Coppa Italia, l’ Akragas batte il Due Torri

Inizia nel migliore dei modi l’avventura di Vincenzo Feola sulla panchina dell’Akragas. Il nuovo allenatore, al termine della partita casalinga di Coppa Italia vinta dai biancoazzuri per 2 a 1 contro il Due Torri, e’ andato sotto la curva sud per ricevere e ricambiare l’applauso dei tifosi. L’esordio di Feola e’ stato caratterizzato dal cambio di posizione della panchina biancoazzurra. Il tecnico campano ha chiesto e ottenuto che la panchina dell’Akragas sia quella alla sinistra della tribuna coperta, perche’ piu’ vicina agli spogliatoi. Per noi, invece, e’ pura scaramanzia. Nella formazione scesa in campo contro il Due Torri il tecnico Feola non ha schierato Savanarola e Catania, perche’ entrambi saranno squalificati nel match di campionato contro il Sorrento. In campo sono scesi, tra gli altri, De Angelis Daniele Arena e Chiaria. Anche il Due Torri ha tenuto a riposo parecchi titolari. Al pronti via e’ vantaggio Akragas. Terzo minuto, angolo di Daniele Arena e superbo colpo di testa di Sasa’ Astarita. Gara dai ritmi baldi su un terreno spelacchiato. Poca erba a causa della risemina e giocatori a rischio infortunio. Al 27° ci prova Assenzio, tiro alto. Risponde il Due Torri con Puntoriere al 31esimo, pallone fuori. Al 40° De Rossi, gia’ ammonito, stende Gaglio e becca la seconda ammonizione. Akragas in dieci. Ospiti pericolosi al 42° con Pitarresi, para Lo Monaco. Akragas in vantaggio nel primo tempo. La ripresa si apre con la rete annullata a Roberto Assenzio dopo 2 minuti. Al 4° risponde Puntoriere, mira sbagliata. Al 10° Astarita, sotto porta, sfiora la clamorosa doppietta. I biancorossi alzano il baricentro e al 13esimo vanno vicini al pari con il giovane Scaffidi, tiro a lato. Ancora il Due Torri pericoloso al 15esimo con Puntoriere, pallone fuori. Il bomber del Due Torri segna al 18° ma l’arbitro Meleleo annulla per fuorigioco. Al 20° Nicola Arena e’ atterrato in area da Saggio, rigore ineccepibile.   Meloni da poco in campo segna la sua prima rete con la maglia dell’Akragas. Due a zero e passaggio del turno in cassaforte. Nel finale, al minuto 88, Bonaffini impegna severamente Paterniti. Al 90° altra palla gol per l’Akragas con il difensore Vindigni che in tuffo di testa chiama alla super parata il portiere del Due Torri. Al 91° Saggio sfiora il gol. Poi Meloni non riesce a buttarla dentro da pochi passi. Infine, al 93° fallo di Baiocco su Gaglio, ed e’ rigore. Provenzano fa’ lo scavino e batte Lo Monaco. Ma non c’e’ piu’ tempo per provare a pareggiare. L’Akragas vince e si regala un’altra sfida di Coppa tra la vincente della gara Monopoli – Francavilla, in programma mercoledi’ 29 ottobre.