fbpx

“Con gli standards fissati dal decreto del 13 agosto dall’Assessore regionale alla sanità Massimo Russo le aziende sanitarie non saranno in grado di reggere il carico assistenziale”. A dichiararlo è il Segretario Generale della FP CGIL, Alfonso Buscemi, durante l’incontro con i dirigenti dell’ASP di Agrigento per discutere sulla dotazione organica, in particolare è stato evidenziato, “ il fortissimo ritardo registrato nell’attuazione della riorganizzazione dell’attività territoriale che impatta con la progressiva deospedalizzazione mai compensata con l’implementazione dei servizi territoriali, con ricadute sia sul personale che sui cittadini è stata sancita la morte di alcuni reparti quali la medicina riabilitativa, la lungodegenza e malattie infettive ”.