali a Torre Salsa

Torre Salsa scenario incantato ed incontaminato della costa agrigentina, purtroppo spesso diventata meta di approdo di migranti in cerca di maggior fortuna, per il secondo anno non a caso diventa centro propulsore di idee del Mediterraneo. Approdi culturali a Torre Salsa, conversazioni letterarie e oltre, voluta dall’associazione Top Stage e con la direzione artistica di Peppe Zambito, mira a un sodalizio tra letteratura, musica, pittura, danza, nella ricerca di contaminazioni che arricchiscono il nostro bagaglio culturale, in un luogo magico come quello di Torre Salsa. (int. Peppe Zambito, direttore artistico) La manifestazione ha avuto inizio con un segno lasciato dai vari ospiti della serata la tela dell’approdo. (int. Peppe Zambito, dr. Art.) Una vera e propria Galleria sul mare allestita sulla terrazza dell’associazione “Contadini di Torre Salsa”, le antiche stanze del rudere sono state arricchite dalla storia dei nostri luoghi e dalle opere d’arte di artisti locali con un unico scopo valorizzare la nostra cultura, presente anche Gaetano Aronica, attore agrigentino di fama internazionale. (int. Aronica, attore) Un momento è stato dedicato al giornalista di SKY TG 24, Fulvio Viviano, che insieme alle scrittrici Anna Burgio e Daniela Gambino, ha parlato del suo libro “Come la mentos nella coca-cola”, un ironico romanzo d’amore tutto al maschile. (int. Viviano, giornalista e scrittore) L’evento in collaborazione con il WWF, Ente gestore della riserva, e con il patrocinio dell’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente, ha visto anche momenti di intrattenimento musicali curati da Piera Lo Leggio con l’esibizione degli “Ncurunati”. Incontri in una Galleria d’arte sul mare, povera nei materiali ma ricca di messaggi e contenuti culturali.

20140829_19592520140829_19593520140829_195017

Tappa a Siculiana del Mizzica Film Festival

In piazza Umberto I° a Siculiana, dinanzi la Torre dell’Orologio, e’ andato in scena il “Mizzica Film Festival”. Ed e’ stato un successo di pubblico e di critica. Sono stati proiettati numerosi cortometraggi, videoclip e documentari, sia di recente produzione che d’epoca. Si tratta, infatti, di un festival itinerante, piuttosto originale, che vuole rappresentare una festa, un evento che possa essere motivo di confronto e di scambi culturale e tecnico tra film-maker. L’obiettivo reale e’ quello di promuovere e valorizzare a 360 gradi prodotti audiovisive e cinematografici. Il “Mizzica Film Festival”, e’ stato organizzato e promosso dall’amministrazione Bruno, dagli assessori Salvatore Palilla e Salvatore Guarragi, e dal presidente del consiglio comunale, Alfonso Catania.

Concorso di bellezza a Siculiana Marina

E’ tutto pronto a Siculiana Marina per la terza edizione del concorso di bellezza “Miss Moda Mare Siculiana 2014”, evento inserito nel cartellone degli spettacoli estivi, promossi ed organizzati dall’amministrazione Bruno, con il sostegno economico della Catanzaro Costruzioni. La manifestazione si svolgera’ mercoledì sera, alle ore 21, sul palco allestito dinanzi il lungomare di Siculiana Marina. Vi partecipano una ventina di ragazze in viaggio, non solo dalla provincia di Agrigento, ma anche da altri comuni della Sicilia. Le concorrenti sfileranno in costume da mare, in abiti casual ed eleganti. Le passerelle delle aspiranti miss saranno intervallate da performance canore con la presenza di numerosi artisti vincitori di parecchi concorsi musicali, sia regionali che nazionali.

 

 

Cronaca del Week End

Una turista di 37 anni, in vacanza ad Agrigento con il marito, ha rischiato di annegare ieri pomeriggio nel mare antistante Lido Rossello a Realmonte. E’ stata salvata da morte certa da un agrigentino, Lillo Russo, un operatore della Seus del 118, libero dal servizio e a mare con la famiglia, che si e’ gettato in mare ed e’ riuscito a riportarla in riva. La donna era in stato di shock e principio di annegamento. A prestare i primi soccorsi alla 37enne anche una dottoressa ed un infermiere in ferie a Lido Rossello. Poi la donna e’ stata trasportata con l’ambulanza all’ospedale di Agrigento per le cure del caso. A Ribera, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sciacca, Giuseppe Miceli, ha concesso gli arresti domiciliari, con l’applicazione del braccialetto elettronico, a Gianfranco Termine, 23 anni, di Ribera, condannato lo scorso 2 aprile, a conclusione del giudizio abbreviato, a 7 anni e 6 mesi di reclusione. Termine, che seguirà un percorso sanitario in un Centro di salute mentale, è stato arrestato l’ 11 gennaio 2013 dopo avere accoltellato con 20 fendenti l’ex fidanzata minorenne all’ interno del cimitero di Ribera. Secondo i consulenti incaricati dallo stesso Giudice, il riberese sarebbe stato capace di intendere e di volere all’ atto di accoltellare l’ex fidanzata. Ad Agrigento, alcuni mesi addietro, il pitbull di un padrone incosciente e irresponsabile ha sbranato il cagnolino di un’altra persona in piazza Cavour, nel centro cittadino. Adesso, un altro pitbull, libero, senza padrone, ha ucciso il cagnolino di una ragazza, in via Graceffo, nei pressi dello stadio Esseneto. Sul posto sono intervenuti i Vigili urbani che hanno catturato il cane, che ha le orecchie mozzate. Si tratta del terzo pitbull catturato nella zona del quartiere Esseneto in pochi giorni. Forse, ignoti delinquenti usano i cani per le lotte clandestine. Nelle campagne di Canicattì, in periferia, in contrada Stretto, un bracciante agricolo, Gioacchino Amato, 31 anni, ha subito un grave incidente sul lavoro allorchè è stato schiacciato da un trattore in fase di caricamento su un camion, in un terreno di sua proprietà appena arato. Sono stati alcuni suoi colleghi a lanciare l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i sanitari del 118. Amato è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico all’ Ospedale di Canicattì dove adesso è ricoverato in prognosi riservata.                                            

