fbpx

A Favara, marito e moglie sono stati arrestati dai Carabinieri per detenzione e coltivazione illecita di sostanza stupefacente. I militare da diverso tempo tenevano d’occhio la coppia. Ieri sera, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto nella soffitta della propria abitazione una vera e propria serra artigianale dove coltivavano 11 piante di canapa indiana di circa 80 cm di altezza in piena vegetazione. La serra era stata attrezzata con impianti di irrigazione e di illuminazione. Rinvenuto anche oltre mezzo chilo di marijuana già essiccata e , pare, destinata alle piazze di spaccio locali.  Marito e moglie, lui disoccupato di 30 anni, lei una casalinga di 35 anni, sono stati arrestati domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. La sostanza stupefacente, le piante di canapa, il materiale e l’attrezzatura utilizzata per la coltivazione sono stati  sequestrati.