Nuovo ingresso al parco della valle dei templi

Agrigento e il Parco della Valle dei Templi sono il fiore all’occhiello della nostra offerta culturale in Sicilia. Passi in avanti come quello di stasera, sono quindi per noi lo stimolo ad esportare queste buone pratiche al resto dell’Isola. Questo parco, con la sua eccellente direzione e gestione, può essere esempio e traino per la riforma dei parchi archeologici siciliani”.
Con queste parole l’Assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana Sebastiano Tusa, ha inaugurato ieri pomeriggio il nuovo ingresso al Parco della Valle dei Templi dell’ex scuola rurale di San Nicola. Un nuovo sentiero che accompagna i visitatori lungo un percorso immerso nella natura e che pian piano svela le bellezze, attraverso un inedito approccio che cambia radicalmente la percezione della visita. E non solo un nuovo modo di visitare il Parco ma anche un modo per decongestionare i classici punti di accesso; inoltre la possibilità di usufruire di vetture elettriche che saranno disponibili lungo questo nuovo itinerario. La recente scoperta, il Teatro Ellenistico, sarà la prima “emozione” che i visitatori vivranno lungo questo percorso; un cammino fra ulivi, mandorli, essenze mediterranee, porterà verso i Templi.
“Una progressione lenta che ti porta a far capire, in maniera forse più ragionata e più logica, il valore della Valle” – ha concluso Tusa.
Il nuovo accesso sarà fondamentale per la valorizzazione del biglietto cumulativo, ticket che permetterà di visitare sia il Parco archeologico che il museo “Pietro Griffo”. La nuova biglietteria, arricchita da uno spazio polifunzionale progettato anche per l’accoglienza e l’orientamento, è dedicata al visitatore, alle sue esigenze e al miglioramento della fruizione. Uno spazio all’aperto, immerso in un giardino mediterraneo con caffetteria e bookshop al Museo “Pietro Griffo”, completa la nuova offerta gestita da CoopCulture.
All’inaugurazione erano presenti il Direttore del Parco Giuseppe Parello, la Direttrice del Polo museale di Agrigento Gioconda Lamagna, il Sindaco di Agrigento Lillo Firetto, il Presidente del consiglio del Parco Bernardo Campo e il Direttore Generale di CoopCulture centro sud Letizia Casuccio.

Agrigento “una bellezza da raggiungere in treno”

Una grande banner luminoso, con il tempio della Concordia in primo piano, è stato posizionato nell’area arrivi dell’aeroporto palermitano di Punta Raisi. Si tratta di un’iniziativa di comarketing tra il Comune di Agrigento, la Gesap e Rete ferroviaria italiana. Il banner di promozione di Agrigento e della sua Valle dei templi, infatti contiene lo slogan “Bellezze da raggiungere in treno”; un chiaro invito ai passeggeri in arrivo, da parte di Trenitalia, ad utilizzare il treno per raggiungere comodamente la città di templi, “senza traffico e stress – come suggerito – dando più valore al tuo tempo”. Il banner luminoso, che rimarrà in esposizione per tutto il periodo estivo, punta a far scoprire l’offerta di collegamento in treno, Palermo – Agrigento.

Online il progetto youontour.it

È online il progetto youontour.it: il portale web che permetterà alla “meta Agrigento” di aumentare la sua visibilità a livello internazionale apportando benefici all’intero comparto turistico.

Innovativo e rivoluzionario, semplice e lineare: youontour.it consente di conoscere il territorio attraverso racconti, curiosità, immagini e suggerimenti in merito alla ricettività, alla ristorazione, ai luoghi d’arte e molto altro.

La caratteristica più invitante e accattivante è senza dubbio la funzionalità “My Tour”: il turista, da oggi, potrà creare il suo “pacchetto viaggio” in totale autonomia scegliendo le attrazioni da visitare, le esperienze più belle da vivere, dove dormire, in quale ristorante cenare, con quale mezzo muoversi, quali delizie culinarie assaporare e da quali litorali osservare i nostri indimenticabili tramonti.

