Coronavirus Cronaca

Coronavirus, i dati in Sicilia

Il dato aggiornato della Regione siciliana parla di 19 contagiati per la provincia di Agrigento. Al San Giovanni di Dio di Agrigento fino alle 13 di oggi non c’è stato nessun caso confermato. Due i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: uno è negativo, si attende l’esito del secondo. I 19 contagiati nell’agrigentino sono tra Sciacca, Ribera e Santa Margherita Belice , uno di loro  è rientrato da Bergamo. Una circostanza che preoccupa il sindaco di Sciacca Francesca Valenti: “La nostra situazione – sottolinea – è grave, siamo ormai un caso a parte nell’emergenza attuale”. Il comune sta contattando delle ditte specializzate nella realizzazione di strutture prefabbricate a rapida esecuzione per l’eventuale realizzazione in tempi brevi di reparti di terapia intensiva. Dei 19, un paziente -la dottoressa di 49anni dell’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca- è ricoverato a Malattie infettive del “Sant’Elia” di Caltanissetta.  All’ospedale di Enna, l’8 marzo, è stato ricoverato un 85enne, da ieri è ricoverato al presidio di Caltagirone un altro paziente. Si tratta di un anziano che, per varie patologie, era già ricoverato al reparto Medicina dell’ospedale di Sciacca. Tre sono i ricoverati in camere singole dell’unità operativa di Medicina generale del “Giovanni Paolo II”. I ricoverati, fatta eccezione per la dottoressa, sono persone anziane: ultra ottantenni e hanno divere patologie. Il resto dei positivi sono, invece, asintomatici e sono posti in isolamento domiciliare. In Sicilia, il bilancio totale è di 156 (ieri erano 130).
Ricoverati 53 pazienti (quattordici a Palermo, ventitré a Catania, cinque a Messina, uno a Caltanissetta, tre ad Agrigento, due a Enna, due a Siracusa e tre a Trapani) di cui 11 in terapia intensiva, mentre 97 sono in isolamento domiciliare. Quattro sono i pazienti guariti e due i deceduti.  A Corleone, in provincia di Palermo,un bambino di 5 mesi è risultato positivo al virus. La madre del piccolo, una 37enne di Giuliana, era risultata positiva la scorsa settimana. Il reparto di pediatria dell’ospedale di Corleone è attualmente chiuso per disinfestazione e riaprirà domani.