TORRE SALSA, SBARCO MIGRANTI

Non si placano gli arrivi di migranti nell’agrigentino. Questa mattina, protagoniste le coste di Torre Salsa a Siculiana  dove  sono stati intercettati circa 20 migranti e fermati dai carabinieri sulla terraferma. Ad operare sul mare,  le motovedette della Guardia Costiera e dei militari  che si sono messe alla ricerca degli uomini che li hnno accompagnati  e che si sono allontanati immediatamente dalla riva siculianese. A bordo, a due miglia dalla costa,  sono stati trovati due uomini di nazionalità tunisina che sono stati trasportati nello scalo empedoclino per essere condotti in stato di fermo perchè ritenuti gli scafisti di questo ennesimo viaggio della speranza. Continuano comunque  le ricerche  di altre evntuali persone sbarcate questa mattina sulla spiaggia. Nel pomeriggio, l’arrivo a Porto Empedocle di altri 470  migranti, intercettati lungo il Canale di Sicilia, a bordo di un pattugliatore della Guardia costiera. TRA LORO, 36 DONNE E 41 MINORI  SUBSAHARIANI. 

A BREVE I LAVORI DI AMMODERNAMENTO PER LE STRADE SICILIANE

 A breve partirà un un piano di ammodernamento per le strade della Sicilia.  Si tratta di un piano  ci circa due miliardi di euro  per delle opere che dovrebbero essere completate entro i prossimi due anni.  E’ questo il frutto di una previsione del Contratto  Istituzionale di Sviluppo  con il quale  i tempi di realizzazione  e le fonti di finanziamento delle opere vengono fissati e  tenuti sempre sotto controllo  garantendo che nessuna opera venga lasciata incompleta.  La funzione di questi contratti è quella di  accelerare  tali interventi in zone particolari come quelle del mezzogiorno.   Per la Sicilia sono  circa 10 i contratti previsti in tal senso e verranno finanziati  con i fondi comunitari  del Fondo  sviluppo e coesione. Fondamentale sarà per la nostra provincia   il secondo lotto dei lavori  di consolidamento lungo la Agrigento -Caltanissetta per un totale di  quasi un miliardo di euro.   Altri 399 milioni sono quelli stanziati  per il secondo lotto  della Nord-Sud , ovvero la dorsale  che da Santo Stefano di Camastra  dovrà arrivare fino a Gela. Dei lavori verranno attuati anche  sulla statale Palermo-Agrigento nel tratto tra il bivio  Manganaro e Bolognetta.  A metà settembre sara’ l’assessore  Nico Torrisi a firmare  a Roma il contratto con i rappresentanti del governo e l’Anas. 

Giada di Amici incanta Siculiana

 Il pubblico agrigentino ha potuto finalmente abbracciare Giada Agasucci. La giovane cantante di Pomezia ha tenuto un concerto alla Villa Comunale di Siculiana. L’artista ha conquistato il pubblico giovanile grazie al talent show “Amici”. Infatti, Giada ha avuto un enorme successo soprattutto con l’uscita del suo disco intitolato “Da capo”, in vendita dallo scorso 3 giugno.

 

INTERVISTA

GIADA AGASUCCI 

Entrata ad Amici il 16 novembre, incantando ed emozionando  tutti con la sua splendida voce. Durante il talent, ha duettato con grandi esponenti della musica italiana e straniera come Kekko dei Modà, Kylie Minogue, Antonello Venditti, Loredana Bertè, Marco Mengoni, Fedez e infine Umberto Tozzi. Purtroppo Giada è uscita di scena  prima della semifinale, ma ha lasciato in tutti un segno che l’ha portata ad avere tanto successo….

INTERVISTA

Il concerto di Siculiana ha riscosso un enorme successo, soprattutto tra i giovani. L’evento e’ stato voluto fortemente dall’amministrazione Bruno ed organizzato dagli assessori Salvatore Palilla e Salvatore Guarragi. 