La funzionalità permette inoltre di calcolare i tempi, il cosiddetto “timing”. In tal modo il turista scegliendo il suo personale itinerario sarà in grado di gestire il tempo dell’interno viaggio nei minimi dettagli.

Il turista potrà consultare youontour.it direttamente da casa pianificando in relax la sua vacanza oppure in loco attraverso il proprio smartphone (considerando che il sito è perfettamente fruibile attraverso i dispositivi mobili). Oltretutto il roaming internazionale da poco attivato su tutto il territorio europeo favorirà la consultazione senza alcun costo.

Il portale è organizzato in modo sistematico e per sezioni di interesse. Dalla Valle dei Templi al centro storico di Agrigento, dalla costa alle riserve naturali suggerendo cinque itinerari che invitano alla scoperta del nostro territorio con oltre 170 attrazioni e punti d’interesse geolocalizzati.

Il progetto di marketing turistico – culturale, ideato dal dott. Vincenzo Mazzara, include non solo il portale ma anche una guida turistica cartacea prossima alla quinta edizione che negli anni ha riscosso un notevole successo. Il “contenitore” cartaceo, grazie alla sua struttura, ha incantato i turisti spingendoli a prolungare la propria permanenza. Da oggi tale efficacia sarà ampliata enormemente dal portale.

Autobus urbani sporchi: la denuncia del movimento “Mani Libere” Agrigento

Carenze igieniche sugli autobus per il trasporto urbano e caro corse, questi in sintesi sono i problemi denunciati e documentati dal movimento “Mani Libere” di Agrigento coordinato dall’ex consigliere comunale Giuseppe Di Rosa. Quest’ultimo domenica scorsa ha filmato lo stato di degrado in cui versava l’autobus della TUA che collega il centro cittadino con la frazione balneare di San Leone. Nelle immagini è visibile, tra le altre cose anche la sabbia, trasportata a bordo dai tanti bagnanti che raggiungono i lidi con il mezzo pubblico, ma nel filmato si vede anche la sporcizia presente sui finestrini e per terra con i biglietti lasciati cadere dai passeggeri indisciplinati. Nel periodo estivo, la “circolare” è molto utilizzata soprattutto dai turisti che a differenza di molte altre città, pagano il biglietto dei trasporti urbani a singola corsa e non a tempo. Una situazione certamente nociva all’immagine di una città che registra un incremento delle presenze turistiche. Per questo motivo il movimento “Mani Libere” chiede ai consiglieri comunali di dedicarsi, oltre che alle liti di Aula Sollano, anche alle problematiche del servizio ti trasporto pubblico che necessita di maggiori controlli.

Nuove ricerche nell’area dell’ente parco, droni in volo

Il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi ha di recente stipulato una Convenzione con la Duke University, Istituzione di grande prestigio,  nella top 10 delle Università’ americane e nella top 20 a livello mondiale,  leader nei settori di ricerca multidisciplinare.  Dal primo al cinque agosto, un’equipe dell’Università,  diretta  da Maurizio Forte,  avvierà una ricerca nell’area della città antica che prevede la realizzazione di  una mappa ad altissima risoluzione del Parco in due e tre dimensioni attraverso l’utilizzo di  strumenti multispettrali avanzati  e  di due tipi di drone. “Questo- spiega il direttore dell’ente parco , Giuseppe Parello- permetterà di investigare aree archeologiche e caratteristiche geomorfologiche fino ad oggi non visibili con strumenti tradizionali che permetteranno di avviare nuove ricerche sul campo e probabimente anche nuovi scavi. Il Parco virtuale poi sarà interamente ristudiato in ambienti di realtà’ virtuale”.

Potenziati i servizi di accoglienza turistica nella Valle dei Templi

L’ingresso Giunone della Valle dei Templi si rifa il look con le nuove strutture di accoglienza turistica, si trata della biglietteria a cui si accede attraverso i tornelli dai quali, per ragioni di sicurezza, i visitatori dovranno passare dal metal detector. Tra le strutture inaugurate oggi, anche il nuovo bookshop e l’infopoint nel quale i turisti potranno rivolgersi. Un lavoro di potenziamento realizzato in collaborazione tra il Parco Archeologico della Valle dei Templi e Coopculture concessionaria nella Valleper i servizi di accoglienza. Un connubio questo che ha portato all’assunzione di ben 46 unità lavorative, si tratta perlopiù di giovani agrigentini che parlano correntemente almeno due lingue e che quindi sono rispondenti alle esigenze logistiche di uno dei siti, patrimonio Unesco e paesaggio italiano dell’anno, fortemente in crescita per il numero di presenze e che aspira presto a raggiungere un obbiettivo non impossibile, ovvero quello del milione di presenze annue.

