Controlli straordinari delle zone rurali. Contrasto ai furti di uva e di olive.

Controlli straordinari nelle zone rurali, al notte appena trascorsa da parte dei carabinieri al fine di contrastate i furti di uva e di olive. Da Licata a Sciacca, da Agrigento a Cammarata, con particolare attenzione alle località tipiche della vendemmia, che sta quasi volgendo al termine. Quindi massima concentrazione degli sforzi a Canicattì, come a Campobello di Licata, ma anche nel saccense. Il servizio straordinario di stanotte ha visto coinvolti, contemporaneamente, oltre 150 carabinieri. Più di 50 pattuglie, hanno controllato un’area vastissima  di campagna e ispezionato oltre 100 vigneti e 50 uliveti.

Duecento circa sono state le persone controllate anche con riscontri al terminale. Nei loro confronti, in alcuni casi, sono state elevate sanzioni al codice della strada, ma soprattutto è stato verificato il motivo per cui si trovassero in zona.