Controlli in vari locali pubblici: quattro denunce e multe per oltre 1.000 euro.

Proseguono le verifiche dei Carabinieri finalizzate a scovare eventuali “furbetti” degli abbonamenti alle “pay tv”.

Tra Agrigento e Porto Empedocle controllati una decina di esercizi commerciali, tra sale giochi, pizzerie, circoli, internet point, bar e sale scommesse. I Carabinieri, hanno scoperto in una pizzeria di Porto Empedocle che i gestori utilizzavano le proprie smart card private per diffondere la visione degli eventi sportivi.

In una una sala scommesse, sempre a Porto Empedocle, si è accertata l’assenza delle necessarie autorizzazioni per svolgere l’attività. Al termine degli accertamenti, sono scattate complessivamente 4 denunce all’autorità giudiziaria per i gestori degli esercizi pubblici cui si aggiungono oltre mille euro di relative multe ed il sequestro delle smart-card impropriamente utilizzate.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.