fbpx

I proprietari del palazzo Lo Jacono – Maraventano, crollato lo scorso 25 aprile, sono stati condannati dal Tribunale di Agrigento a 4 mesi di reclusione (pena sospesa). Si tratta di Celestina Alaimo, Giuseppe Piscopo, nonché di Lucia Maria, Giuseppina, Salvatore, Mario, Gerlando, Filippa e Calogero Russo. A emettere la sentenza è stato il giudice monocratico Rossella Ferraro. Gli imputati erano accusati dinon avere ottemperato all’ordinanza emessa nel 2008 dal sindaco Marco Zambuto, con la quale si intimava loro di mettere in sicurezza le parti pericolanti del palazzo nobiliare. Il Pm Salvatore Caradonna aveva chiesto la condanna degli imputati a 5 mesi di reclusione.  La difesa ha preannunciato appello.