Cerimonia di apertura dell’anno sociale del Lions Club Agrigento Host.

Cultura, teatro, lavoro ma anche giovani , turismo e salute. Su questo e tanto altro vuole puntare il lions club Agrigento Host nell’anno sociale 2019-2020 aperto ufficialmente ieri sera con una cerimonia ospitata dal Verdura Resort di Sciacca. Presenti numerosi soci, i presidenti e segretari dei clubs della zona, i clubs sponsor e sponsorizzati. Tra gli ospiti anche il Sindaco di Agrigento Calogero Firetto, il Vice Questore Andrea Morreale, i presidenti di diversi clubs service della città e i promoters di Viva la Gente, il gruppo di centododici giovani, alcuni dei quali  verranno ospitati dalle famiglie dei soci del Lions Club Agrigento Host nella loro settimana di permanenza ad Agrigento. L’evento, che si è tenuto in un clima di cordiale amicizia e in una suggestiva location, è stato arricchito dall’investitura di due soci: l’avvocato Adriano Barba e l’architetto Pietro Vinti. Durante la cerimonia, contraddistinta dagli interventi del Past Governatore Valerio Contraffatto e del Presidente di Circoscrizione Antonio Calamita, sono stati consegnati alcuni premi ai soci Giantony Ilardo, Giuseppe Licata e Gerlando Riolo. Il Presidente Emanuele Farruggia ha illustrato il programma dell’anno sociale già in corso. Annunciato anche un importante evento, in collaborazione con il Lions club di Gela, per i 2600 anni della fondazione della città di Akragas. Sono stati inoltre confermati tutti quei service che rappresentano una caratteristica specifica e consolidata del club, tra i quali la “Mezza Maratona della Concordia”, l’adozione a distanza e la consueta rappresentazione teatrale della compagnia “Attori per caso” formata da alcuni soci del club, che avrà quest’anno, come luogo di rappresentazione, il Teatro Pirandello e il cui intero ricavato verrà utilizzato per scopi solidali.