Celebrata la giornata del creato

Una passeggiata in spiaggia dalla Villa romana di Porto Empedocle fino a Scala dei Turchi. E’ la Giornata diocesana per la custodia del creato in memoria delle vittime del mare organizzata dal Centro per la missione dell’arcidiocesi di Agrigento, in occasione del Mese missionario straordinario indetto da Papa Francesco. Si sono alternati momento di riflessione. Alla passeggiata presente anche l’arcivescovo di Agrigento, card. Francesco Montenegro e tanti studenti, tra questi i giovani del plesso De Cosmi  dell’istituto Montalcini del villaggio Mosè diretto da Luigi Costanza. A concludere la manifestazione un momento di preghiera e il lancio in mare  di un mazzo di fiori in memoria di quanti, proprio nel mare mediterraneo, hanno perso la vita.

La Giornata per la Custodia del Creato è stata  un’occasione per conoscere e comprendere la biodiversità. Non si tratta – come è stato ribadito – di trovare solo  gli strumenti per preservare le risorse naturali, ma di cercare soluzioni integrali, che considerino le interazioni dei sistemi naturali tra loro e con i sistemi sociali globali, come ha ribadito il card. Francesco Montenegro.