Operazione carabinieri territorio Agrigento

Super lavoro per i Carabinieri in tutto il territorio della provincia di Agrigento, tra multe e denunce per vari reati. In particolare, 11 persone sono state segnalate agli organismi competenti. A Siculiana Marina, i militari dell’Arma hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento, H. S. sono le iniziali del nome, residente a Licata per i reati di ricettazione di merce contraffatta. In particolare l’uomo e’ stato trovato in possesso di 2 scatole contenenti sette coltelli in ceramica. La marce e’ stata sequestrata. Analoga denuncia e sequestro a Realmonte, nella zona di mare di Punta Grande. I carabinieri, per gli stessi reati, hanno fermato due uomini, un 63 ed un 42, rispettivamente residenti a Licata e Racalmuto. Ed ancora i carabinieri del comando provinciale di Agrigento hanno segnalato alla Procura un senegalese di 41 anni, residente ad Agrigento per guida senza patente e per i reati di ricettazione e contraffazione di prodotti con segni falsi. Caccia ai venditori abusivi anche a Raffadali, dove i militari, durante il mercato settimanale, hanno denunciato due senegalesi di 50 e 38 anni. Anche loro vendevo merce contraffatta, soprattutto borse griffate. Tutto il materiale, circa 60 borse, e’ stato sequestrato. A Licata, i carabinieri hanno denunciato tre pescatori del luogo perche’ responsabili di detenzione e commercio di pesce di misura inferiore al consentito e in cattivo stato di conservazione. Sempre a Licata, nella zona di mare di Mollarella, i carabinieri hanno multato e denunciato un marocchino perche’ sprovvisto di autorizzazione per vendita di prodotti su aree pubbliche. Ed ancora i carabinieri di Licata, coadiuvati da personale della locale Polizia Municipale e dell’Ufficio circondariale Marittimo hanno controllato e multato numerosi venditori extracomunitari nella localita’ balneare di Mollarella. Tutta la merce e’ stata sequestrata. Poi a Palma di Montechiaro, i militari hanno denunciato una giovane palmese di 23 anni perche’ ubriaca alla guida della propria auto. Alla donna e’ stata ritirata la patente. Ed ancora i carabinieri di Licata hanno arrestato in flagranza di reato Antonino Santamaria, 41 anni, di Licata allorche’ si e’ reso responsabile del reato di furto in abitazione. Infine, a Ravanusa e’ stata arrestata Anna Maria Concetta Messana, 53 anni, pregiudicata, perche’ ritenuta responsabile del reato di atti persecutori di personale in servizio in una comunita’ alloggio per minori di Palma di Montechiaro.  

 SANTAMARIA Antonino

 

A Siculiana il concerto de “Ipercussonici”

“Ipercussonici” in concerto ieri sera a Siculiana. Hanno presentato il loro “Carapace Live Tour”. Ed e’ stato un grande successo. Un live   catartico che ha messo in evidenza frenetici ritmi della band siciliana…

Suoni antichi per musica futura, e’ lo slogan che accompagna il gruppo “Ipercussonici”.

 

INTERVISTA

LUCA RECUPERO

Componente gruppo “Ipercussonici”

Il concerto e’ stato promosso, dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Mariella Bruno, ed organizzato dagli assessori Salvatore Guarragi e Salvatore Palilla. L’evento e’ stato sponsorizzato dalla “Catanzaro Costruzioni”.

INTERVISTA

SALVATORE GUARRAGI

ASSESSORE COMUNE DI SICULIANA 

Due concerti musicali a Siculiana

Entrano nel vivo, a Siculiana, gli spettacoli estivi, promossi dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Mariella Bruno, ed organizzati dagli assessori Salvatore Guarragi e Salvatore Palilla, grazie al contributo economico della “Catanzaro Costruzioni”, sponsor ufficiale del cartellone degli eventi siculianesi. Questa sera, mercoledì 20 agosto, alle 22, presso la Villetta Friscia, è in programma il concerto degli “Ipercussonici”. Sono un gruppo musicale italiano formatosi a Catania nel 2002. La loro musica, cantata in siciliano, cerca di combinare musica popolare, trance, reggea e rock. Domani, invece, giovedì 21 agosto, alle 22, presso la Villa Comunale di Siculiana, si terrà il concerto della cantante Giada Agasucci, reduce dal successo nella trasmissione Amici di Maria De Filippi. Il biglietto per assistere allo spettacolo costa 5 euro ed e’ possibile acquistarlo al botteghino della villa comunale.  

 

Raduno Mountain Bike a Siculiana

L’Asd “Kalat Bike” organizza il 4° raduno in mountain bike “Citta’ di Siculiana”. L’evento sportivo e’ in programma, domenica 31 agosto. I partecipanti si raduneranno a partire dalle ore 8 presso la villa comunale. La partenza, invece, e’ prevista alle 9, in direzione Torre Salsa. La manifestazione e’ aperta a tutti gli appassionati della mountain bike ed ha carattere ricreativo escursionistico non competitivo con difficolta’ medio alta. Il percorso e’ di circa 30 chilometri. L’obiettivo del “raduno” e’ la riscoperta del territorio siculianese. Le adesioni dovranno essere comunicate via mail all’indirizzo kalatbike@gmail.com .