fbpx

Nulla di fatto, ieri sera, in Consiglio comunale per l’elezione del presidente dopo le dimissioni di Carmelo Callari. All’inizio della seduta ci sono stati gli interventi dei capigruppo. Hanno parlato Arnone, Picarella, Hamel e Maria Pia Vita. In particolare Picarella ha avanzato la sua candidatura spiegando che non essendoci l’accordo fra i vari gruppi politici, lui rappresentava una valida alternativa al rappresentante di un singolo gruppo. Hamel ha quindi lanciato la proposta di rinviare la seduta per trovare nel frattempo l’accordo sul nome ma di lasciare alle casse del Comune il gettone della riunione. Dopo di lui anche Maria Pia Vita ha condiviso la scelta del rinvio e della rinuncia al gettone di presenza. Solo preferiva darlo in beneficienza. Alla fine è stata chiesta una sospensione per concordare la data della nuova seduta, che si svolgerà venerdì 17 dicembre prossimo, ma alle 10.