 

[wp-rss-aggregator]

Visite notturne alla valle: al via dal prossimo 15 luglio

La valle dei templi nelle ore serali, si sa, ha tutto un fascino, diverso e particolare rispetto al giorno. E ,così, per consentire ai turisti ma anche agli agrigentini di godere delle meraviglie offerte dai templi dorici , e perchè no, anche in momenti meno caldi , il parco archeologico anche quest’anno attiva le visite serali nei giorni feriali e visite notturne nei prefestivi e festivi del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi. Le visite serali inizierenno saranno dal 15 al 30 luglio prossimo e poi dal 1 agosto al 17 settembre 2017. In questo periodo l’apertura avverrà tutti i giorni feriali dalle 19.00 alle 22.00, con uscita dall’area archeologica alle 23.00. Nei giorni prefestivi e festivi l’apertura serale delle 19.00 consente la visita fino alle 23.00, con uscita dall’area archeologica alle 24.00. Ma c’è di più: per la visita serale e notturna è prevista l’esenzione dal pagamento del biglietto di ingresso per alcune categorie di persone. Per l’accesso alle aree archeologiche è possibile utilizzare il parcheggio e la biglietteria posta in prossimità del Tempio di Giunone o la biglietteria posta presso Porta V (c/da Sant’Anna). Le biglietterie sono entrambe servite da parcheggio.

…C’è chi applica la tassa di soggiorno

L’ordinanza non c’è ma sembra che alcuni titolari di strutture ricettive avrebbero già inserito sui loro portali la previsione del pagamento di una tassa di soggiorno con importi fino a 10 euro. La denuncia arriva da parte di Federalberghi Agrigento. Da una ricerca su alcuni dei maggiori siti di prenotazione on line, come booking.com, emerge come alcune strutture abbiano già calcolato l’imposta di soggiorno con importi variabili nonostante ldovrebbe entrare in vigore il primo gennaio del 2017.

Il condizionale è però d’obbligo visto che la tassa pare essere illegittima: il Bilancio di previsione dello Stato , infatti, per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019 stabilisce che nemmeno per il 2017 potrà essere istituita l’imposta di soggiorno. Una cosa è certa, ad oggi la tassa non può essere applicata. La Federalberghi-Confcommercio di Agrigento invita tutti coloro che “stanno provando a scucire soldi ai visitatori della città di Agrigento – dice il presidente , Francesco Picarella- a fare un passo indietro e rispettare i regolamenti comunali anche perché si incorre in reati di carattere penale”. Dal canto suo, il sindaco Lillo Firetto incalza: “Procederemo con una diffida nei confronti di quanti hanno pubblicato il totale del costo per un pernottamento, comprendendo una tassa di soggiorno che non è ancora applicata, né è attualmente applicabile ai sensi di legge. La pubblicazione è una dichiarazione palesemente falsa e altera il mercato. Riteniamo che sia un’azione penalmente perseguibile, ancor più grave qualora la tassa sia già stata riscossa da tali strutture ai danni di ignari clienti. La tassa di soggiorno non può essere riscossa, né una volta riscossa può essere corrisposta in alcun modo all’amministrazione comunale”. La diffida sarà trasmessa alla Procura della Repubblica perché sia valutata la sussistenza di reati nella condotta dei titolari di tali strutture. E , sull’argomento, interviene anche il Distretto turistico valle dei templi: “siamo contrari – afferma l’amministratore, Gaetano Pendolino- ad ogni forma di speculazione e chiediamo da parte di tutti il rispetto delle regole. Banali espedienti contro legge creano un danno all’immagine della città ed in particolare alla qualità dell’intero sistema dell’ospitalità agrigentina”. Il coro è unanime: fare chiarezza e accertare le responsabilità.

