fbpx


Positivo incontro tra la Cgil Funzione pubblica e pensionati con il direttore dell’Asp di Agrigento, Salvatore Olivieri , per discutere

sugli annosi problemi del “ pronto soccorso ” del San Giovanni di Dio. “Di fronte ai dettagliati esempi portati dalla delegazione sindacale- si legge nella nota- il direttore generale ha ammesso lo stato di crisi dell’unità operativa attribuendone una parte dei responsabilità ad uno spropositato ed improprio uso che il cittadino fa del pronto soccorso che produce una eccessiva domanda di visita e di assistenza per malori insignificanti che dovrebbero trovare nel medico di famiglia e nelle guardie mediche risposte tranquillizzanti sfoltendo l’arrivo in ospedale.”

La delegazione sindacale ha chiesto ad Oliveiri di procedere alla copertura dell’organico con personale richiedente la mobilità verso Agrigento da altre sedi e la richiesta è stata accolta dal manager dell’Asp. Sullo stato di pessima accoglienza del pronto soccorso la Cgil ha chiesto che sia attivata una azione di restyling dei locali e di nuovo corredo, anche questa richiesta ha trovato risposta positiva da parte di Olivieri.