fbpx

Così come già avvenuto in numerosi comuni d’Italia anche ad  Agrigento stop al pagamento dei tributi comunali almeno fino al prossimo 31 maggio. Lo ha annunciato il sindaco Lillo Firetto. ” la situazione di emergenza ci costringe ad affrontare- ha detto- tutte le situazioni particolari ed urgenti. Sono saltate le scale di priorità e la gestione normale dell’Ente, ma questo non vuol dire che lasciamo nulla al caso. Rassicuriamo, quindi, tutti sulla sospensione delle attività di liquidazione, accertamento e controllo sui tributi dell’Ente. Come disposto dal DL “Cura Italia” questa sospensione abbraccia il periodo che va dal 8 marzo al 31 maggio 2020, salvo diverse successive disposizioni a livello nazionale”. La misura varata dal ha il duplice obiettivo di non costringere i cittadini ad uscire di casa per pagare i bollettini in banca o in posta e, non meno importante, lasciare in tasca alle famiglie i soldi che avrebbero dovuto versare tra fine marzo e maggio: un periodo certamente difficile per molti che si trovano senza lavoro, in cassa integrazione o con l’attività commerciale chiusa in seguito al decreto sull’emergenza coronavirus.