 

[wp-rss-aggregator]

Agrigento. Si fermano momentaneamente gli scavi archeologici nella Valle

Volgono momentaneamente al termine le campagne di scavo archeologico che nella Valle dei Templi di Agrigento e che stanno riportando alla luce il teatro antico e il tempio romano.

Nei prossimi giorni infatti, gli scavi si interromperanno per poi riprendere la prossima primavera.

Come ricorderete, nello scorso mese di ottobre, a due passi dalla chiesa San Nicola, si era iniziato a scavare nel sito, che un mese dopo, ha confermato la presenza nel sottosuolo del prestigioso e tanto cercato, teatro.

Primo lotto di scavi, finanziati con i fondi del PON Cultura 2014 – 2020, che per due mesi, grazie alla formula del cantiere didattico, hanno consentito a migliaia di visitatori, di poter ammirare direttamente il lavoro degli archeologi.

Fiducioso sul proseguo dei lavori, si dice il direttore dell’Ente Parco Archeologico e Paesaggistico, Giuseppe Parello.

Un break obbligato quindi per gli archeologi e gli operai che presto restituiranno all’Umanità, altre testimonianze dell’antichità che incrementeranno ulteriormente l’immenso patrimonio storico, artistico, monumentale e culturale tramandatoci e di cui, dovremmo esserne, attenti custodi.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Ex linea ferrata, nuova opposizione del Comune di Sciacca a vendita lotti

“La destinazione urbanistica dei lotti messi in vendita è quella di “Pista ciclabile”, aspetto di cui il bando non tiene conto”. Nuova opposizione del Comune di Sciacca alla decisione di Ferservizi di mettere in vendita lotti di terreno su cui passa l’ex tratta ferroviaria dismessa Castelvetrano-Porto Empedocle. Il sindaco Fabrizio Di Paola ha indirizzato un’altra nota al responsabile della Zona Sud del Distaccamento Servizi Immobiliari di Ferservizi dopo aver ricevuto risposta alla prima opposizione, risalente al 10 novembre. Ferservizi ha risposto affermando che “le vendite già pubblicizzate rientrano coerentemente nel mandato conferito per la dismissione del patrimonio immobiliare”.

In una nota sottoscritta anche dai dirigenti dei Settori Urbanistica e Patrimonio del Comune, il sindaco Fabrizio Di Paola ha ribadito la richiesta di sospensione della vendita, ritenendo necessario un incontro in tempi brevi.  [kkstarratings][wp-rss-aggregator]

Sfida al Salento – Flash Mob Realmonte, Scala dei Turchi

PERONI CHILL LEMON VERTICAL SUMMER TOUR

in collaborazione con il KAESO SUMMER PUB – Realmonte

Lancia la SFIDA al Salento:

 

In occasione dell’ottava ed ultima tappa il Peroni Chill Lemon Vertical Summer Tour, nella splendida cornice del litorale della Scala dei Turchi, sfida i mille che a Porto Cesareo hanno ballato e cantato il tormentone dell’estate “Andiamo a Comandare”.

 

FLASH MOB, IN 1001 PER LA LEGGENDA…!!!

 

Domenica 21 agosto, ore 17:00 prima del famoso aperitivo del Kaeso Summer Pub “Lupomeriggio” saranno distribuite, sino ad esaurimento scorte, T – shirt e gadget a tutti i presenti sotto il palco che parteciperanno alla coreografia di massa.

 

 

Domenica 21 agosto

Kaeso Summer Pub – Punta Grande, Realmonte

 

Ore 16:30 inizio distribuzione gadget per coreografia

Ore 17:00 Andiamo a Comandare – Flash Mob

 

A seguire DJ ROSS – from m2o e lo staff del Peroni Chill Lemon Vertical Summer Tour ad animare il beach party del Lupomeriggio.

