fbpx

Conto alla rovescia già iniziato in paese da alcuni giorni, nell’imminenza del 3° Slalom Città di Castelbuono, kermesse motoristica valevole quale prova di campionato siciliano Aci Csai della specialità. L’ennesima sfida tra i birilli, in programma nel prossimo weekend, sabato 25 e domenica 26 giugno, sarà ospite alle porte del caratteristico comune “abbarbicato” a 400 metri d’altezza sulle Madonie palermitane, conosciuto in tutto il territorio nazionale per le sue bellezze storiche e architettoniche (ne è un chiaro esempio lo splendido Castello di Ventimiglia), nonché culinarie (tipica di queste zone montane è la manna utilizzata per usi medicinali e per confezionare dolci dal sapore inconfondibile). Chiuse le iscrizioni, sono nel frattempo un’ottantina i piloti che hanno fornito la propria disponibilità a schierarsi ai nastri di partenza della corsa madonita, sempre più considerata per le sue peculiarità tecniche dagli addetti ai lavori nel panorama regionale della specialità. L’elenco ufficiale degli iscritti rimane tuttavia in queste ore in via di ultimazione e di approvazione da parte del comitato organizzatore, coordinato dal Team Palikè Palermo con al timone Annamaria Lanzarone, Nicola e Dario Cirrito, staff che si avvale altresì della collaborazione tecnica e logistica offerta dal locale Motor Sport Club presieduto dal ‘vulcanico’ Santino Fiasconaro nonché del patrocinio assicurato dal Comune di Castelbuono, con in testa il sindaco Mario Cicero. La volontà dei promotori lo slalom è comunque quella di lavorare in stretta sinergia sin da queste ore, al fine di ottenere da parte della Federazione nazionale la più importante validità per la Coppa Csai 6a zona, magari già a partire dalla prossima edizione, nel 2012. Tra i piloti più solleciti a far pervenire la propria adesione al 3° Slalom Città di Castelbuono figura il siracusano (è originario di Melilli) Giampaolo Fazzino, che gli sportivi siciliani ricordano quale recente trionfatore nello Slalom Città dei Musei Chiaramonte Gulfi, nel Ragusano, altra gara ‘griffata’ Team Palikè. Il portacolori della Iblea Corse (tra i favoriti della vigilia anche in questo caso) disporrà della medesima Osella PA 21S Honda con la quale si è imposto ai “Musei”, dopo aver disputato anche le cronoscalate Monte Erice e Coppa Nissena, entrambe valide per il tricolore. Sembra altresì riproporsi anche qui a Castelbuono l’elettrizzante duello per la vittoria assoluta che ha caratterizzato la precedente corsa di Chiaramonte Gulfi, tra il citato Fazzino ed il catanese (di Adrano) Mimmo Polizzi, piazzatosi in classifica generale immediatamente alle sue spalle. Polizzi, alfiere della Puntese Corse, proverà così a riscattarsi sulle Madonie, al volante della sempre agile e scattante Elia Avrio ST10 Suzuki.  Tra i probabili “outsider” non vanno però dimenticati il palermitano di Marineo Fabrizio Minì (brillante secondo assoluto, domenica scorsa, nello Slalom Bonagia Sant’Andrea Città di Valderice, nel Trapanese, al debutto con la piccola ma “tosta” Radical Prosport Kawasaki 1.0 (biposto che utilizzerà anche qui a Castelbuono) ed il catanese (risiede a Giarre) Giovanni Puglisi, alla guida della fedele Chiavenuto Suzuki schierata invece dalla Giarre Corse. Tra le vetture Formula (ammesse anche quest’anno dalla Csai in deroga con classifica separata) grande favorito rimane il ventiduenne trapanese (di Buseto Palizzolo) Giuseppe Gulotta, già due volte campione italiano Slalom Under 25, presente, come di consueto, nell’abitacolo della sua formidabile monoposto Tatuus Formula Master Honda. Gulotta si aggiudicò già lo scorso anno la competizione tra le vetture Formula (ottenendo pure il miglior riscontro cronometrico in assoluto) mentre ad imporsi nello Slalom Città di Castelbuono edizione 2010 era stato l’altro trapanese Andrea Raiti, su Osella. La competizione si svolgerà domenica 26 giugno, ancora lungo la strada statale 286, su un tratto della lunghezza di 3,5 km. Lo “start” sarà localizzato all’altezza della contrada Fiumara, alle porte dell’abitato di Castelbuono, a partire dal km 9+800, mentre l’arrivo è individuato nei pressi di via Mazzini, all’ingresso del paese, di fronte al locale Istituto agrario, ad un centinaio di metri dallo stadio comunale, in una zona facilmente raggiungibile e fruibile da parte degli spettatori, che si prevede risponderanno in massa “presente” all’evento automobilistico. Tre le manches cronometrate, come da regolamento, anticipate dalla ricognizione ufficiale del percorso, chiuso al transito veicolare alle ore 7 del 26 giugno.

Il 3° Slalom Città di Castelbuono entrerà tuttavia già nel vivo nel pomeriggio di sabato 25 giugno con le verifiche sportive e tecniche, in programma, rispettivamente, dalle 15 alle 19.30 (allo stadio comunale di Castelbuono, in via Mazzini) e dalle 15.30 alle 20 (nella stessa via Mazzini). La partenza rimane invece fissata per domenica 26 giugno, alle 8.30, con il coordinamento del direttore di gara Graziano Basile. Diciassette, in totale, le postazioni di rallentamento per i concorrenti, con altrettante serie di birilli. La premiazione, gestita dal Team Palikè nonché dal Motor Sport Club Castelbuono al completo, si terrà alle 15.30 (e comunque subito dopo l’apertura del parco chiuso), sempre in via Mazzini, nei pressi della linea d’arrivo.