Attualità Chiesa Cronaca funerali Santo Stefano Quisquina

Commoso saluto di S. Stefano Quisquina al piccolo Angelo e alla sua mamma. Il paese si è fermato per i funerali

Commoso saluto di S. Stefano Quisquina al piccolo Angelo e alla sua mamma. Il paese si è fermato per i funerali
Rate this post

L’intera comunità di Santo Stefano Quisquina si è fermata per l’ultimo saluto al piccolo Angelo e alla sua mamma Stellina. Un cordone di gente commossa ha accolto i feretri in Chiesa Madre, il passaggio della piccola bara bianca è stato salutato da un lancio di palloncini e da un sentito applauso. Troppo piccola la chiesa per contenere la folla e in molti, non riuscendo ad entrare, hanno partecipato alla funzione dal sagrato.

Sulle due bare, poste dinanzi all’altare, le foto sorridenti del piccolo e della sua mamma, una accanto all’altra e con i familiari dietro a vegliarli.

A celebrare le esequie, il vescovo emerito di Patti, mons. Ignazio Zambito che durante la sua omelia ha più folte fatto richiamo alla bambina sopravvissuta e che dall’oepdale Di Cristina di Palermo lotta ancora per la vita.

Il piccolo Angelo – ha detto mons. Zambito – è ora in paradiso e da vero angelo vorrà lenire il dolore che è da noi sentitamente condiviso, un dolore lancinante per paà, nonni, zii, familiari. La comunità stefanese – ha aggiunto il vescovo emerito – con affetto e preghiera sostiene la piccola bamina ferita e tutti i familiari”.

La comunità stefanese ha fatto un regalo al piccolo angelo, un dono intimo che va al di la’ del sorriso che generalmente non si fa’ mai mancare ai bambini, i suoi concittadfini ieri gli hanno dedicato molte lacrime dimostrando quindi un affetto interiore che probabilmente sarà utile a sostenere il padre che nonostante tutto, ha voluto ugualmente accompagnare il suo piccolo per l’ultima volta, sostenedo la bara sulle sue spalle.

Il pianto di familiari e presenti, più volte è stato interrotto dagli applausi, e nel cammino verso il cimitero, a guidare la mamma, questa volta è stato il piccolo nell’utimo ma eterno viaggio insieme.