Acceso il tripode dell’Amicizia

Con l’accensione del tripode dell’amicizia, nei pressi del tempio della Concordia, nella Valle dei Templi di Agrigento, si e’ aperto ufficialmente il 61esimo festival internazionale del folklore. Entra, dunque, nel vivo la Sagra del Mandorlo in Fiore 2016. Sono stati il sindaco Calogero Firetto e il Prefetto Nicola Diomede ad accendere il tripode con alle spalle i rappresentanti dei  gruppi folk in viaggio da piu’ parti del mondo. Alla cerimonia di apertura hanno partecipato numerosi sindaci della provincia di Agrigento e di altri comuni della Sicilia.  La cerimonia dell’accensione del tripode dell’amicizia, come ogni anno, e’ stata preceduta da una suggestiva fiaccolata lungo i sentieri dell’area archeologica. Presenti tutti i gruppi stranieri invitati al festival, tranne la Serbia, arrivata ad Agrigento soltanto nel pomeriggio di ieri dopo un estenuante viaggio di due giorni. Si contenderanno il tempio d’oro in miniatura Castore e Polluce, che sara’ assegnato domenica pomeriggio al termine dello spettacolo conclusivo al tempio della Concordia, le nazioni di: Brasile, Colombia, Grecia, Messico, Polonia, Serbia, Romania, Slovacchia, Turchia, Spagna e Thailandia.

FESTIVAL I BAMBINI DEL MONDO

Saranno sette i gruppi internazionali partecipanti al Festival Internazionale I Bambini del Mondo, giunto alla 16^ edizione e che tradizionalmente apre la Sagra del Mandorlo in Fiore di Agrigento. Quest’anno i gruppi arrivano da:  Albania, Bulgaria, Georgia,  Korea; Polonia,   Russia e Italia. Con loro anche  i gruppi agrigentini Il Festival “I Bambini del Mondo”, è organizzato dall’Aifa, Associazione International Folk Agrigento, guidata da Luca Criscenzo che continua a diffondere nel mondo, nel nome di papà Claudio, i grandi valori della  pace, della fratellanza e della concordia tra  popoli.

Tra un mese è Sagra del mandorlo in fiore

Manca un mese esatto all’inizio della Sagra del Mandorlo in Fiore. La 71esima edizione si svolgera’ dal 12 febbraio al 13 marzo. Ed e’ gia pronto il programma di massima dello storico evento folclorico agrigentino. Anche quest’anno confermati i più importanti eventi collaterali e tra questi, il Festival Internazionale del Folclore, il Festival Internazionale “I bambini del mondo”, le esibizioni dei gruppi al teatro Pirandello e nelle piazze principali della città e delle frazioni. Non si conoscono ancora i gruppi che parteciperanno al 61esimo festival internazionale del folklore. La macchina organizzativa continua a lavorare per concludere le altre trattative con l’obiettivo di alzare il tasso qualitativo della manifestazione.

L’isola dei campioni!

Nasce un nuovo reality show televisivo dedicato agli appassionati del gioco del calcio balilla. I Club Elite, associati alla FICB (Federazione Italiana Calcio Balilla), hanno già partecipato alle selezioni nazionali per concorrere al Best National Tour 2015, abbinato al nuovo format ideato dalla CR Event e distribuito da Rebel Production. I migliori 16 giocatori delle categorie donne, uomini, senior, veterani si sfideranno in una serie di appassionanti gare sull’Isola di Sal a Capo Verde dal 17 al 24 febbraio 2016.

Oltre alle gare di calcio balilla, sono previsti giochi, escursioni sull’isola e votazioni di preferenze tra gli sfidanti.

Tutte le gare saranno visibili giornalmente in streaming, Face book , You tube e sul calendario FICB al sito www.ficb.it

Ogni giorno si potrà votare, da casa, il miglior giocatore o il proprio beniamino regalandogli voti preziosi.

Tra i 64 partecipanti a questo nuovo entusiasmante reality televisivo, saranno messi in palio 2 premi da sogno… il primo premio sarà una vacanza in un villaggio all inclusive a Zanzibar, un secondo premio denominato “premio Robinson” andrà al giocatore che ha ricevuto più voti da casa.

Sul sito della FICB si possono trovare tutte le informazioni e il calendario delle gare.

REGOLAMENTO DELL’ ISOLA DEI CAMPIONI