fbpx

Avevano in casa una serra costituita da 30 piante di canapa indiana, in piena vegetazione dell’altezza compresa tra 1 metro e 2 metre e 50 centimetri. Le piante erano in parte collocate nel giardino dell’abitazione ed in parte stoccate in un magazzino. Una coppia di conviventi di Farava è stata arrestata a Favara e dovrà adesso rispondere del reato di produzione, coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. A scoprile la piantagione i carabinieri della Tenenza di Favara che da un po’ di tempo tenevano d’occhio lui, un 46enne, con precedenti di polizia, disoccupato e la convivente di 36 anni, casalinga, fino a quando hanno eseguito la perquisizione domiciliare, nel corso della quale, oltre alle piante di canapa, sono stati sequestrati anche 5 grammi di marijuana già essiccata. L’uomo era già sottoposto alla misura alternativa alla detenzione dell’affidamento ai servizi sociali per fatti analoghi.