fbpx

Un episodio inquietante si è verificato intorno alle 11 di stamattina, nei pressi della chiesa di San Calogero, a poche decine di metri dalla caserma del Comando provinciale dei Carabinieri di Agrigento. Ignoti a bordo di un’auto in corsa, dal finestrino passeggero, hanno gettato sul manto stradale un coltello da cucina. Quasi certo che si tratti di un messaggio di approvazione per quanto avvenuto nel pomeriggio di ieri, quando un carabiniere, Diego Gamberoni, 23 anni, di Frosinone, in servizio di piantone nella caserma Biagio Pistone è stato accoltellato da uno squilibrato, Alessandro Ottaviani, 30 anni, di Raffadali. Il coltello è stato raccolto immediatamente dai vigili urbani in servizio nella zona. Purtroppo non è stato possibile risalire al modello della vettura, che mischiandosi nel traffico è riuscita a fare perdere le tracce. L’utensile da taglio, posto sotto sequestro, è stato portato al comando della Polizia Municipale di Villaseta, e consegnato al colonnello Cosimo Antonica. Sulla vicenda sono state avviate le indagine, coordinate dal sostituto procuratore Giacomo Forte. Si sta cercando di risalire agli autori del grave gesto. Significativa la presenza sulla lama del coltello di macchie di ruggine.